Utente 510XXX
buonasera,
mio papà 70 anni, leggermente sovrappeso, circa 4-5 mesi fa ha avuto una brutta cistite, con febbre, sangue nelle urine e difficoltà ad andare in bagno, circa 1-2 mesi dopo questo episodio, ha eseguito una urocoltura delle urine con esito negativo e un esame delle urine che ha riportato un PSA totale di 6.38.
Dopo 3 mesi, cioè oggi, ha sostenuto un altro esame delle urine che riporta un valore del PSA totale di 7.58.
Ho provato a cercare su internet e devo dire che sono molto preoccupato, ho letto che con l'età il valore può aumentare, ma di così tanto?
vorrei inoltre sapere se c'è bisogno urgente di una visita da un urologo

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La visita urologica è certamente opportuna. Dopo un infiammazione prostatica intensa è normale che il PSA si alzi, anche di parecchio. In effetti però ci si attenderebbe una progressiva stabilizzazione, anche se nn ci pare il caso di drammatizzare e prima di prendere qualsiasi provvediento (anche solo diagostico) sarebbe opportuno ripetere un ulteriore controllo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing