Difficoltà a urinare - urofobia e problema fisico

Salve sono un ragazzo di 27 anni e ho un problema psicologico che mi perseguita da anni che è quello di non riuscire ad urinare nei luoghi pubblici.
Diciamo che a volte ci riesco se ad esempio trovo un bagno con due o più cessi oppure in un posto tranquillo all aperto in cui sono sicuro che non c'è nessuno.
L ansia maggiore e le situazioni in cui mi sento più a disagio mi vengono quando devo andare su un bagno singolo in cui ad esempio c'è la fila, se devo urinare all aperto con altre persone oppure se vado su un bagno pubblico con altre persone che mi aspettano fuori al bagno in quel caso proprio non ce la faccio.
Il problema che mi causa il blocco è la fretta di dover urinare e quindi non ci riesco.
Questo problema ce l ho da quando facevo le medie quindi da più di 10 anni e l altra settimana finalmente ne ho parlato con un mio amico che mi ha tranquillizzato.
Voglio risolvere questo problema ma ho paura che essendo passati così tanti anni ormai sia radicato in me.
Ora volevo sapere prima di rivolgermi ad un psicologo se è opportuno fare una visita urologica.
Difatti anche in situazioni di tranquillità come a casa mia o a casa di amici e parenti ho sempre difficoltà a iniziare la minzione diciamo che passano sempre 10-15 secondi prima che riesca ad urinare e ogni volta devo concentrarmi.
Poi una volta iniziato il getto è regolare e svuoto completamente la vescica.
Da seduto riesco a urinare meglio che in piedi e questo tempo si riduce.
In questi anni quando mi trovavo in situazioni di disagio usavo il torchio addominale per far iniziare il primo getto per poi cercare di rilassarmi e procedere con la regolare minzione.
A volte ha funzionato ma altre no.
Questa situazione mi ha sempre creato tanto disagio soprattutto con l altro sesso difatti ad oggi non ho mai avuto un rapporto sessuale.
Un mese fa mi è capitato di conoscere un ragazza con cui mi sono trovato bene alla quale ho chiesto di uscire e mi ha detto di sì ma poi purtroppo è partita e dovrebbe ritornare nei prossimi giorni.
Che devo fare?
La mia paura più grossa è non riuscire ad urinare ad esempio a casa sua o prima di un rapporto sessuale se si creasse l occasione.
Non so proprio che fare dovrei rinunciare ad uscire con questa persona e risolvere prima questo problema?

Grazie per l aiuto.
[#1]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 220 111
se non ci sono problemi organici lo specialista di riferimento è lo psicologo/psicoterapeuta.
nel sua caso un intervento di tipo comportamentale e/o breve strategico sarebbe di elezione.

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test