Utente 354XXX
Buonasera,
Purtroppo non sono nuova del forum perché ultimamente la mia ipocondria mi sta uccidendo, nonostante mi sforzo a non pensarci e distrarmi ha sempre la meglio.
Ultimamente mi sono ritornate le vertigini e questo senso di sbandamento, nel senso che quando cammino mi sembra di cadere, a volte metto il piede storto a terra e mi sembra di essere instabile ma non cado, non è la prima volta che mi succede, anzi almeno una volta all anno mi capita, oppure il corpo mi oscilla o Mi sembra che cado da un lato, ma non ho problemi di forza, ma è capitato che al centro commerciale era pieno di gente e ogni tanto sbandavo e inciampavo senza cadere, mi sentivo di camminare sulle uova, però adesso mi sono fissata che ho qualcosa di male al cervello e ora controllo moltp il mio corpo...specialmente quando cammino.
Grazie.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia che riferisce è verosimilmente di tipo ansioso, caratteristica nei luoghi affollati e non solo.
Sta curando il disturbo d’ansia?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 354XXX

Dottore,
Grazie per avermi risposto, tutto è cominciato qualche giorno fa mentre ero sul divano, mentre usavo il cellulare mi era cascato tra le mani, e in quel momento mi ero preoccupata che potessi avere qualcosa di strano, dopodiché mi è capitato di sbandare e di avere la testa ovattata al centro commerciale.
Mi sono inpanicata credendo che potessi avere un brutto male al cervello, ora mi analizzo in continuazione, anche in questo momento in ufficio, mentre scrivo la tastiera sbaglio a digitare le lettere del pc, mi sento triste, è da anni che cerco di uscire da questa situazione, mi sento così scoraggiata, non vorrei continuamente infastidire i miei familiari con le mie continue richieste di aiuto, però da un lato non riesco a pensare che possa essere solamente ansia, perché da un lato ho paura che non lo sia.
Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sintomatologia, come Le dicevo precedentemente, è verosimilmente ansiosa ed è questo disturbo d’ansia che deve curare rivolgendosi ad uno psichiatra.
Se vuole tranquillizzarsi nulla vieta di effettuare una visita neurologica che, se negativa, la orienta verso il problema psichico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 354XXX

Dottore,
Il senso di vertigine non è perenne, però il fatto che sembra che inciampo questo sta accadendo anche normalmente, però non cado, mi sento instabile e oscillo quando cammino, ma non sento sempre i sintomi delle vertigini, può essere una somatizzazione?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

teoricamente qualsiasi sintomo può essere una somatizzazione ansiosa. Faccia la,visita neurologica e si tranquillizzi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 354XXX

Dottore,
Mi è successo una cosa strana, mentre stavo mangiando ho poggiato la molla dei miei capelli sul tavolo, poi come un gesto come se fossi intontita, ho preso la molla nell altro verso del tavolo ma in realtà non era poggiata lì, e me lo sono portata sulla testa, è stato come se fosse un gesto automatico, mi ha portata una forte angoscia, mica può essere considerabile qualcosa di allarmante? Scusatemi dottore può sembrare stupido, però per me in questo momento mi crea uno stato di angoscia.

[#7] dopo  
Utente 354XXX

Dottore,
Scusatemi se vi disturbo continuamente, riguardo quello che mi è successo stamattina, ho paura che ho realmente qualcosa di brutto, perché io ho guardato il lato dove non c era la molla e con un gesto inconsueto l ho messo in testa per legarmi i capelli, ho paura che questa volta è realmente qualcosa di male, qualche giorno fa stavo bene, non avevo nessun disturbo...ormai ho paura di confidarmi con i miei familiari ed amici, perché ultimamente ho avuto dei veri e propri deliri ipocondriaci, fortunatamente negativi....mi sento ovattata, stordita e come se fossi perennemente instabile, mia madre si è arrabbiata molto con me, perché significherebbe fare altri esami e altre visite. Ho quasi 30 anni e mi sto rovinando la vita, mi sento infelice, eppure non ho motivo di esserlo, tranne il lavoro che forse è troppo impegnativo per me, scusate lo sfogo, ma non ce la faccio più, grazie.

