Utente
Gentili medici...
sono circa 4 mesi che sono entrato in un tunnel buio senza uscita....

chiedo scusa per i molteplici consulti aperti frettolosamente e disordinatamente
ma non so come descrivervi la "quantità" della mia angoscia....
Lo so voi lavorate e avete molti casi risolti e da risolvere...
ma il mio altruismo non mi aiuta molto .. io son qui con le LACRIME agli occhi e sto soffrendo come non ho mai sofferto.....

...ricapitolando

Circa un anno e mezzo fa... (per un anno) ho cominciato ad assumere "LEXOTAN"
in maniera disordinata.. abusando e prendendo tipo 50-70 gocce al giorno saltuariamente (tipo 3-4 volte a settimana) prescritte dal medico per alcuni stati d'ansia anche controllabili.... (solo che non ho mai seguito la terapia del medico ma ero forte e come un fesso ne ho abusato)

quando ho deciso di smettere l'assunzione di Lexotan, per coincidenza sono successe delle discordie famigliari, più grandi spaventi dovuti allo svenimento della mia compagna, e litigi vari problemi nel lavoro (denuncie-litigi-spaventi) fortunatamente "TUTTO RISOLTO"

una sera mi spaventai perchè ebbi dolori al braccio e al torace...
scappai al pronto soccorso per un presunto infarto ma era solo freddura,
quindi era tutto risultato sano...

Ammetto di essere stato molto IPOCONDRIACO per molti mesi...
ma adesso...
in famiglia tutto fila liscio
il lavoro va meglio di prima..
tutto si è aggiustato molto
ma non riesco a stare tranquillo

è COME SE IL MIO LIVELLO DI TRISTEZZA SIA RIMASTO LI
SONO SEMPRE ATTENTO AI PERICOLI
SONO PESSIMISTA
NON VEDO NULLA DI POSITIVO
E VEDO I MIEI FAMIGLIARI COME ESTRANEI...
non ho più voglia di fare sesso ne di mangiare...

ESAMI ESEGUITI:
Tireotroponina
emocromo
colesterolo totale
trigliceridi
(tutti quelli che comprendono la tiroide)
(esami del sangue completi effettuati 2 volte sia pronto soccorso che privato)
quindi glucosio
urea
potassio ecc..
Urine
ECG sotto sforzo - e radio grafia cuore-polmoni
3 sedute da psichiatra con prescrizione di xanax nel bisogno...

[mi dicono che sono sano come un pesce]
in realtà sento che sto per morire di tristezza...

ho paura di tutto persino di appendere il giubbotto alla sedia..
(pensare questa scena mi fa terribilmente male eppure è una cavolata)

sento pulsazioni nel petto, certe volte il fiato mi manca o è come se io non volessi respirare per parlare e poi mi ricordo di respirare...
mi sento stanchissimo e ho una sensazione sul petto fastidiosa che la definirei di COLORE ROSSO....
mi son rassegnato a tutto alle cose brutte all'ipocondria ormai non me ne frega nulla...
ma non funziona...
sto sempre più male....
..Il medico mi vorrebbe far fare delle visite in "NEUROLOGIA"
ma è possibile dico io??
i problemi si superano e la gente torna normale....
io invece supero i problemi e l'ansia, paura e tristezza rimangono Più forti...

Vi prego datemi una strada.... credete che posso affidarmi a queste visite in neurologia?
potrebbe trattarsi di qualcosa neurologica?
ho paura.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giovanni Lo Turco

24% attività
8% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
ACI CASTELLO (CT)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

come detto nel consulto precedente, le consiglio di rivolgersi al più presto ad uno specialista in psichiatria.

La sua sintomatologia richiede un trattamento adeguato e lo Xanax al bisogno non lo è.


Cordialmente,


Dr. Giovanni Lo Turco

http://www.giovanniloturco.it

[#2]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

il neurologo non è la figura di riferimento in questo caso. Lei deve rivolgersi ad uno psichiatra.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#3] dopo  
Utente
Gentili Medici Vi ringrazio per la velocissima risposta.
avevo già scritto su che sono stato dallo psichiatra per 3 sedute...
al massimo dovrei cambiare specialista...

la questione gli sembra strana anche al mio Medico di famiglia
ecco perchè mi ha consigliato la neurologia....

cioè perdonatemi se vi ripeto alcune scene SCANDALOSE di questi miei ultimi giorni...
La mattina o anche la sera ho dei capogiri letali che possono durare dai 3 minuti alle 5 ore...
poi ho paura di un abbraccio di mia madre.... e ci sto male....

Io sono un DJ discografico professionista e mentre faccio ballare la gente penso: ma che ballano a fare... che si divertono a fare.. che senso ha.....

ho paura di mia sorella... e mia sorella è una santa e mi vuole bene :(

ho una stanchezza e come se da 2-3 mesi faccio palestra... ma in realtà sto a casa con le mie paure....

Quando compongo musica (elettronica al pc) la mia mano destra non funziona più come prima.. sbaglio la composizione perchè tremo è come se sono stanco sbando con il mouse...

non so cosa mi sta succedendo....

è poi i problemi brutti che ho passato si sono così tanto risolti che dovrei essere il ragazzo più felice del mondo... ma l'ansia forte ed il terrore sono rimasti a quelle ore.....
Mi sento come una ferita che non si cicatrizza mai....

l'anno scorso a Pasqua ho fatto regali a tutti i famigliari, avevo serate, il lavoro andava fortissimo e il livello di felicità era alle stelle...

quest'anno ho ancora molti più eventi magnifici a partire da oggi ... ma son qui a chiedere aiuto perchè ho terrore di uscire di casa...

un altro sintomo che si è aggiunto sono degli stranissimi dolori alla schiena che partono dal centro della spalla e vanno da su a giù... fitte sotto l'ascella sinistra come se fossero delle scosse lente....
e in più mi manca il respiro, come se quando espiro lo faccio troppo e mi faccio mancare l'aria apposta (ma non guidato da me)

Ho raccontato tutto ad un amico che sta studiando psicologia e mi ha persino detto che può trattarsi di una leggera forma di sclerosi...

Credo sia molto ma molto difficile ma non sono un medico e non posso dirlo....

Per questo motivo appena subito dopo pasqua vorrei farmi queste analisi....
spero che il medico di famiglia mi aiuterà
perchè non so proprio a chi andare e dove andare...

cordialmente.