Utente 277XXX
Salve, 3 settimane fa, a seguito di algie perineale e pelvica ho eseguito vis urologica e mi è stato riscontrato un ingrossamento della prostata di 1,5. L'urologo mi ha prescritto Permixon 320 1 cp per 6 settimane con spermicoltura e urinocoltura a fine trattamento. A distanza di 1 settimana ho avuto remissione della sintomatologia, se non che, in due occasioni in cui ho mangiato peperoni i sintomi sono ritornati. Vi chiedo se fra gli alimenti "banditi" nella dieta per prostatite ve ne siano alcuni che abbiano una maggiore spinta irritativa di altri, se il peperone possa essere tra questi e se il consumo episodico sia sufficiente a scatenare una riesacerbazione della sintomatologia.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve
specialmente in prossimità di problematiche infiammatorie della prostata dobbiamo evitare essenzialmente:
cibi piccanti, alcolici, birra, crostacei, insaccati. Anche i peperoni non sono tra i cibi consentiti motivo per cui ha notato una recrudescenza dei sintomi
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente 277XXX

La ringrazio. Vorrei chiederle quali tipi di frutta e verdura dovrei evitare.

[#3] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
evitare pomodori e peperoni in primis

anche se il licopene dei pomodori sembra avere un modesto effetto protettivo verso le patologie più serie

ma questa è una limitazione temporanea
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.