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non dia importanza a queste cose e si tranquillizzi.
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 354XXX

Dottore,
Scusatemi ma sono troppo preoccupata e in ansia, mi sento ovattata, ho paura di sbagliare a parlare infatti al telefono sembrava che non riuscissi a parlare come vorrei, poi mi controllo molto specialmente i miei movimenti, perché mi sono ricordata di tutti i sintomi del tumore al cervello, ora quando scrivo mi sebto come se fossi incerta, anche quando prendo le cose Smebra che non sono più naturale e sbaglio, mi è arrivato anche il ciclo che peggiora la situazione.
Poi sembra che produco più saliva e la sento ai lati della bocca, mi sento confusa come se fossi in una bolla, poi ho letto di storie di persone che hanno i familiari affetti da questo tumore e ho letto che hanno sempre sonno e dormono molto, ieri ho dormito perché mi sentivo molto stanca, allora ho paura che ho veramente un tumore al cervello, adesso non so, se questa situazione è come tanti anni fa, perché mi sentivo più o meno nella stessa maniera, ma pian piano i sintomi sono spariti, ogni tanto si presentava, ho quasi 30 anni fra un mese, ho letto che l età media sono dai 30 ai 40 e rientro alla grande.
Mentre scrivo sulla tastiera sbaglio le lettere, mi sento tesa, come se avessi preso la mia naturalezza.
Ho paura di andare da un neurologo, perché ho paura che mi dica che realmente ho qualcosa che non va, cerco di farmi forza, cerco di dare spazio alla mia voce interiore che è tutto una somatizzazione e ed è tutto una situazione di forte irrealismo.

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il Suo problema fondamentale è il disturbo ansioso, è questo che deve curare altrimenti la qualità della vita non sarà certamente delle migliori.
Lei è ancora giovane, ci pensi.
Non vada in internet perché nei soggetti suggestionabili è fortemente negativo in quanto potrebbero anche insorgere sintomi nuovi solo per il fatto di averli letti.
Senza un’adeguata terapia è difficile venirne fuori, almeno così sembra da ciò che scrive.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 354XXX

Dottore,
Scusatemi ma questo sintomi mi stanno uccidendo, mi sento come se fossi instabile, come se fossi ubriaca e non equilibrio, come se camminando sulla uova, mi crea questo senso di confusione mentale e annebbiamento, come se fossi sotto effetto di droghe, pure quando parlo in questo stato di caos sembro inebetita, ho notato però che da seduta sto bene, magari può solo capitare che mi sento come se qualcosa di spinge in avanti...quando scendo dal treno e devo attraversare il cunicolo per andare fuori alla metro, mi sebto sbandare.
Ho provato a fare una passeggiata lunga ma sentivo come se mi mancasse il pavimento sotto i piedi, fortunatamente non cado o perdo l equilibrio al massimo posso oscillare ma leggermente.
Tornata a casa ho provato a fare il test dell equilibrio ma non cado, con gli occhi chiusi posso oscillare leggermente ma rimango in equilibrio, l esercizio con le dita sul naso l ho fatto quasi perfetto pure con gli occhi chiusi, solo un paio di volte non ho toccato perfettamente la punta del naso ma un po' più su o sotto la punta, ho forza, prendo le cose normalmente, ogni tanto sembra che mi parlo impastato o mi confondo...questa cosa mi fa troppissima paura di avere un tumore al cervello.
Non faccio altro che pensarci....mi devo preoccupare secondo voi???
È anche vero che non è la prima volta che mi succede è successo nel 2014 e si è ripresentato a seguire.

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

rilegga la risposta #10 e capisce che non deve preoccuparsi ma occuparsi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 354XXX

Dottore stasera mi sento peggio del solito, infatti ho pianto come una fontana, stavo preparando la cena e mi sono sentita di nuovo intontita, come se fossi lenta e sconnessa, prendevo il pezzo di pane e lo prendevo e lo posavo, pure quando parlavo con mio marito mi sentivo allentata lontana dalla realtà, disconnessa e facevo le cose in maniera maldestra, ora sono stesa sul letto e mi sento così disperata perché ho letto su internet che il padre si una ragazza gli avevo diagnosticato una depressione in realtà era un tumore al cervello, ho paura, mi staba venendo un attacco di panico.
È possibile sentirsi così?
L ansia può fare queste cose?

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

mi sembra un po’ agitata, si tranquillizzi e segua i consigli dati.
Eviti inoltre di leggere in internet perché in questi casi diventa estremamente ansiogeno.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 354XXX

Dottore,
Mi è successo che in questi due giorni mi sono morsa la lingua e le pareti della bocca mentre parlo almeno due volte, può indicare un problema neurologico?

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
No, Signora, stia tranquilla.
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 354XXX

Dottore, ci sto facendo caso adesso e mentre parlo, sembra che mi i denti battono sulla lingua, lo so è stupido, l ansia può ingigantire fenomeni del genere? Scusatemi le continue domande, chiedo scusa.

