Utente 498XXX
Salve ho 15 anni...
Altezza e peso nella norma.
Da qui a qualche mese fa ho notato una diminuzione del volume del glande... infatti quest’ultimi risulta essere di dimensioni ridotte rispetto all’asta del pene(nonostante qualche mese fa il mio pene poteva essere definito a fungo, poiché il glande ricopriva l’asta).
Adesso il pene sembra di ridotte dimensioni, e come se non bastasse, noto anche una leggera disfunzione erettile.
Per disfunzione erettile intendo difficoltà di mantenere un erezione protesa nel tempo nonostante uno stimolo continuo e anche fisico delle volte.
Durante le erezioni il pene risulta essere più flaccido rispetto le erezioni di qualche mese fa, la grandezza del glande risulta minore rispetto la grandezza dell’asta del pene e noto anche un ristringimento (lunghezza/larghezza) del pene.

PENE A RIPOSO: 11,5 cm circa (lunghezza)
10,5 cm circa (circonferenza)

GLANDE A RIPOSO: 8 cm circa (circonferenza)

PENE IN EREZIONE: 16,5 cm circa (lunghezza)
12/13 cm circa (circonferenza)

GLANDE IN EREZIONE: 8/9 cm max (circonferenza)

Ci possono essere possibili problematiche?

Inoltre c’è un rimedio per aumentare la grandezza del glande?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo situazioni cliniche complesse e particolari, come la sua, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi, da questa postazione, nulla le possiamo dire di preciso e mirato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta, nel suo caso, se possibile, accompagnato dai suoi genitori, rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com