Utente 400XXX
Uomo, 45 anni, in terapia per ipertensione con valsartan; da qualche mese ho iniziato ad avere una diuresi molto frequente con sensazione di svuotamento incompleto della vescica e getto debole, soprattutto di notte. Diciamo che ci sono giornate migliori ed altre peggiori, per esempio questa notte mi sarò alzato ogni mezz'ora per fare pipi, ma anche quando va bene mi devo alzare comunque 4-5 volte. Naturalmente, così dormo poco e male. Ho fatto una visita da un urologo che mi ha controllato la prostata, che sembra non avere problemi di sorta, mentre il problema al momento sembra essere la vescica che ha alterato il suo normale funzionamento; l'urologo ha detto che mi prescrivera' al 90% un alfa bloccate, ma trattandosi di una terapia medica importante vuole vedere una ecografia addome completo e una uroflussometria prima di prescrivere farmaci. Naturalmente ci vorranno almeno 15-20 giorni prima che riesca a fare questi esami e portarli a questo o altro urologo ho già fatto una serie di esami del sangue e delle urine. La mia domanda: c'è qualcosa che posso fare per migliorare la situazione intanto che aspetto di tornare dall'urologo? Il medico di base mi ha consigliato un integratore URINET, ma leggo che si usa per le donne in menopausa, o avete qualche consiglio almeno per alleviare la problematica per un po' di giorni?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Noi a distanza non possiamo ovviamente prescivere o consigliare alcunché di specifico. Nell'attesa di una doverosa valutazione diretta da parte di un nostro Collega, le chiederemmo unicamente di far mente locale al suo stile di vita, in tuttte le sue espressioni principali: alimentazione, idratatazione, funzione intestinale, attività fisica, attività sessuale, pensando se ci sia qualcosa che meriti di esere regolarizzato.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Grazie dell'attenzione; mi viene in mente che soffro di diverticoli, che solitamente però non si fanno sentire, sebbene ogni tanto faccio una settimana con il normix. Potrebbe essere anche questa condizione a innescare il problema della minzione frequente? Perché allora potrei provare a prendere il normix, che non prendo da diversi mesi

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il pssibile collegamento con eventuììali disturbi intestinali è sempre fa tenere presente.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing