Familiarità morte improvvisa

Buongiorno egregi dottori,

Ho scoperto da poco, visto che mia mamma non me ne aveva mai parlato, che mio zio è morto ormai quarant’anni fa improvvisamente a meno di 30 anni.
Nella sua famiglia in tanti hanno avuto ictus o infarti.
È considerata familiarità anche quella degli zii?
Giusto per capire se debba effettuare qualche esame.


Grazie per il servizio e i miei saluti più cordiali
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,9k 2,6k 2
lo zio non è un parente di primo grado ma se nella genealogia del ramo materno ci so o stati molti casi di ictus ed infarti dovrà sempre essere attenta ai suoi livelli di colesterolo e a stare lontano dal fumo, favorendo l attività fisica

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore, a volte sono particolarmente ansiosa relativamente alla salute del mio cuore anche se sono cosciente del fatto che dovrei essere sana.
Ho effettuato numerosi ecg, tutti a posto, ad eccezione dell’ultimo che recita anomali aspecifiche della ripolarizzazione . Non so cosa questo significhi e le sono grata se me lo farà sapere, comunque preciso che era un ecg prima di un intervento d’urgenza per un ascesso ad una cisti ovarica ed ero a digiuno da ormai 3 giorni.
La ringrazio
Cordialità.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa