Utente 506XXX
Salve,da parecchi anni soffro di depressione e sono stato sottoposto a diverse cure alcune rivelatesi efficaci come sereupin e succesivamente
zarelis+entact+depas, quest'ultima cura è sfociata in una psicosi curata con olanzapina,da lì qualunque farmaco abbia preso non ha sortito nessun effetto.Ultimamente mi sono recato da un'altra psichiatra che mi ha prescritto Parmodalin,lo assumo da circa una settimana ma ancora nessun effetto, quanto devo aspettare per vedere i primi risultati e c'è possibilità che io possa uscire da questa situazione perchè sono scoraggiato dato che tutti gli antidepressivi che ho assunto prima non hanno avuto nessun effetto anche a dosaggi elevati.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,,

Una depressione trattata come tale, poi seguita da un episodio psicotico, dà l'idea o almeno pone la questione che si tratta di un disturbo bipolare. Al che la terapia antidepressivi, con un episodio psicotico in corso di terapia antidepressiva già noto, non sarebbe indicata.
La diagnosi deve per forza essere stata rivista dopo la psicosi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 506XXX

Con psicosi intendo un singolo episodio di allucinazione con convinzioni inesistenti e infondate che col trattamento di olanzapina da 10mg non si sono più ripresentate, nel caso fosse come dice lei quale sarebbe la cura consigliata?

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Infatti si intende quello, e il fatto che se ne vada con olanzapina conferma che quella era la natura dei sintomi.

Non siamo qui a consigliare cure.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it