Extrasistolia, digestione e defecazione. rimedi per il c.d. tonfo del battito?

Gentili dottori,

da qualche anno soffro di piccoli e sporadici episodi di extrasistolia o, meglio, battito sordo del cuore.
Mi capita sempre in associazione a cattiva digestione o prima della defecazione (associati anche a periodi di stress).


Dopo una iniziale preoccupazione - ipotizzavo qualche aritmia - e una serie di controlli medici (holter, ecocuore ecc) mi è stata diagnosticata una possibile relazione tra tali disturbi e una sindrome vasovagale lieve.


Mi chiedo se ci sono dei possibili rimedi e delle possibili attività che posso intraprendere per eliminare questi disturbi oppure - come prognosticato dal mio medico di base - mi tocca conviverci.
Chiedo anche se questo tipo di problema alla lunga, può creare ben più gravi conseguenze a livello cardiaco.


Grazie.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 105.3k 3.5k 3
Occorrre che impari a conviverci .
Si tranquillizzi inoltre riguardo il futuro

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso