Gastrite o problemi alla schiena

Gentili dottori , chiedo nuovamente un consulto in merito ad un problema che mi affligge.
Ho sofferto d ansia ad alti livelli per piu di un anno, forte stress che mi ha condizionato e rovinato la vita.
Ora l ansia è diciamo sotto controllo ma da piu di un anno accuso problemi digestivi di pesantezza, eruttazioni frequenti , leggera nausea , a volte un po' di dolore non forte ma mai acidità ne reflusso.
Ieri mi sono recato al pronto soccorso perché preso dal panico da strani crampi tipo fame allo stomaco(non sotto lo sterno ma laterale sotto costole di sinistra) e dolore alla schiena .. Effettuati ECG , ecografia ed esami del sangue , tutto normale ( tranne l ansia ) ... In passato ho ricercato 2 volte anche gli anticorpi per hp, sempre negativo e gastro panel normale ( con gastrina bassa )
Da ieri riprendo il lucen da 20 senza grossi miglioramenti ( in ospedale non mi hanno dato nulla perché al momento asintomatico)
Ora mi chiedo : che sia un problema vertebrale? ( ho una deformazione a Cuneo di d11 ) ... Che si riflette anteriormente ? Certo non spiega i crampi tipo fame !
Una gastrite o un ulcera si possono presentare così? Anche con tutti i valori nella norma? So che mi consiglierete una gastriscopia ma per me è una cosa shoccante e Ho paura anche di farmi addormentate col diprivan ! Non so cosa fare !!! Sono preoccupato di avere qualcosa di grave ! E vedere che i farmaci non mi aiutano mi angoscia ancor di più . In passato ho provato il levopraid ma i sintomi non erano questi. Possono l ansia e il panico generare ulcere o peggio? Prima di soffrire d ansia ( iniziato nel 2009 ) non ho mai avuto problemi del genere, non bevo , non fumo , non mangio schifezze anzi mi alimento come un 90enne quando ne go meno della metà!!! Grazie
[#1]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 206 7
I problemi che riferisce sembrerebbero di tipo gastritco ,ma vengono esaltate dall'ansia che causa le risiedi panico. È sicuramente indicata la gastroscopia ed in seguito una visita gastroenterologica . Non deve essere però trascurato l'aspetto psicologico.

Dr. Roberto Rossi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore.
Sono troppo fobico per la gastroscopia, l rx a doppio contrasto potrebbe essere utile ?
In attesa della visita dal gastroenterologo continuo con il lucen ? Come mai non è di grande aiuto ?

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio