Consulto neo con colore diverso

Buongiorno,

Scrivo giusto per avere un parere, se non altro per essere tranquillizzata. Sono quel tipo di persona molto ipocondriaca che, quando attraversa un periodo in cui mi sembra di stare davvero bene e non avere problemi, riesce a trovare sempre qualcosa di nuovo su cui farsi paturnie (facendosi anche aiutare da quello che si legge su internet, ovviamente - cosa sbagliatissima, lo so).

Di recente mi sono resa conto che un neo (poco sopra l'ombelico) che ho da sempre ha una diversa/doppia colorazione.
La forma è regolare, è giusto leggermente rialzato ma anche questo fatto è sempre stato cosi, da che mi ricordi. L'unica cosa è che per metà è marrone scuro (come qualsiasi altro neo che ho), mentre l'altra metà è molto più chiara, quasi colore della pelle tant'è che all'inizio pensavo fosse una sorta di ombra prodotta dal neo ma se lo tocco si capisce che è rialzato come il resto. E' piccolino (non supera i 6mm) e ho idea di essermi accorta già da qualche mese che avesse cambiato colore ma non ci ho mai fatto pensato più di tanto.. fino a oggi.

Sicuramente andrò dal mio dermatologo per essere rassicurata ma volevo sapere, secondo voi c'è da spaventarsi?
Un paio di anni fa (massimo 3 anni, era estate 2015 o 2016) ho fatto un controllo dal dermatologo, mi aveva consigliato un controllo dopo sei mesi ma mi ha detto che non c'erano nei preoccupanti o da tenere d'occhio e io effettivamente poi mi sono scordata di andare.

Visto che su internet leggo ovunque la parola maledetta "melanoma" se fosse stata una cosa grave, già all'epoca quel neo avrebbe dovuto far sospettare o non vuol dire niente? Posso non andare in panico o consigliate un controllo il prima possibile?

Ringrazio in anticipo e scusate il poema,
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 464 493
Gentilissima

Solo la visita è l’epiluminescenza È meglio la dermoscopia digitale, chiarirà tutto: le ipotesi sui nei sono impossibili purtroppo

Saluti!
Dr Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,

La ringrazio per la risposta così rapida.
Venerdì prossimo ho l’appuntamento con il dermatologo tuttavia sto impazzendo.

A gennaio ho fatto gli esami del sangue di routine completi e non c’era nessun valore sbalzato; questo potrebbe essere una cosa comunque rassicurante oppure non significa niente? Se fosse un melanoma, ci sono dei valori degli esami che dovrebbero essere sfalzati?
Probabilmente è una domanda stupida, ma mi sto appigliando a tutto per non pensare a qualcosa di catastrofico.
Ancora grazie.
[#3]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 464 493
Ha effettuato la visita? Sappia che gli esami del sangue non possono preventivare nulla nella diagnosi precoce del melanoma.

saluti

Dr Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
Ieri sono andata a fare la visita del dermatologo, tuttavia mi ha eseguito solo la dermatoscopia.
Per quanto riguarda il neo di cui le ho parlato qui, mi ha detto che non c’è nulla di preoccupante e che non lo classifica come un nevo atipico ( cerco di riportarle quello che mi ha scritto anche se con difficoltà perché non capisco bene la scrittura: Nevo papillomatoso con iperpigmentazione centrale ).
Tuttavia mi ha ricontrollato i nei di due anni fa, uno è rimasto invariato, l’altro invece ( per cui, ho riletto il vecchio referto, mi aveva consigliato il controllo dopo tre mesi ma io poi non ero andata perché mi era sembrato quasi che me lo avesse proposto perché ero spaventata, mi sto davvero odiando per questa cavolaia ) mi ha detto subito che sarebbe meglio toglierlo.
Riporto quanto scritto: Nevo melanocitario acquisito in sede inguinale sx con dimensioni 3x2mm con atipia cromatica ( barra trasversale iperpigmentata). Consiglio .... chirurgia più esame istologico ( nevo displasico ? )
Ovviamente sono andata nel panico più totale. Mi ha detto che non devo fare di fretta ma che deve essere tolto e mi ha consigliato di andare in un paio di ospedali comunque pubblici qua nella mia zona, che so per certo non essere poi così veloci coi tempi di attesa.
- devo spaventarmi oppure se era una cosa più grave avrebbe di certo potuto capirlo subito dalla dermatoscopia e quindi consigliarmi magari una struttura privata per toglierlo immediatamente?
- durante la visita chirurgica potrò scoprire qualcosa in più o dovrò comunque aspettare l’esame istologico ? Tra l’altro il neo è piccolo ma in una bruttissima zona ( proprio nella parte più interna inguinale ), ma l’esportazione è una cosa veloce?
- se per qualche ragione saltasse fuori che è ad uno stadio molto avanzato comunque avrei dovuto già accorgermene tramite esami o altri sintomi?

Scusi per le mille domande ma sono in panico più totale, ho solo bisogno di capire se c’è qualcosa che mi possa dare speranza oppure se non posso far altro che aspettare quel dannato esito con l’ansia a mille.
Intanto lunedì andrò a farmi fare l impegnativa per la visita chirurgica e chiederò consiglio anche al mio medico di base.

Grazie ancora.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,

Mi scuso per il doppio post ma sto impazzendo. Alterno ore senza pensarci e viverla spensieratamente a ore in cui mi fiondo su internet ( su questo sito soprattutto ) e mi immagino il momento in cui avrò il referto ovviamente nella mia mente catastrofico.

Giovedì prossimo ho la visita chirurgica, sto cercando di convincermi di non pensarci almeno fino a quel giorno ma è più forte di me. Non so cosa pensare.

Mi scuso ancora per il disturbo.
[#6]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 464 493
L’ansia è un brutto sintomi e serve solo a farci vivere male. Se può plachi tutto e vedrà che noti cosa andrà bene!
Dr Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

[#7]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore,

Volevo solo avvisare che oggi ho fatto l’asportazione. Alla fine ho anticipato la visita chirurgica a giovedì scorso e ho fatto l’asportazione privatamente così mi sono tolta il pensiero. Il chirurgo comunque mi ha detto di stare tranquilla, essendo la lesione a malapena di 3mm.

So già che aspettare l’esito sarà una cosa lunghissima ( saranno pronti solo al 20.03 ) e so già che avendo il 05.03 la visita di controllo per i punti proverò a chiedere se per qualche strana ragione gli esiti sono già arrivati, tuttavia sono più tranquilla.

Vi aggiornerò nel caso appena avrò l’esito, grazie ancora per tutto.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,

Mi è appena arrivato l'istologico che recita la seguente:

Definizione campioni:
a) Cute grande labbro sinistro - Biopsia escissionale (Cute e/o tessuti molli)

Descrizione Macroscopica
Neoformazione piana pigmentata del diametro massimo di circa 0,3. IT

Diagnosi:
Nevo giunzionale a prevalente pattern lentigginoso, con discreto infiltrato di melanofagi a livello del derma superficiali; exeresi radicale.

Ho letto cosi tanto referti istologici di nei in questo sito che sono arrivata alla (ignorante convinzione) che se c'è specificato nevo vuol dire che devo stare tranquilla, tuttavia ho davvero bisogno di una delucidazione. Intanto ho chiamato il mio dermatologo che tuttavia stava visitando quindi non sono riuscita a parlarci ma se nell'attesa qualcuno può darmi un consiglio o spiegarmi in parole semplici cosa ci sia scritto.

Grazie ancora per tutto

Il melanoma, o cancro della pelle, è un tumore, spesso molto aggressivo, che si sviluppa dalle cellule della pelle che producono melanina (melanociti).

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio