Utente 497XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 34 anni e da due sto combattendo con parestesie solo nella parte destra, e' iniziato tutto dall' occhio destro con continui fastidi e lieve gonfiore palpebrale e occhio leggermente piu' chiuso poi col passare del tempo ha preso meta' testa, zigomo, mascella collo e spalla destra. Sento un' alterazione della sensibilita' che si accentua quando prendo vento.. Il dolore all' occhio non mi abbandona mai..l' occhio e' costantemente secco, ed e' come se mi tirasse tutta la faccia da un lato.. Anche quando sorrido mi sento I muscoli del viso parte destra contratti e a volte sensazione di occhio "sbarrato". A volte fanno male l' osso zigomatico e del sopracciglio. Mi hanno fatto eseguire circa un anno fa' una rmn encefalo senza mdc , una tac massiccio facciale e una rmn cervicale, tutto negativo. Ho chiesto se fosse il caso di effettuare una rm con mdc per sospetta nevralgia trigemino ma l' hanno esclusa parlando piu' di una cefalea o disturbo psicosomatico. Esame otorino negativo ( fibroscopia) Esame oculistico negativo ( campo visivo, test di schirmer..) Non so piu' cosa pensare e inizio a preoccuparmi seriamente.Vorrei sapere se si puo' escludere cose gravi. La parestesia e' fissa ormai, peggiora con l' umido e il vento. Questo ormai l'ho constatato con sicurezza. Grazie in anticipo per chi mi rispondera'.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
la negatività delle indagini eseguite dovrebbe tranquillizzarla sulla natura di questo disturbo che, stando alla sua descrizione, parrebbe essere una nevralgia del trigemino che può anche essere innescata dal vento (trigger) ma che è caratterizzata da dolore trafittivo (che lei non riferisce). Esistono, in verità, delle forme atipiche di nevralgia del trigemino (la cosiddetta n.t.2). Onestamente, io non vedrei del tutto inutile una RM con sequenze angio con studio dell'angolo ponto-cerebellare.
E' un caso interessante che mi farebbe piacere seguire.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 497XXX

Grazie Dottore per la sua celere risposta. In realta' il mezzo di contrasto vorrei evitarlo se non fosse strettamente necessario, date le mie numerose allergie. Un conflitto neurovascolare puo' essere visualizzato ugualmente con un angioRM senza mezzo di contrasto?
Secondo lei una rmn orbite sarebbe necessaria per il completamento dello studio visto che il tutto e' partito dall' occhio?
Volevo infine informarla che non sto assumendo la terapia prescritta da mesi in quanto sono alla ricerca di una gravidanza, nella speranza che un giorno possa passare tutto quanto anche se ormai sono un po' scettica. Grazie ancora.
La terro' aggiornata.
Cordiali Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La RM delle orbite non la vedrei necessaria. La RM-angio può andar bene.
Cordiali saluti
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it