Utente 437XXX
Buonasera, io e mio marito abbiamo 41 anni e da qualche mese stiamo cercando di avere il nostro primo figlio ma con esito negativo. Vi preciso che non vogliamo ricorrere a tecniche di procreazione assistita ma tentare ancora per 6 mesi naturalmente. Io mi sono sottoposto a visita ginecologica, ho fatto ecografia transvaginale, da cui non è emerso alcun problema. Ho sempre il ciclo molto regolare, non ho mai preso la pillola e non ho mai avuto problemi ginecologici. Il mio ginecologo mi ha consigliato di assumere inofert plus e di stare serena per non stressarmi troppo. Mio marito oggi ha ritirato il referto del suo spermiogramma che qui vi ritrascrivo:
Liquido seminale volume 1 ml
colore Avorio
Aspetto Leggermente torbido
viscosità normale
PH 9
coagulazione completa in 30 minuti
fluidificazione completa in 30 minuti
numero nemaspermi 39090 mmc
nemaspermi anomali 52 %
nemaspermi mobili a 2 ore 36%
indice di motilità 2
elementi progressivi mobili 24%
elementi in situ %
elementi immobili 64%
anomalie della testa 20%
anomalie del collo 18%
anomalie della coda 14%
forme normali 48%
elementi vitali 15%
elementi non vitali 85%
moto progressivo lento

esito spermocoltura NEGATIVO
MICETI NEGATIVO
Il test rispetta le linee guida Who 2010.

Cosa ne pensate? E' un pessimo referto o con un consulto andrologico abbiamo ancora qualche speranza di potercela fare, vista anche la mia età di 41 anni anche se non ho problemi.
Ringrazio sin d'ora per le vostre risposte

[#1]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.ma utente

premesso che in una coppia che cerca figli l'età della donna incide fortemente sulla percentuale di successo per un concepimento infatti se a 23 anni, ogni ovulazione ha il 28% di probabilità di trasformarsi in gravidanza, a 42 anni le probabilità sono del 10%, mentre per quanto riguarda l'esame di suo marito ho forti dubbi che segua i criteri WHO 2010 infatti i criteri di motilità sono ben diversi da quelli reali così come il significato di forme vitali e non vitali ecc., il consiglio è di ripeterlo in un centro dedicato a problematiche riproduttive confrontandosi poi con lo specialista di riferimento.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 437XXX

Buongiorno,
La ringrazio della sua celere risposta.

[#3] dopo  
Utente 437XXX

Buongiorno,
ho contattato il centro dove mio marito ha effettuato lo spermiogramma e mi hanno assicurato che rispetta i parametri del WHO 2010.
Sulla base dei risultati che ho scritto come ritenete lo spermiogramma? Vi faccio questa domanda perché mio marito non vuole andare dall'andrologo, si è rivolto al nostro medico di base che gli avrebbe detto che va bene e di non farsi problemi e che per la lentezza degli spermatozoi non si può fare assolutamente nulla.
Cosa ne pensate?
Grazie

[#4]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
la mia opinione non cambia e comunque se la motilità fosse confermata bassa la visita specialistica servirebbe a capire se siano presenti delle patologie in grado di interferire con la fertilità di suo marito.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it