Utente 421XXX
Buongiorno, una domanda. Sono 4 settimane che sto facendo una cura antibiotica per una prostatite e un batterio che mi era stato trovato con un tampone uretrale. Non ho avuto rapporti fino a venerdì scorso. E devo dire che fino a venerdì stavo bene...Non avevo più bruciori. Venerdì ho avuto un rapporto occasionale con una ragazza, non protetto. Vi chiedo questo: Se la ragazza fosse affetta da qualche batterio e io ancora sotto antibiotico, ce la possibilità che io abbia preso cmq il suo batterio? Perché proprio ieri sera ho ricominciato ad avere bruciore al pene. Grazie

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
L'attività sessuale, in situazioni in cui la prostata è interessata da qualche forma di irritazione o congestione, può di per sè scatenare la comparsa o la ripresa di disturbi. Con ciò, non si intende che debba essere sempre consigliata l'astinenza prolungata, anzi l'eiaculazione periodica può contribuire a decongestionare. Se invece questo non accade, è evidente che ci si debba regolare altrimenti. Non si tratta comunque certamente di un contagio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 421XXX

Buongiorno dott. Piana,

Mi scusi, per regolarsi altrimenti cosa intende?? Ma dovrei continuare con antibiotico???

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Intendiamo ovviiamente astenersi dall'attività sessuale, se questa causa un evidente riaccentuarsi dei disturbi. Tenga conto che si tratta di sensazioni che solo lei percepisce, il medico può solo dare delle indicazioni di massima. Nel frattempo, deve certamente completare la terapia antibiotica così come le è stata prescritta.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 421XXX

Grazie dott. Piana,

La cura l avrei termina oggi. Le chiedo un ultima cosa....potrei ripetere oggi un tampone per verificare con vi sia messi batterio??

[#5]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Tra due settimane e solo se vi è secrezione evidente. In caso contrario è il caso di effettuare una urocoltura ed immediatamente dopo un deposito di liquido seminale per spermiocoltura. Con ricerca specifica di Clamidie e Micoplasmi, s'intende.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing