x

x

Aiuto per diagnosi

Buongiorno,
da diversi mesi mi rivolgo anche a voi poiché non ho ancora una diagnosi.
Tutto è iniziato a maggio con una forte cistite e febbre alta.
Passata la cistite è rimasta una febbricola che tutt'oggi non mi lascia in pace.
In questi mesi ho avuto un paio di episodi di forte mal di pancia e il medico mi aveva dato dei lassativi perché faticavo ad andare in bagno.
Ho fatto molti esami e gli unici ad essere fuori norma sono gli ANA anticorpi (1:640 pattern omogeneo), la calprotectina a 78 e un campione (su 3) di sangue occulto positivo.
Negli ultimi 15 giorni ho avuto una forte crisi intestinale. Crampi fortissimi e diarrea.
Quindi mi sono sottoposta ad una colonscopia di cui vi scrivo il referto:

Anamnesi: turbe dell'alvo, SOF pos (1/3), calo ponderale 10 kg in 6 mesi
Referto: esplorata fino al cieco, mucosa flogosata e di aspetto "imbottito" in tutti i distretti. Bio al sigma e discendente.
Diagnosi: Colite di ndd
Terapia consigliata: mesalazina

Durante la colonscopia ho sofferto tantissimo nonostante fossi sedata, non ero in ansia per l'esame credendo che la sedazione avrebbe fatto il suo. Invece mi sono ritrovata a contorcermi e a "urlare" fino a quando in lacrime ho chiesto l'anestesia che mi è stata fatta. Il medico che ha eseguito la colonscopia mi ha poi spiegato che la ragione di tanto dolore è dovuta all'infiammazione stessa dell'intestino e che per sapere di preciso dobbiamo aspettare l'esame istologico.

Vorrei sapere se secondo voi la situazione è grave, se è possibile che l'infiammazione intestinale sia la causa della febbre e del calo di peso oltre che della perdita di capelli e di un piccolo eritema al cuoio capelluto e di forte stanchezza tutti i giorni.


[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
La colite potrebbe essere la causa dei suoi disturbi, ma bisogna attendere l'esito istologico.
Ha eseguito gli accertamenti per escludere la celiachia ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore e grazie per la risposta.

Non so esattamente quali siano gli esami per la celiachia, io ho fatto tra gli altri: IgG, IgA, IgM e IgE totali tutto nella norma.

Dalla colite si può guarire?
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Si può guarire, ma bisogna attendere l'esito istologico per capire la natura....

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,

ho finalmente ricevuto l'esito dell'esame istologico che mi è totalmente incomprensibile.

Materiale pervenuto:
1. Discendente: flogosi
2. Sigma: flogosi

Quesito diagnostico: Dolore addominale. SOF pos.

Descrizione macroscopica:
1. Alcuni frammenti (1 bc tutto)
2. Due frammenti (1 bc tutto)

Descrizione microscopica:
1 e 2 Plurimi frammenti di mucosa colica con corredo ghiandolare a profilo e mucosecrezione conservata ed il cui choiron è sede di denso infiltrato linfoplasmocitario anche a pattern nodulare con occasionale e microfocale attività mantellare, in assenza di ulteriori elementi morfologici di specificità.

Potete aiutarmi a capire cosa significa? E cosa posso fare ora?
Da un mese sto assumendo mesalazina (3 al gg)

Grazie per il vostro aiuto.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Un esito istologico che indica una leve colite. La terapia deve essere stabilità dal gastroenterologo.



Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio