Utente 383XXX
Buongiorno, pochi giorni fa, dopo ritiro esame citologico su 3 campioni, abbiamo scoperto che mio papà, 80 anni ha un carcinoma uroteliale, l'esito dice questo:
"Numerose cellule uroteliali atipiche, in parte mal conservate, isolate e in gruppi, cellule pavimentose, discreto numero di leucociti, frequenti emazie. Conclusione: carcinoma uroteliale."
L'esame è stato fatto dopo alcuni episodi di sangue nelle urine.
L'urologo al quale ci siamo affidati ha detto che come immaginava si tratta di polipo, non ha dato urgenza alla situazione e il 25 marzo procederà con la cistoscopia, alla mia domanda quanto dovremmo preoccuparci ha risposto assolutamente per nulla, che toglierà il polipo e dopo analisi del tessuto vedremo come muoverci.
Vorrei avere il parere di qualche altro esperto, cosa dovremmo aspettarci? Siamo nello sconforto e purtroppo ci aspettiamo il peggio.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Prima dell’intervento endoscopico e del successivo esame istologico sarebbe purtroppo vano fare qualsiasi tipo di ipotesi. Non per questo è però indispensabile essere pessimisti. Buona parte dei tumori vescicali sono superficiali e possono essere trattati in modo conservativo con la sola asportazione endoscopica.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 383XXX

Grazie Dottore.
Vorrei anche aggiungere che mio papà ha fatto poco tempo fa due ecografie addome completo e gli esiti erano questi:
"Vescica mediamente distesa, con aspetto di vescica da sforzo, con formazioni diverticolari centrimetriche, cateterizzata, per quanto valutabile priva di contenuti patologici" - ecografia fatta il 24.12
"Vescica scarsamente distesa, con pareti diffusamente ispessite, prostata aumentata di dimensioni, determinante impronta sul pavimento vescicale" - ecografia fatta il 01.01
A noi i medici avevano parlato di diverticoli, calcoli e prostata ingrossata, mai di tumore, come è possibile?
Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Le irregolarità della parete vescicale causate dai diverticoli possono mascherare la presenza di piccole neoformazioni. Come già scritto, la situazione necessita di essere chiarita con l’endoscopia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 383XXX

Grazie ancora Dottore, le farò sapere dopo la cistoscopia.