Utente 299XXX
Salve, sono un ragazzo di 26 anni; in seguito ad un periodo che ero particolarmente agitato e ansioso, ho assunto tranquirit diazepam per 3 - 4 mesi, 10 gocce al giorno prima di andare a letto. Superato lo stato d'ansia decisi col mio medico di ridurre e sospendere la cura sottraendo 2 gocce ogni 5 - 6 giorni.
Dopo la sospensione però mi ritrovai con una forte insonnia da rimbalzo (rebound) che ancora oggi, circa un mese dalla sospensione persiste. Mi addormento facilmente perché ormai non ho più ansia, ma dopo un ora sono sveglio; faccio sempre sogni intensi che appena sveglio riesco a ricordare perfettamente, a volte incubi, e non dormo per più di un ora di fila. Ho frequenti risvegli notturni. Non riesco a superare le 3 ore a notte, con la conseguenza di essere molto molto stanco il giorno dopo. Ora sono molto angosciato, non cè la faccio più. Quanto può durare questa insonnia da rimbalzo(rebound)!? Entro quanto tempo potrei avere dei minimi miglioramenti sul sonno? Spero quanto prima in un vostro consiglio perchè in questo stato non credo di farcela a tirare avanti per molto altro ancora e non ho più voglia di riassumere quella roba per dormire.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La prima ipotesi non il rebound, quanto il fatto che il disturbo di cui forse è ancora attivo, ragion per cui avrebbe senso fare una diagnosi più completa in ambito psichiatrico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 299XXX

La ringrazio per la sua disponibilità. Comunque ora non ho più ansia, e non ho mai sofferto d'insonnia in vita mia. Prima l'ansia mi ostacolava un pò l'addormentamento ma una volta che mi addormentavo dormivo per 6 - 7 ore filate. Durante l'assunzione del tranquirit però il mio sonno ha cominciato a mutare, sogni intensi, incubi e risvegli notturni sopportabili dato che erano al massimo 2. Dopo alcuni giorni dalla sospensione, si presentò in modo acuto quest'insonnia da rimbalzo (definita cosi dal mio medico curante), che tuttora dopo circa un mese dalla sospensione non mi permette di dormire bene, con appunti sogni intensi e risvegli che avvengono dopo un ora. Mettiamo il caso che dovesse trattarsi di questa insonnia da rimbalzo, approssimativamente quanto potrebbe durare ancora? Entro quanto tempo potrei avere dei miglioramenti?

Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il rimbalzo per sua natura si esaurisce da sola. L'effetto sul sonno del tranquirit dopo un mese e più tende a esaurirsi.
Il fatto che manifesti tale suscettibilità alla sospensione,peraltro graduale,di una dose minima del tranquirit, di solito denota una reazione ansiosa.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 299XXX

La ringrazio ancora, quindi tra un pò di giorni, o settimane il mio sonno dovrebbe ritornare quello che era? ovvero ristoratore? Ora non sono per nulla ansioso altrimenti faticherei anche ad addormentarmi, e ciò non avviene. Ho letto che dopo la sospensione di benzodiazepine il SNC si trova in uno stato di ipereccitabilità e prima che ritorni alla normalità deve passare molto tempo. Ciò che mi inquieta è che ho letto su alcuni siti web che l'insonnia da rimbalzo dopo sospensione benzodiazepine potrebbe durare addirittura molti mesi, anche anni, mentre su altri articoli riporta che il fenomeno rimbalzo dovrebbe attenuarsi dopo 4 - settimane..a quale dovrei credere? Non so più come rassicurarmi dopo aver letto che può addirittura durare molti mesi, anche degli anni :-(

[#5] dopo  
Utente 299XXX

La ringrazio ancora, quindi tra un pò di giorni, o settimane il mio sonno dovrebbe ritornare quello che era? ovvero ristoratore? Ora non sono per nulla ansioso altrimenti faticherei anche ad addormentarmi, e ciò non avviene. Ho letto che dopo la sospensione di benzodiazepine il SNC si trova in uno stato di ipereccitabilità e prima che ritorni alla normalità deve passare molto tempo. Ciò che mi inquieta è che ho letto su alcuni siti web che l'insonnia da rimbalzo dopo sospensione benzodiazepine potrebbe durare addirittura molti mesi, anche anni, mentre su altri articoli riporta che il fenomeno rimbalzo dovrebbe attenuarsi dopo 4 - settimane..a quale dovrei credere? Non so più come rassicurarmi dopo aver letto che può addirittura durare molti mesi, anche degli anni :-(

[#6] dopo  
Utente 299XXX

La ringrazio ancora, quindi tra un pò di giorni, o settimane il mio sonno dovrebbe ritornare quello che era? ovvero ristoratore? Ora non sono per nulla ansioso altrimenti faticherei anche ad addormentarmi, e ciò non avviene. Ho letto che dopo la sospensione di benzodiazepine il SNC si trova in uno stato di ipereccitabilità e prima che ritorni alla normalità deve passare molto tempo. Ciò che mi inquieta è che ho letto su alcuni siti web che l'insonnia da rimbalzo dopo sospensione benzodiazepine potrebbe durare addirittura molti mesi, anche anni, mentre su altri articoli riporta che il fenomeno rimbalzo dovrebbe attenuarsi dopo 4 - 6 settimane..a quale dovrei credere? Non so più come rassicurarmi dopo aver letto che può addirittura durare molti mesi, anche degli anni :-(
Mi scusi per aver pubblicato più volte il testo. Cordiali saluti.

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non è detto, intendevo solo dire che in base a dosi e tempistica non mi pare l'ipotesi più logica. Stiamo parlando di 10 gocce di tranquirit assunte per tre mesi.
Lo stato di ipereccitabilità può benissimo essere quello per cui ha preso il tranquirit, che nel tempo si ripresenta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 299XXX

Cosa vuole dire col fatto che nel tempo può ripresentarsi lo stato di ipereccitabilità? A causa dell'assunzione del tranquirit il SNC potrebbe ipereccitarsi anche in futuro?
Da quello che ha scritto deduco che, ho assunto una dose bassa per un tempo breve e quindi non dovrei avere una sindrome di rimbalzo duratura. E' cosi?
Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non c'entra niente il tranquirit con il discorso che facevo. Ha iniziato ad assumere il tranquirit per un motivo (dipendente dal suo organismo, non dal tranquirit), quel motivo può ripresentarsi spontaneamente o essere ancora presente. Se una persona soffre di un disturbo d'ansia che si manifesta ad esempio con insonnia, inizialmente prova a curarsi con un ansiolitico, poi prova a sospenderlo e riesce con difficoltà perché in realtà ad ogni goccia gli aumenta l'ansia che già si trova a livelli "di guardia". E così può succedere anche dopo aver sospeso del tutto. La questione della sospensione è vera, ma va distinta dal disturbo d'ansia di fondo, anche perché i sintomi sono gli stessi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 299XXX

E' vero quello che lei dice, però io ora non mi ritengo per nulla ansioso. Sono sicuro al 100% di non avere ansia. Quando avevo l'ansia l'avvertivo, e mi ostacolava l'addormentamento( il motivo per cui ho assunto il tranquirit) Ora non avverto un minimo di ansia e mi addormento facilmente. Però ci sono frequenti risvegli notturni e il sonno non è ristoratore. Faccio solo sogni molto intensi. Ho il sonno disturbato. Ho letto che le benzodiazepine possono alterare l'architettura del sonno. E nel mio caso penso proprio che l'abbiano alterata. Quello che vorrei sapere e se l'architettura ritornerà alla normalità spontaneamente. Se si, quanto tempo ci vorrebbe approssimativamente? Cordiali saluti

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quel che intendevo dire è che il motivo per cui prese il tranquirit non è detto che sia risolto, certamente non per effetto del tranquirit che è soltanto un rimedio efficace ma temporaneo. Come dorme adesso dipende poco dal tranquirit, ma il problema può semplicemente ripresentarsi piano piano alla sua sospensione, oppure senza relazione con la sua sospensione, perché è un problema che esiste indipendentemente dal tranquirit.
I disturbi del sonno sono tipicamente precursori di disturbi meglio definiti, o d'ansia o dell'umore, che possono iniziare subito o dopo un certo tempo, questo è bene saperlo anche perché esistono farmaci che controllano la qualità e l'architettura del sonno e sono anche farmaci utili nei disturbi d'ansia o nelle depressioni.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 299XXX

Ma io ora non sono ne ansioso, ne depresso. Presi il tranquirit per una cavolata, sol perchè per 2 giorni ero agitato e non riuscivo a prendere sonno. Potessi tornare indietro non lo prenderei di sicuro. I medici curanti prescrivono questi farmaci come se fossero acqua fresca, che, invece di migliorare il problema lo complicano ancora di più. Io non ho mai avuto disturbi del sonno prima dell' assunzione del tranquirit. Dormico profondamente per 7 ore filate. Ora mi sveglio ogni ora. Mettiamo il caso che dovesse trattarsi di questo effetto da rimbalzo, anche perchè son sicuro al 100% che si tratta di quello, quanto potrebbe durare? Di norma quanto dura approssimativamente un insonnia da rimbalzo? Tra quanto potrei cominciare ad avvertire dei miglioramenti? Non voglio prendere più nessun tipo di farmaco per dormire. Vorrei ritornare a dormire naturalmente come dormivo prima dell'assunzione del tranquirit.

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"Mettiamo il caso che dovesse trattarsi di questo effetto da rimbalzo, anche perchè son sicuro al 100% che si tratta di quello"


O mettiamo il caso, o è sicuro al 100%. O chiede un consulto, o ha già la risposta. Ha avuto un commento, e non le sta bene perché vuole a tutti i costi parlare di rimbalzo.

"Presi il tranquirit per una cavolata, sol perchè per 2 giorni ero agitato e non riuscivo a prendere sonno"
"Io non ho mai avuto disturbi del sonno prima dell' assunzione del tranquirit. "

Queste due affermazioni si contraddictono. Ha preso il tranquirit perché aveva problemi di sonno da 2 giorni. Poiché il sonno non è tornato a posto, si pone il problema di una insonnia di durata maggiore, che come succede quasi sempre non risponde bene al tranquirit dopo le prime settimane. Di solito anticipa una serie di altri sintomi, ad esempio di ansia. Il fatto che ora non li abbia non significa niente.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 299XXX

Lei pensa che la mia insonnia derivi da uno stato d'ansia mal curato ed esclude il fenomeno rebound.. Io penso sia più la seconda, anche perchè chi meglio di sè riconosce i propri sintomi e da dove derivino. Nel messaggio di prima intendevo dire che ho assunto il tranquirit molto frettolosamente. Potevo aspettare anche più di 2 giorni prima di iniziare ad assumerlo. Magari sarebbe stata un insonnia passeggera di 2 - 3 giorni dato che prima di questo avvenimento io non ho mai sofferto d'insonnia. Ora indipendentemente da tutto e dalla mia situazione volevo sapere a titolo informativo quanto potrebbe durare un insonnia da rimbalzo. Mi farebbe piacere avere una risposta a questa domanda. La ringrazio. Cordiali saluti.

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sta ripetendo la stessa domanda che è già stata discussa. Peraltro una risposta "quanto potrebbe durare" non le serve a niente di fronte a un dubbio così chiuso ad ogni altro tipo di ragionamento.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it