Utente 490XXX
Salve so 3 anni ormai che soffro di un problema fastidiosissimo , dopo i rapporti e nei giorni successivi al rapporto ho perdite di un liquido filante trasparente , se vado ad urinare esce sempre alla fine questo muco trasparente con delle goccie di urina per piu volte . Poi nei giorni successivi va diminuendo la mucosita’ e diventa tipo acqua ma se ho un rapporto si ricomincia. Per lo piu ho bruciore fisso e senso di calore per tutto luretra ed internamente. Tampone urine sperma sempre negativi. Dalla cistoscopia si evince infiammazione di uretra prostata e anche da ecografia trasrettale tutto infuammato, ma i tamponi sempre negativi Ho fatto anche il pcr. Provate tantissime cure di antibiotici anche se non risultano ingezioni
Sono veramente disperato sono 3 anni ormai con bruciore h24 mai un miglioramento . Chi mi puo aiutare? Ho cambiato almeno 4 urologi . Aiuto

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se sempre valutazioni colturali negative non andiamo a pensare ad un problema batterico e quindi gli antibiotici potrebbero risultare inutili.

Senta ora in diretta il suo andrologo di riferimento e si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 490XXX

Grazie per la risposta ma dottore e’ possibile che nulla faccia effetto antiinfiamatori ecc. da 3 anni , nessuno riesce a curarmi ,possibile non c’e’ una causa?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da questa postazione poco le posso dire di preciso e mirato, soprattutto a livello terapeutico.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 490XXX

Salve in merito al mio problema che mi tormenta la vita ho intrapreso un ciclo di infiltrazioni prostitiche , associato a una terapia di farmaci e coni caldi mattina e sera. Secondo voi posso risolvere ? Da ecografia effettuata ieri e’ risultata congestione prostata vescichette seminali veru montale e nervo pudente. Ho fato subito la prima infiltrazione. Ho speranze di risolvere?

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Che tipo di infiltrazioni?
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 490XXX

Infiltrazioni dirette nella prostata ecoguidate con vari cocktail di farmaci . Tra cui sentito nominare dal dotttore nella prima cortisone antibioticone e antinfiammatorio , nella seconda ciproxin bcktrim è un altro farmaco che non ricordo . Ad oggi comunque nessun beneficio ed ho fatto oggi la seconda puntura. Non è cambiato nulla le perdite di muco sempre abbondante specie dopo rapporti , bruciori e senso di dolore e pesantezza tra testicoli e ano. Comunque questo dottore a differenza di altri e delle tante ecografie trasrettale precedenti è stato in grado di notare una leggera sclerosi del collo vescicale più una calcificazione e prostatica oltre infiammazione di vescichette ,verumontale , prostata ,nervo pudente. Ma cosa ho ? Avrò speso 20 mila euro in 4 anni sto privando la mia famiglia e la mia vita di tutto sia per economia che per stato d’animo. Così non si può vivere , aiutatemi per favore che alternative mi date ?

[#7] dopo  
Utente 490XXX

Infiltrazioni dirette nella prostata ecoguidate con vari cocktail di farmaci . Tra cui sentito nominare dal dotttore nella prima cortisone antibioticone e antinfiammatorio , nella seconda ciproxin bcktrim è un altro farmaco che non ricordo . Ad oggi comunque nessun beneficio esnho fatto oggi la seconda puntura. Non è cambiato nulla le perdite di mico sempre abbondante specie dopo rapporti , bruciori e senso di dolore e pesantezza tra testicoli e ano. Comunque questo dottore a differenza di altri e selle tante esxogradie trasrettale precedenti è stato in grado di notare una leggera sclerosi del collo vescicale più una calcificazione e prostatica oltre infiammazione di vescichette ,verumontale , prostata ,nervo pudente. Ma cosa ho ? Avrò speso 20 mila euro in 4 anni sto privando la mia famiglia e la mia vita di tutto sia per economia che per stato d’animo. Così non si può vivere , aiutatemi per favore che alternative mi date ?

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre al suo urologo di fiducia ha provato a consultare anche un bravo ed esperto psicologo?

In molte situazioni cliniche, come la sua, gli psicologi possono essere esperti capaci di valutare elementi che sono poi importanti fattori capaci di scatenare una parte significativa dei sintomi da lei lamentati e che, da questa postazione, noi possiamo solo parzialmente comprendere.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#9] dopo  
Utente 490XXX

Dottore possibile che da 3 anni che ho prostatite cronica abatterica negli ultimi mesi sono peggiorato dopo tante cure addirittura non posso sedermi cammino a fatica , bruciori , i testicoli tirano dolori schiena inguine calore. Ma oltre alla cistoscopia eco trasrettale tamponi sperma e urina esistono altri esami? E se non è prostatite cronica abatterica? Sono diventato invalido