Utente 375XXX
Buonasera Dottore/i,

sono uno dei tanti che soffrono di gastrite e reflusso e dopo oltre 2 anni di trattamento Lucen 20 (1 cp al mattino) + Gaviscon (o GerdOff a seconda dei periodi) con buoni risultati ho deciso, su consiglio del mio medico curante, di provare a sospendere l'utilizzo di IPP.
Dopo 5 giorni di sospensione (e sofferenza con bruciore allo stomaco) ho dovuto fare dietrofront e riprendre l'uso di IPP a dose doppia per cercare di rimediare alla violenta acidità comparsa con l'aggiunta di forte dolore retrosternale.
Alimentazione leggera e zero alcolici o bibite (bevo solo acqua naturale) da sempre.
Da 7 giorni assumo 1 cp di Lucen 20 al mattino e 1cp alla sera (+ Gaviscon e GerdOff) ma l'acidità e, soprattutto, il dolore non tendono a diminuire (ad esclusione della notte che riesco a trascorrere in maniera abbastanza tranquilla).


L'ultima gastroscopia l'ho eseguita nel settembre 2016 con il seguente referto:
Esame condotto fino in D2.
Esofago di calibro e motilità regolari, superfice mucosa regolare.
Linea Z posta 42cm dagli incisivi.
Cardias a tratti beante.
Tale reperto è confermato anche dalla retroversione gastrica.
Stomaco plastico, lago fundico biliare, superfice mucosa con diffuse aree eritematose.
Pliche ben distensibili con l'insufflazione.
Piloro beante superabile.
Bulbo duodenale plastico e superfice mucosa regolare.
Nulla al secondo duodeno con papilla di vater regolare.
Conclusioni: Gastropatia non atrofica.
Si consiglia assunzione di IPP a dosi piene per almeno 6 settimane.
*** Diagnosi istologica: "Gastrite cronica non attiva. Ricerca HP negativa.

Cosa mi consiglia di fare? Oltre a soffrire mi sto deprimendo.

Grazie per l'eventuale cortese risposta e buona serata.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Evidentemente non è in grado al momento di sospendere i farmaci che può e deve continuare. Eventualmente aggiunga i nuovi prodotti a base di acido ialuronico.
La gastroscopia è nel complesso negativa.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 375XXX

Grazie Dottore per la cortese risposta.

Mi preoccupa soprattutto il dolore retrosternale e al petto.
Prossima settimana vedrò il mio medico curante e valuteremo se, temporaneamente, è il caso di aumentare il dosaggio dell'IPP.

Ps
I nuovi prodotti a base di acido ialuronico sono ottimi... peccato per la presenza di Idrossido d'Alluminio tra gli ingredienti.

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Utente 375XXX

Buongiorno.

Egregio Dottore ho bisogno di un informazione:

Al mattino, assumere una compressa di esomeprazolo da 40mg o assumere due compresse di esomeprazolo da 20mg contemporaneamente è la stessa cosa o cambia?

Grazie per l'eventuale cortese risposta.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La stessa cosa.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 375XXX

La ringrazio.
Colgo l'occasione per augurare un Buon Anno Nuovo a Lei e a tutto lo staff di Medicitalia.

[#6] dopo  
Utente 375XXX

Buonasera Dottore.
Torno a chiedere lumi dopo un mese e mezzo (circa).

Il 10 gennaio 2019, visto che la mia gastrite (recidiva) non dava segni di miglioramento, ho sostenuto una visita gastro presso l'Ospedale della mia città e la dott.ssa che mi ha visitato e a cui ho spiegato il mio problema mi ha consigliato di assumere 40mg di esomeprazolo al mattino + 40mg di esomeprazolo alla sera (con l'aggiunta di Gaviscon o Esoxx dopo i pasti) per 2 mesi, poi scalare a 20mg + 20mg per altri 2 mesi ed infine mantenere a vita un'unica dose di 20mg al mattino, ed ha aggiunto che non serviva ripetere la gastroscopia eseguita nel settembre del 2016.
Dopo circa 40 giorni di cura i sintomi sono migliorati solo in maniera parziale in quanto presento ancora: parecchi momenti di dolore epigastrico nel corso della giornata, reflusso e disagio fisico. Aggiungo che negli ultimi tempi cominciano a presentarsi malessere generale (a volte devo fermarmi e sedermi o stendermi perchè non riesco a stare in piedi perchè la gambe mi cedono con un formicolio/bruciore che dall'addome si estende a tutto il corpo), nausea, debolezza e una febbricola (37,2 - 37,4 ) che si presenta in alcuni giorni senza sintomi influenzali... (Potrebbero essere attacchi d'ansia? O di panico?).
La notte i disturbi sono meno presenti ma non assenti del tutto, il sonno è disturbato da risvegli frequenti e poco ristoratore. Lo stress ad un livello abbastanza elevato...
La dieta è ferrea, bevo solo acqua naturale ma fumo qualche sigaretta.
La situazione mi preoccupa parecchio e sono tentato dall'eseguire una nuova gastroscopia (per togliermi qualche dubbio...).