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non si faccia prendere da inutili paure e, le ripeto, segua i consigli dati.
Se non affronta il problema la qualità della vita sarà scadente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 354XXX

Dottore,
Il senso di sbandamento e vertigine Sembrerebbe meno intensa rispetto questi giorni, ora però mi sono rimaste questo senso di confusione mentale, lapsus o incartato mentre parlo specialmente quando devo pronunciare parole che iniziano per s, oppure faccio dei movimenti come se fossero impacciati o incerti, come se avessi perso fluidità, naturalezza, tipo capita che incrocio le mani sulle gambe in macchina e sembra che in quel istante non coincidono subito,poi ci riprovo ed è tutto ok, a volte sembra che manco a prendere gli oggetti, come se fossi allentata, però è anche vero che similmente certi sintomi non mi sembrano nuovi, nel senso che ho avuto paura in passato di soffrire di sm oltre che di tumore al cervello, poi mi passarono....ma possibile che l ansia e la somatizzazione può rendere tutto allentato e mi sembra di sbagliare??? Ho paura che possa essere un male al cervello, ho troppa paura.

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

Le ho già risposto, Lei pone sempre le stesse domande e questo è un altro sintomo ansioso.
Sa come muoversi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 354XXX

Dottore ha ragione,
Però è come se il mio cervello fosse andato in tilt, stanotte durante il sonno mi sono svegliata nel cuore della notte in preda al panico perché ad un occhio vedevo sdoppiato, ho accesso la luce e mi è passato tutto.
Stamattina e ieri sera avevo queste senso di instabilità e vertigine com e se dovessi cadere da un momento all altro, poi ho anche questo senso di confusione, annebbiamento mentale che mi porta a non concentrarmi sulle cose che faccio, come se fossi addormentata, lenta, le cose sembra che le faccio male, tipo ieri mentre spavazzavo la scopa per abbassarmi mi è andata a finire dietro la testa, mi sono dovuta stendere perché ho avuto quasi un attacco di panico dovuto da questo senso di stordimento che mi annebbia tutto...mi sembra di impazzire, ho paura che sia tutto riconducibile a qualcosa di male al cervello.
Stamattina mi sono fatta una passeggiata ma sembrava di stare dentro una barca, mi sentivo girare come quando fai un lungo viaggio in aereo...:(
Questa situazione mi fa rabbia perché vorrei essere serena e non ci riesco.

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

come faceva a vedere sdoppiato al buio? È probabile invece che stesse sognando.
"ho paura che sia tutto riconducibile a qualcosa di male al cervello", faccia allora la visita neurologica.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 354XXX

Dottore, ho visto sdoppiato ad un occhio perché dormo con una lucetta accesa, per questo ho avuto questo fenomeno, ma quando mi sono alzata e ho accesso la luce mi è passato, è probabile che avrò messo la mano vicino l occhio mentre dormivo e avrò assunto questa posizione.
Anche oggi mi sentivo ovattata, faccio le cose in maniera sbagliata, lentamente, quando stavo stendendo i panni c ho messo più del dovuto, le mettevo storte, lo so che può sembrare stupido, mi sto fissando di brutto, i sintomi del tumore li ho letti tempo addietro e me li ricordo purtroppo quasi tutti, ho dato un altra occhiata, mi rendo conto che possa essere ansia, però penso dentro di me che possa anche non esserlo.
Ho l ansia di andare dal neurologo per il timore che possa dirmi che qualcosa non va.
Ho paura anche di una risonanza, ho troppa paura dell esito.

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ma non può andare aventi così, si vive molto male, una decisione la deve prendere, faccia tranquillamente la visita neurologica, senza timori.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 354XXX

Dottore,
Buonasera ieri sera dopo che mi sono sfogata con le mie colleghe della mia situazione, mi sono sentita meglio, ieri non sentivo le vertigine e né niente, stavo meglio, però mi sento molto giu, lo stress mi abbatte al tal punto da farm I ritornare in questi sintomi che mi destabilizzano, mi sento un senso di confusione mentale, mi sento come se fossi poco lucida, come se fossi in una giostra, mi sono ritornate le vertigini, oggi è stata proprio pesante la giornata, mi sono sentita in un flipper....forse sono in una fase depressiva, il lavoro è molto pesante...vorrei cambiare, mi sento di scoppiare ho paura che non uscirò più da questa situazione.

[#26] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

ne uscirà se si curerà, è ovvio.
Tutti coloro che vivono una condizione come la Sua hanno questi pensieri negativi su un'eventuale "uscita dalla situazione", è una sensazione comune e comprensibile ma questo non deve impedire di affrontare il problema e curarsi adeguatamente.
"mi sono sfogata con le mie colleghe della mia situazione, mi sono sentita meglio, ieri non sentivo le vertigine e né niente, stavo meglio", vede che è un problema psicologico?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro