Utente 509XXX
Salve dottori è da circa inizio ottobre che ho cominciato a notare diversi disturbi al pene quali in primis perdita di elasticità soprattutto alla base e ai lati con una fastidiosa e preoccupante sensazione di durezza e insensibilità. Poi calo della libido generale con assenza di erezioni spontanee durante il giorno neppure al risveglio. Inoltre sto notando che le vene sono un pò preoccupanti alla vista e ce ne sta una in particolare che si sente anche al tatto. Sono preoccupato possa trattarsi di fuga venosa o altro. Sono settimane ormai che sento anche formicolii, dolori, pruriti vari al pene. Il mio andrologo di riferimento non ha notato fibrosi durante l'ultima visita. Che dovrei fare? Dopo la masturbazione mi rimane una sensazione di fastidio generica al pene che mi rimane anche per ore inoltre il pene sta sempre indurito e non torna mai elastico e sciolto come prima. Ho solo 21 anni che dovrei fare? Grazie in anticipo cordialità

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.mo utente
non dovrebbe trattarsi di nulla di rilevante tuttavia per togliersi ogni dubbio oltre alla visita specialistica si faccia prescrivere un ecografia dinamica peniena per una valutazione morfologica e strutturale dei suoi corpi cavernosi.

Cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it