Utente 942XXX
Buonasera, ho 58 anni, nell'ospedale del mio paese sono stato operato di turp per ipb il 27/09/18 psa 07 giugno 1,640. Ho ritirato l'esame istologico il 16/10 con la seguente diagnosi: MICROFOCOLAIO di adenocarcinoma acinare (p63-racemasi+/-), Gleason 6 (3+3) gruppo 1 (ISUP_ WHO 2016), esteso a meno dell'1% del materiale in esame (<1mm) nel contesto di parenchima prostatico con iperplasia dello stroma e ghiandolare, atrofia e lieve flogosi cronica aspecifica. materiale esaminato in toto.
Si programma per tanto biopsia PROSTATICA ecoguida in data 17/12/18.
Mi sono recato a visita da un urologo di un altro ospedale x sentire un parere e mi ha sconsigliato di fare la biopsia ma di eseguire per dicembre un psa e una RMN PROSTATICA MULTIPARAMETRICA CON MDC, PER EVENTUALE FUSION BIOPSY DA ATTUARE ENTRO I 6 MESI DALL'INTERVENTO.
Ora mi trovo ad un bivio, seguire le indicazioni del primo? o seguire le indicazioni e rimanere in cura con il secondo?
Potete gentilmente darmi qualche vostro consiglio e dirmi se secondo voi il quadro è preoccupante o posso venirne fuori.
Vi ringrazio e saluto cordialmente
Eugenio

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore

a mio parere la sua TURP in concreto è stata una ampia biopsia della sua prostata.
Il suo può essere definito una ADC "incidentale" e magari completamente asportato con ii frammenti della TURP.
Oggi di fronte a biopsie con G3+3 non si procede più a prostatectomie radicali ma solo ad un programma di "osservazione costante".
Senta comunque il suo urologo o oncologo
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 942XXX

Gentile dott.Pozza, la ringrazio x la sua risposta, deduco che il consiglio dato dall' urologo da me interpellato di non procedere alla biopsia, ma di vedere con una RMN PROSTATICA eventuali zone sospette ed eventualmente fare in un secondo momento la biopsia sia la più giusta.
Il mio problema in questo momento è che sto molto male psicologicamente perché x me è stata una mazzata tremenda e inaspettata e vorrei cercare di capire la mia situazione nel più breve tempo possibile..
La ringrazio anche perché la sua risposta è x me anche aiuto e speranza.