Utente 339XXX
salve,ho 58 anni e una cardiomiopatia ipertrofica con ostruzione lieve
sono trattato con disopiramide 250mg x 2
e prendo anche irbesartan 75mg al giorno,mi sono fatto controllare da un cardiologo e lui ha visto che c'e' sempre presenza di sam circa 30 mm/hg cosi ha deciso di sospenere irbesartan x un mese e vedere che succede dopo un mese la pressione sta a 145/95 allora ha deciso di iniziare con isoptin 240mg xche dice che aiuta la malattia e allo stesso tempo abbassa la pressione,xro dopo due settimane di trattamento la pressione e' sempre alta 140/90 o poco di piu ora chiedo ,visto che mi sento sempre bene posso tornare di colpo a irbesartan ,che secondo me su di me e' piu efficace? oppure posso unire a isoptin 240 anche irbesartan 75 mg?
grazie galeotti enrico

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La terapia migliore per lei e' il beta bloccante a dosi piene.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 339XXX

grazie dottore x la risposta il problema e' che col beta bloccante che ho gia provato,mi causa disfunzione erettile e non essendo ancora vecchio,mi da dispiacere questa cosa x questo il cardiologo ha optato x la disopiramide che devo dire mi ha risolto i problemi di affaticamento e respiro corto

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei ha una patologia grave, a cio' che dice (miocardiopatia ipertrofica con lieve ostruzione): quindi sta a lei se vuole essere curato bene.
La disopriramide non serve assolutamente a niente nel suo caso

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 339XXX

Certo dottore che voglio essere curato bene,x quello mi sono affidato all' equipe del dott olivotto al Careggi di Firenze che dopo avermi visitato più volte e fatto diversi esami mi ha dato questa cura, se xro lei dice che non serve a nulla, cambierò cardiologo, grazie del consigliò