Utente
Buongiorno, sono Lorenzo e ho 28 anni.Volevo intanto congratularmi con voi per il servizio che date e per l utilita' del sito. A marzo scorso mi sono operato per la ricostruzione dell Lca con stg e per suturare il menisco esterno che era leggermente lesionato causati da un infortunio calcistico. Intervento secondo chirurgo ortopedico e fisioterapista andato bene. Ho eseguito fin da subito una scupolosa fisioterapia dopo il primo mese , 4 volte a settimana per 3 ore. fin da subito ho notato pero' che il ginocchio non era del tutto stabile ma forse era solo una mia immaginazione. Ho ricominciato a fare tutto compresi i balzi ad una gamba , corsa , ecc. Solo i cambi di direzione ancora non li avevo provati. L altro giorno dopo 5 mesi e mezzo dall intervento ho ricominciato ad allenarmi con la squadra. Nel fare un banale movimento mi e' scivolato il piede d appoggio e il ginocchio operato ha ceduto nuovamente. Il dolore e' stato allucinante per 20secondi poi gradualmente e' passato, non ho sentito il solito "crac" della prima volta , anzi ho sentito proprio che il neo legamento ha tenuto tirando. Il fisioterapista dice che e' colpa del menisco esterno che forse non ha tenuto la sutura. Io so solo che il ginocchio mi fa un gran male nella parte posteriore e nella parte esterna. Non si e' gonfiato per niente pero' sembra aver perso un po' di stabilita'. Volevo chiedervi se può essere possibile che il cedimento sia dovuto alla lesione del menisco esterno o per un neo legamento che non va bene. La mia preoccupazione li per li era di una nuova lesione pero' non vedendo il ginocchio gonfio e sentendo le parole del mio fisioterapista un po' mi sono tranquillizzato. Volevo anche capire se il neo legamento con questo cedimento possa essere stato danneggiato. Vi ringrazio anticipatamente per un vostro gentile consulto.

[#1]  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
PAVIA (PV)
PARMA (PR)
PIACENZA (PC)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
RHO (MI)
CIGLIANO (VC)
MATERA (MT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Caro utente,
tutto è possibile...
In via precauzionale è assolutamente indispensabile interrompere qualunque attività finché non sarà rivalutato dal chirurgo.
Ci tenga informati.

Distinti saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore per la risposta, Sabato ho effettutato una nuova risonanza magnetica , quando avro' la risposta ve la comunichero'.

[#3] dopo  
Utente
Vi riporto l'esito della mia risonanza magnetica.

Regolari i collaterali ed il crociato posteriore.
Esiti di ricostruzione del crociato anteriore , il neocrociato e' ben riconoscibile nella gola intercondiloidea e nei tunnels-ossei ben affrontati.
Esiti di meniscectomia selettiva del menisco esterno , regolare il residuo meniscale.
Regolare il menisco interno.
Corpo di Hoffa ispessito da esili lacinie sinoviali.
Regolare il tendine rotuleo.
Piccolo versamento endoarticolare con modesta dilatazione pseudo-cistica del recesso gastrocnemico-semimembranoso.
Regolari i profili cartilaginei femoro - tibiali.
Discreta regolarita' di quelli rotulei , la rotula accenna a lieve ipertensione verso l'interno.
Importante contusione della spongiosa ossea della porzione medio - dorsale dell'empiatto tibiale esterno associata a microfratture da impatto.


Questo e' quanto, volevo avere un Suo parere Dottore, visto che il mio ortopedico non riesce a fissarmi un appuntamento entro fine anno (scandaloso), il fisioterapista mi ha detto di stare a riposo per qualche settimana.

Grazie in anticipo per l'interessamento.

[#4]  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
PAVIA (PV)
PARMA (PR)
PIACENZA (PC)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
RHO (MI)
CIGLIANO (VC)
MATERA (MT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Perché scandaloso?

Se un ortopedico ha molte persone che chiedono di essere viste proprio da lui, avrà per forza liste d'attesa lunghe, a meno che non visiti anche di notte. Anche il mio primario ha liste d'attesa di più di tre mesi. Chi vuole per forza lui, aspetta. Chi si accontenta di qualcuno meno... prestigioso ma di sicuro competente, non ha che l'imbarazzo della scelta. Lei ha bisogno di essere visto urgentemente da un ortopedico, per cui può anche andare da qualcun altro.

Venendo al Suo ginocchio, la RMN non segnala (almeno nel referto) lesioni endoarticolari. Ma la contusione ossea va fatta valutare quanto prima da un ortopedico.

Distinti saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#5] dopo  
Utente
Grazie dottore, per quanto riguarda il mio ortopedico, penso che se un suo paziente ha dei problemi post operatori, sia giusto che uno spazio si possa trovare in fondo non penso di chiedere tanto anche perché ho preso l appuntamento da giugno e 6 mesi d attesa mi sembrano eccessivi per un controllo! Per quanto riguarda il parere di un secondo ortopedico, penso chelo faro' pero' mi sembrava più giusto farmi vedere da colui che mi ha operato. Cmq grazie per l interessamento!