Voi cosa ne pensate? Un vostro prezioso parere?
Vi ringrazio anticipatamente per la Vostra eventuale cortese risposta.

Buona serata.

[#7] dopo  
Utente 375XXX

Buonasera Dottore,
nell'attesa alla mia precedente richiesta la situazione non accenna a migliorare (ad esclusione dello stato generale).

Continuo ad avere dolore e bruciore allo stomaco (soprattutto in zona retrosternale e sotto la costola destra) praticamente dalla mattina alla sera da quasi tre mesi nonostante la cura intrapresa (40mg + 40mg di esomeprazolo + gaviscon + levopraid al giorno per 2 mesi e 20mg + 20mg di esomeprazolo + gaviscon + levopraid da circa una decina di giorni).

Obbiettivamente il perdurare della sintomatologia dolorosa nonostante la cura comincia a preoccuparmi a punto da farmi pensare se non sia il caso di ripetere la gastroscopia dopo 2 anni e mezzo dall'ultima effettuata.

Ps.
Alimentazione adeguata alla situazione (pasta, riso, carni bianche, pesce, verdure cotte... no alcool ma solo acqua naturale).
Mi concedo qualche sigaretta.

Grazie per la Vostra eventuale cortese risposta.
Attendo con fiducia.

[#8] dopo  
Utente 375XXX

Buonasera.

Se qualche medico potesse gentilmente rispondermi gliene darei infinitamente grato.

Scusate se vi disturbo ma un vostro parere mi sarebbe di enorme conforto.

Grazie.

Cordiali saluti.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Da come descrive gli IPP sembrano non funzionare. Dovrebbe quindi eseguire la titolazione della gastrinemia (prelievo di sangue) sotto terapia con esomeprazolo per valutare l'efficacia del farmaco.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 375XXX

Buongiorno Dottore, La ringrazio per la cortese risposta.
Nel caso fosse così (IPP che non funzionano) quali alternative avrei per tenere a bada i sintomi della gastrite?
Grazie.

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si passa alla ranitidina e a farmaci a base di acido ialuronico
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 375XXX

Grazie Dottore per la cortese risposta.
Cordiali saluti.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla, si figuri.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 375XXX

Buonasera Dottore,

il mio medico di base preferisce che io continui con l'IPP (Lucen), Levopraid gocce prima dei pasti e Gaviscon a cui io ho aggiunto Gerdoff compresse ma per il momento nessun miglioramento anzi direi che la situazione è peggiorata.
Il dolore alla "bocca dello stomaco" è aumentato (sia a stomaco vuoto che pieno), si estende spesso anche al resto dell'addome parte alta e alla schiena.
Dopo l'ennesimo consulto mi è stato consigliato di sostituire il Levopraid con il Valpinax dose minima (sono parecchio ansioso e stressato) ma non ci sono stati benefici e sono tornato al Levopraid.
Nel frattempo ho prenotato una gastroscopia (fine maggio) a due anni e mezzo dalla precedente (che non aveva evidenziato nulla di particolarmente grave).

Comincio ad essere seriamente preoccupato per la mia salute visto che i farmaci non forniscono alcun miglioramento.

Un suo parere mi sarebbe di grande conforto.
Grazie.

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ribadisco. Serve la titolazione della gastrinemia
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente 375XXX

Buongiorno Dottore la ringrazio, provvederò.

Colgo l'occasione per augurarLe una Serena Pasqua.

Buona giornata.

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buona Pasqua anche a lei.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente 375XXX

Egregio Dottore
visto il perdurare dei sintomi e la distanza temporale dall'ultima, insieme con il medico di famiglia abbiamo deciso di effettuare una gastroscopia di controllo.

31.05.2019
Questo l'esito:

Esame condotto fino in D2.
Esofago di calibro, motilità e superfice regolari.
Linea zeta posta a 42cm dagli incisivi.
Cardias a tratti beante.
Tale reperto è confermato anche dalla retroversione gastrica.
Stomaco plastico, lago fundico biliare, superfice mucosa con alcune erosioni ed aree di metaplasia intestinale all'antro.
Si eseguono biopsie gastriche multiple per staging istologico e per ricerca H.P.
Pliche ben distensibili con l'insufflazione.
Piloro beante superabile, bulbo duodenale plastico, superfice mucosa regolare.
Al secondo duodeno pailla di Vater protrudente per quanto possibile visualizzare con strumento a visione frontale.

