Utente 452XXX
Buongiorno,

premetto che sono ipocondriaca e il tema dei nei mi spaventa molto perchè il melanoma è il tumore meno curabile oggi.

Ho 31 anni e faccio controlli e mappature con regolare cadenza ogni 6 mesi, la dermatologa mi ha consigliato ogni anno ma io non resisto e li faccio ogni sei mesi.

Mia mamma ha tolto un melanoma in situ (margini e fondo indenni) un anno fa, insorto su neo che ha sempre avuto e da li sono rimasta terrorizzata, mi sono fatta asportare due nei congeniti che avevo dalla nascita con esito istologico di nevi congeniti appunto.

Ne ho un altro nell'inguine di 3 cm,da quando sono nata che tengo sotto controllo con dermatoscopia in epiluminescenza con macchinari all'avanguardia.

Ultimo controllo fatto il 10 agosto 2018.

Volevo sapere che rischio ho di sviluppare un melanoma su questo neo congenito? Sto valutando di farmi asportare anche quello.

Posso aspettare il controllo a Gennaio? Vivo in ansia per la paura che possa degenerare in poco tempo.

Sarei grata di un vostro parere.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, il rischio di contrarre un melanoma su un nevo congenito è basso ma non inesistente. Ovviamente non posso dare delle specifiche rispetto a questa lesione, poiché non la conosco: la cosa importante da fare e proseguire con i controlli seriati nel tempo al fine di avere un quadro chiaro della situazione. Solo il suo dermatologo potrei essere esaustivo sulle sue domande
Cari saluti
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 452XXX

Grazie per la risposta.
Volevo chiederle se secondo lei un controllo in epiluminescenza ogni sei mesi può essere sufficiente a prendere in tempo una eventuale trasformazione del nevo congenito in melanoma.

Grazie

Saluti

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dipende dai soggetti e dal tipo di nei che lo stesso ha.

Non si può standardizzare un controllo senza prima conoscere il paziente, ed è sempre il dermatologo curante a decidere i controlli successivi.

ancora saluti!

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it