Utente 516XXX
Gentili dottori, buongiorno. Vi chiedo scusa per il disturbo. Da poco più di due anni, settembre 2016, per la precisione, soffro di una costante tensione alla testa, la quale si manifesta con contrazioni muscolari da ogni parte del corpo. La percepisco anche bilateralmente. Lo stato di tensione inizia da quando mi sveglio e prosegue fino a quando torno a dormire. Non provo però il dolore tipico dell'emicrania. In concomitanza di essa ho sofferto di ossessioni pure senza compulsioni materiali, che ho curato attraverso un adeguato percorso psicoterapeutico ormai terminato. Lo scorso mese, poiché il fastidio non accenna proprio a diminuire, ho deciso di rivolgermi a un neurologo. Il quale, mi ha subito parlato di una cefalea tensiva con probabile origine ansiogena. Mi ha comunque prescritto delle analisi specifiche per escludere patologie organiche. Ovvero: creatinfosfochinasi, L.D.H e ANA-sc. Risultate tutte negative. Per quanto concerne la terapia, mi ha prescritto da assumere per pochi giorni un miorilassante, il Sirdalud 2 mg mezza compressa per ridurre le contrazioni muscolari, che hanno avuto un lieve miglioramento. Non ho riscontrato, per fortuna, effetti collaterali. Non ho avvertito benefici per la cefalea tensiva. Per il resto, mi ha prescritto del Cymbalta 30 mg, un'unica compressa da assumere ogni mattina per, almeno, tre mesi. Questa terapia la comincerò da lunedì. Vi ho scritto per chiedervi un parere in merito al farmaco in questione, mi fido del mio medico e sono quindi intenzionato a seguire ciò che mi dice, tuttavia non mi è mai successo di dover prendere un antidepressivo, né alcun altro genere di psicofarmaco e non nascondo di avere un po' di timore. Dalla vostra esperienza clinica, è indicato per chi soffre di cefalea tensiva? Ringraziandovi anticipatamente, vi auguro una buona giornata e un sereno fine settimana.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

a volte alcuni colleghi utilizzano farmaci off-label, cioè per indicazioni non riportate in scheda tecnica, questo in base ad esperienze personali o a studi su un numero limitato di pazienti.
È il caso del Cymbalta che Le è stato consigliato.
A mio avviso avrebbe anche potuto assumere il sirdalud per un periodo più lungo ma evidentemente il Collega avrà avuto buoni motivi per consigliarlo solo per pochi giorni.
Tornando al Cymbalta, il dosaggio prescritto è dimezzato rispetto a quello medio consigliato, questo dovrebbe minimizzare eventuali effetti collaterali che comunque sono assolutamente individuali.
Avrà benefici? Impossibile stabilirlo a priori, mi auguro di sì.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 516XXX

La ringrazio tantissimo per la sua celere risposta dottore. Ho dimenticato di aggiungere un'altra informazione: il collega mi ha detto anche di provare sedute di manipolazione da un fisioterapista. Durante la prima seduta, il professionista ha notato dei blocchi che ha manipolato. Spero vada tutto bene. Grazie di nuovo.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 516XXX

Gentile Dottore, buon pomeriggio. Mi scusi di nuovo se la disturbo. Sono al quinto giorno di terapia e sto riscontrando con mia sorpresa già dei miglioramenti per la cefalea tensiva, la avverto meno opprimente. So che è presto, poiché sto assumendo un antidepressivo, ma finora sta andando bene, eccetto per qualche effetto collaterale come la diminuzione della libido e una leggera sonnolenza nel pomeriggio che svanisce dopo poco tempo. Prima, a causa della cefalea tensiva, sentivo perennemente il bisogno di piangere per sfogarmi del fastidio, bisogno che in questo momento non sento proprio. È, secondo lei, un effetto del farmaco? In secondo luogo, le è mai successo di prescrivere del cymbalta a pazienti con il mio disturbo e di notare che questi avessero benefici? La ringrazio in anticipo.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che la sintomatologia stia regredendo e che Lei stia meglio.
Può essere un effetto del farmaco.
Personalmente non l'ho mai utilizzato per questa diagnosi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 516XXX

Buongiorno dottori, scusatemi di nuovo per il disturbo. Ho quasi finito il primo mese di cura e la sintomatologia è migliorata, soprattutto per quanto riguarda l'umore e le contratture muscolari associate alla cefalea tensiva. Volevo chiedervi: siccome in questi giorni ho delle feste serali, è del tutto da evitare il consumo di alcool anche se sto assumendo una sola compressa di Cymbalta alla mattina? Oppure a distanza di molte ore il rischio non c'è? Vi ringrazio anticipatamente e vi auguro una buona giornata.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la contemporanea assunzione di alcolici in pazienti in terapia con Duloxetina è sconsigliata e da questo sito non posso che confermare.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro