x

x

Emicrania aura

Salve,
Sono una ragazza di 31 anni.
In seguito alla quarantena, vissuta in modo stressante (ho avuto anche un attacco di panico per la prima volta nella vita) lunedì ho avuto un attacco di (credo) emicrania con aura: disturbi visivi e nell'articolare le parole, confusione, debolezza, seguiti da un dolore pulsante ed estremamente doloroso al lato sinistro della testa e un forte senso di nausea.
(ho dovuto prendere oki e stendermi con gli occhi chiusi) Ultimamente sto andando a dormire molto tardi (domenica alle 7 del mattino ero ancora sveglia) e mi sto svegliando tardi.

Ho avuto un altro attacco ieri ma al lato destro (preso nuovamente oki) e ancora oggi ma a sinistra, solo che stavolta l'oki non ha fatto effetto e sento un dolore fortissimo, nausea, mi sembra di vedere male da un lato e ho le mani fredde che mi formicolano... volevo chiedere è normale che per il terzo giorno consecutivo continuo a star male e questi sintomi sono dell'emicrania??
Come posso risolvere il problema?
Mi è capitato altre due o tre volte nella vita, l'ultima un anno fa... una volta per anemia e altre sempre in periodi stressanti... ma mai ogni giorno così e quasi alla stessa ora.

Grazie in anticipo per la risposta.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71.5k 2.2k 23
Gentile Utente,

è possibile che gli episodi descritti siano degli attacchi di emicrania con aura.
Se così fosse e considerata la frequenza elevata è indicata una terapia di prevenzione.
Deve effettuare una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee, sia per avere una diagnosi corretta sia per un'eventuale terapia di prevenzione qualora la diagnosi fosse confermata.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

L'emicrania è una delle forme più diffuse di cefalea primaria, può essere con aura o senz'aura. Sintomi, cause e caratteristiche delle emicranie.

Leggi tutto