Utente 507XXX
Buongiorno.

Ho provato a postare questo consulto in endocrinologia, ma il sito ha risposto che la categoria è bloccata a causa delle troppe richieste in coda.

Spero di poter trovare una risposta qui.

Sono un ragazzo di 25 anni e non capisco cosa stia succedendo alla mia vita.

Circa 4 anni e mezzo fa ho cominciato a sentirmi stanco, affaticato, e sempre più depresso. Da ragazzo attivo e pieni di interessi che ero sono passato a ridurmi all'ombra del vecchio me stesso. Ho sempre una vaga stanchezza che mi accompagna non ho voglia di fare nulla, non sono motivato, niente. L'esatto opposto di un tempo. Ho cominciato addirittura a sviluppare ipocondria, cosa che mi sta rovinando la vita, e non so neanche da dove sia uscita fuori.

Ho seguito, in questi anni, 3 specialisti: uno psicoanalista, uno psichiatra, uno psicoterapeuta. I risultati sono stati nulli. Ho inoltre parlato al mio medico di base di questi sintomi, la sua risposta è stata "per queste cose ci vuole tempo".

Intanto io sono ancora in terapia, a parlare sostanzialmente del nulla con il mio psichiatra che sembra aspettare che la situazione si risolva per magia. Questa almeno è la mia impressione.

Ma la cosa più frustrante che ho notato, è che il sesso è cambiato. Prima c'era un coinvolgimento sia fisico che emotivo, adesso quello emotivo è scomparso e quello fisico si è indebolito. Non ho problemi a raggiungere l'erezione (anche se è meno forte e stabile), ma non è più la stessa cosa.

Ieri parlavo per caso della mia situazione con un conoscente, e la sua risposta è stata "e che aspetti a controllare gli ormoni?".

Io sono completamente digiuno in quanto a medicina, e vorrei evitare la solita ricerca online che mi porti a 10 risposte diverse.

In settimana farò un check-up ormonale completo, intanto vi chiedo fino a che punto gli ormoni possano influire sul mio stato mentale, e se possano essere collegati a questa depressione e demotivazione che sento da anni, nonché all'impoverimento della mia esperienza sessuale.

MODIFICA: rileggendo il messaggio credo sia utile aggiungere che questa persona è un neolaureato in medicina.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

certo "gli ormoni possano influire sul suo stato mentale, e possano essere collegati a depressione, demotivazione che sento da anni, nonché impoverimento della sua esperienza sessuale...”

Bene ora sentire in diretta un esperto e bravo endocrinologo od andrologo con chiare competenze endocrinologhe e con lui fare, come mi pare già in parte programmato, un pannello ormonale completo e mirato; poi sempre con lui valutare il da farsi.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com