19 anni, pressione alta e battiti intensi

Salve, sono in ragazzo di 19 anni, non ho mai fumato, non bevo né alcool né caffè, vado in palestra 3 volte a settimana e a correre occasionalmente, non mangio dolci e non mangio cibi salati come patatine e quant'altro (non mi piacciono), mia mamma è ipertesa ma non lo era già alla mia età.
Quando sono andato a fare il certificato medico agonistico poco più di un anno fa, mi hanno trovato la pressione a 140/90 (nonostante ciò il certificato mi è stato rilasciato), prima di allora l'ho sempre avuta nella norma e, nonostante sia estremamente ansioso e paranoico, non ho mai avuto problemi di ansia nel farmela misurare. Subito dopo la visita ho iniziato a misurarmi la pressione in autonomia e la massima risultava sempre alta (tra i 135 e i 150). Preciso che ogni volta che misuro la pressione lo faccio da seduto, sul braccio sinistro e faccio 3 misurazioni distanziate da un paio di minuti. Non so come mai ma nella prima misurazione ho valori di massima anche di 20 punti più alti rispetto alle due successive. La macchinetta che avevo era perfettamente calibrata. Ho anche provato con l'holter pressorio delle 24 ore e avevo una media di 135.
Dopodiché mi sono deciso ad andare dal medico curante che me l'ha misurata 2 volte trovandomi 120/80, non contento sono andato dal cardiologo e anche con la sua misurazione risultava 120/80,mi ha visitato e detto di non preoccuparmi e che il mio era solo un problema di ansia (credo dovuto al fatto di non poter avere un parere professionale subito dopo una misurazione con risultati preoccupanti, tipo una sindrome da camice bianco all'incontrario). Tuttora però quando me la misuro da solo continuo a trovare valori intorno al 140 e da un paio di mesi ogni tanto mi capita di sentire il cuore battere con forza (non velocemente) dentro il petto anche a riposo. Sia la pressione alta che questo fatto del cuore che batte più forte non mi creano nessun problema nel fare attività fisica e nella quotidianità, eccetto una grande preoccupazione. Dovrei riandare dal cardiologo o sono solo problemi di ansia?
Grazie in anticipo per le risposte e per il servizio che offrite.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 80,6k 2,9k 2
Mi pare che lei abbia una notevole componente ansiosa.
Programmi tuttavia un ABPM (Holter pressorio)

Arrivederci

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Attivo dal 2019 al 2020
Ex utente
Come si legge dal post iniziale, ho già fatto l'holter pressorio e avevo 135 di media per la massima con picchi sopra i 145, la minima invece è sempre intorno agli 80
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 80,6k 2,9k 2
Si avevo vist, ma non ha riportato i dati notturni.

La media conta poco...e poi ha riportato solo la media della sistolica e non della diastolica

Se vuole faccia copia ed incolla del referto, perche' ci sono darti che a noi cardiologi servono per interpretarlo

Arrivederci

L'ipertensione è lo stato costante di pressione arteriosa superiore ai valori normali, che riduce l'aspettativa di vita e aumenta il rischio di altre patologie.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test