Utente 480XXX
Buongiorno, Vi scrivo per chiedere consiglio oltre che sostegno. Sono un ragazzo e settimana scorsa sono andato con una prostituta in appartamento. Mi ha messo il condom e dopo averlo asciugato con fazzoletto e avermi fatto un rapporto orogenitale, ho eseguito una penetrazione dalla durata minore di 2 minuti senza eiaculazione che poi è avvenuta tramite masturbazione scoperta (senza condom). Il mio problema nasce qui, se il preservativo fosse stato rotto lo avremmo visto io oppure lei ma ad occhio sembrava integro e pur sapendo che non dovrei aver corso nessun rischio non riesco a darmi pace e sto valutando di andare da uno psicologo per queste mie paranoie che poi si trasformano in paure. Voi cosa mi consigliate di fare? Ho chiamato anche il numero verde fornito dallo stato per l’hiv e ist e mi hanno detto di stare tranquillo e che non è necessario ma io vorrei fare un test HIV, so che sarebbe inutile ma comunque non riesco a non pensarci.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Quel che doveva fare l'ha sostanzialmente fatto in termini di consigli da avere (il numero verde), il resto rimangono decisioni, che devono anche avere una logica rispetto alle tempistiche degli accertamenti che si vanno a fare.
Detto questo, Lei ha intitolato il consulto "ipocondria", il che non è chiaro. Una preoccupazione del genere verrebbe a molti, ma se comincia a ragionare sul dettaglio estremo non è che esca poi dal semplice discorso statistico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 480XXX

Mi chiedo, com’è possibile che con un rapporto della durata di neanche 2 minuti e per lo più protetta, mi possa provocare tanta agitazione? Come ha detto la consulente, se il preservativo dovesse lesionarsi si spacca visibilmente, perché io non riesco a darmi pace?

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ci sono persone ipocondriache che fanno il test anche senza avere rapporti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 480XXX

Voi cosa mi consigliate di fare sapendo com’è andato il tutto e dopo aver parlato con l’operatrice sanitaria?

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ha avuto già indicazioni in termini di consiglio dal servizio presposto. Forse non ha inteso: un conto è dare un orientamento, dopo di che la valutazione ritorna a Lei. Il punto è che qui sta scrivendo nella sezione "psichiatria" chiedendo consigli su altra materia. Se invece sta chiedendo consigli perché ritiene di avere uno stato ipocondriaco, allora è diverso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 480XXX

Non so ditemi voi, io non so più che pensare..

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Appunto, che cosa c'è bisogno di dire ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 480XXX

Non saprei, ho solo tanta paura ma do che non serve..

[#9] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo tipo di paure si sviluppano spesso, e non sempre durano, per cui se dovesse protrarsi si fa valutare psichiatricamente.
Gli accertamenti come questo in teoria sono accessibili a chiunque, e Lei giustamente però ha chiesto un consiglio che ha avuto al numero apposito.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 480XXX

Quindi mi dice di stare tranquillo?

[#11] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ricominciamo quindi da capo. Non mi pare di aver detto questo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 480XXX

Allora farò tutti i test e spererò per il meglio anche se so di non dovermi preoccupare più di tanto

[#13] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lei parlava di HIV, poi se estende a qualsiasi malattia a trasmissione sessuale le cose cambiano, non è che tutte hanno le stesse modalità, la stessa tempistiche per essere diagnosticate etc.
Io le consiglio di far riferimento ad un medico, anche per decidere che test fare. O al servizio apposito che già ha consultato.
Ovviamente non è che le risposte possono placare un'ansia in maniera stabile, se quello è il problema.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 480XXX

Ho chiamato già due volte e mi hanno detto di stare assolutamente tranquillo in caso si fosse rotto il preservativo o per le MST, perciò mi sono calmato abbastanza ma comunque un test su tutte le MST tra un mese le farò per accertarmi e stare più tranquillo