Conclusioni: gastropatia non atrofica, papilla di Vater protrudente.
Si consiglia assunzione di IPP on demand, Esofaril 1 bustina x 2 al dì per 1 mese.

Da valutare l'utilità di una ecografia addome se non già eseguita.
Norme igienico-sanitarie del caso. Controlli endoscopici periodici.
In base al referto istologico, si deciderà pre l'ulteriore iter terapeutico diagnostico.


Egregio Dottore, gli esiti che mi mette in ansia sono: "Aree di metaplasia intestinale all'antro", "Papilla di Vater protrudente", "Utilità di un ecografia addome".

Gradirei un Suo prezioso parere su tutto il fronte.
La ringrazio anticipatamente, cordiali saluti.

[#19] dopo  
Utente 375XXX

Egregio Dott. Cosentino (o chi per Lei) se può cortesemente rispondere alla mia ultima domanda le sarei enormemente grato.
Grazie e scusi il disturbo.

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Personalmente leggo un referto senza problemi di rilievo. Solo una gastrite da definire istologicamente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente 375XXX

Egregio Dottore la ringarzio infinitamente per la sua cortese risposta.

Ad essere sincero mi dà qualche pensiero quel "Papilla di Vater protrudente"....

Grazie ancora.

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non penso proprio..
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente 375XXX

La ringrazio ancora e le auguro una buona domenica.
Mi sento più tranquillo...

[#24]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Perfetto

Buona domenica anche a lei
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente 375XXX

Egregio Dott. Consentino, in data odierna, ho ritirato il referto dell'esame istologico della gastroscopia in questione.

"Materiale in esame:
A) Biopsie gastriche

Descrizione macroscopica:
Frammenti in aggregato di cm 0,5.
Materiale incluso in toto. (A1)

Descrizione microscopica e diagnosi:
Mucosa dell'antro e del corpo-fondo gastrico esente da alterazioni istopatologiche significative.
Ricerca Helicobacter negativa."

Cosa ne pensa? Non si parla di metaplasia intestinale come invece riportato dal referto della gastroscopia.

Adesso sono in attesa (02 agosto) di effettuare l'ecografia addome per valutare il problema della Papilla di vater protrudente.

La ringrazio anticipatamente per una Sua gradita risposta.
Buona giornata.

[#26]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Un risultato di completa benignità...
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#27] dopo  
Utente 375XXX

Egregio Dottore La ringrazio per la Sua cortese risposta.

Fra un paio di settimane, come consigliatomi dalla gastroenterologa che ha effettuato la gastroscopia, dovrò effettuare una ecografia addome completo.

Non mancherò di inviarLe il responso per avere un Suo prezioso e gradito parere.

Nel frattempo ho effettuato anche un esame del sangue completo da cui non emerge alcuna anomalia.

Buona giornata.

[#28]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene, a risentirci
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#29] dopo  
Utente 375XXX

Grazie ancora!

[#30] dopo  
Utente 375XXX

Egregio Dottor Cosentino come da accordi Le invio l'esito dell'ecografia addome effettuata oggi per avere un Suo cortese parere.

"L'esame appare invariato nei confronti dei precedenti accertamenti in visione.
In particolare invariate le caratteristiche esostrutturali del fegato, nei limiti morfo-volumetrici, contenente alcune formazioni cistiche sparse di pochi millimetri.
Colecisti normodistesa, presenta pareti regolari e contenuto anecogeno.
Vie biliari non dilatate, flusso portale epatopeto.
Pancreas nei limiti per dimensioni ed ecostruttura.
Wirsung non dilatato.
Reni in sede, regolari per dimensioni, morfologia ed ecostruttura.
Prime vie escretrici non dilatate.
Milza nei limiti per dimensioni ed ecostruttura.
Regolare il calibro dell'aorta addominale.
Vescica quasi vuota.
Nei limiti la regione prostatica.
Non versamento ascitico."

Grazie per una Sua eventuale gradita opinione.
Buona serata.

[#31]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Praticamente nulla di patologico.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#32] dopo  
Utente 375XXX

Buongiorno Dottor Cosentino, effettivamente non risulta nulla di particolare.

La ringrazio per la cortese risposta e Le auguro buona giornata.

[#33]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buona giornata anche a lei.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it