Perché tante extrasistoli sintomatiche

Salve a tutti gentili medici.
Ho trent'anni, fumatore (media di 15) peso 71 kg circa, poco grasso corporeo e muscolatura molto sviluppata anche se non faccio palestra o alcun genere di attività fisica da ormai molti anni: negli ultimi nove anni avrò fatto in tutto sei o sette mesi di palestra spalmati in anni diversi, l'ultima volta cinque anni fa.
Non pratico quindi alcun tipo di attività fisica, anche per il timore susseguito alle extrasistoli.
Ne ho sofferto per la prima volta nel 2014 e si sono protratte fino al 2018 circa, interrompendosi o riducendosi drasticamente, una volta o due per vari mesi.
Ecg dall'esito positivo.
Holter 24h, datato 09/2017: battiti 93030, FC media 64, min 47, max 149 (durante una corsa fatta a posta per far registrare eventuali dati utili).
Eventi ventricolari: VEB 469 (max 42 veb/h), CPT 0, TV 0, BIG 3 (più lungo 6 battiti), TRIG 17 (più lungo 15 battiti).
Sopraventricolari e di conduzione: SVEB 4, SVS 1, TSV 0, PAU 0, BRA 2 (più lungo 2 battiti, FC min 48).
conclusioni: ritmo intervallato da brevi fasi di ritmo atriale e da sporadica extrasistolia ventricolare prevalentemente monomorfa, talora a cadenza bigemina e trigemina, e rara extrasistolia sopraventricolare, a volte ripetitiva, asintomatica.
Alterazioni stabili della fase di ripolarizzazione ventricolare come da sovraccarico.
Conservato il fisiologico ritmo circadiano della FC che presenta elevata variabilità dell'HRV nel dominio del tempo.
Ho effettuato poi l'ecocardiogramma in data 11/2018 (devo ripeterlo?) , tutto nella norma.

Venendo ad oggi, senza far nulla non ho avvertito il problema, se non massimo 3 o 4 extrasistoli leggere al giorno, per due anni abbondanti, forse di più.
Da un mese e mezzo sono ritornate, brutte, insistenti, frequenti, tutto il giorno.
Noto che ora le avverto oltre che nel petto, contemporaneamente nel punto della giugulare alla base del collo, molto fastidioso.
Per di più diversamente da quelle di anni fa, noto che un secondo spesso dopo l'extrasistole si irradia una specie di "bruciore" scendere sulla pancia per un attimo.
Ho eseguito l'holter 24h 16 giorni fa, e l'esito è stato: battiti 93961, FC media 65, min 45, max 119.
Battiti ventricolari: 272, coppie 0, run 0, battiti isolato 0, VE/1000: 2, media V/h: 11, battiti sopraventricolari 1.
RR più lungo: 1, 5 s.
Min.
Qt 335, max Qt 436, Qt medio 392, Min Qtc 373, max Qtc 469, Qtc medio 410.
Conclusioni: ritmo di base sinusale costante, normale conduzione atrio-ventricolare, normale condizione intra-ventricolare, assenza di pause superiori a 2, 5 s, singolo battito ectopico sopraventricolare, extrasistolia ventricolare dimorfa (cioè?) , singola, non precoce.
Da dopo la misurazione ad oggi le extrasistoli sono aumentate di un bel po' e ne avverto spesso multiple consecutive e spesso singole ravvicinate (nello stesso minuto).
Vi chiedo gentilmente di darmi un vostro accurato parere.
Grazie tante davvero.

Un cordiale saluto
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 80,8k 2,9k 2
Lei ha degli holter normali.

Certo e' che se fuma non mi pare che lei possa dire di preoccupèarsi per il cuore: oltre ad aumentare la suscettibilita' del suo cuore alle artitmie, sa benissmo che ha un levato rischio, negli anni a venire, di infarto, ictus e di cancro

Quindi sa cosa fare...

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test