Utente
Salve, vorrei sapere se il colon irritabile può dare come sintomo feci assottigliate con difficoltà ad emetterle, ho la sensazione che le feci stiano nell'ultimo tratto dell'ano ma fatico ad emetterle, a volte devo andare in bagno anche 3 volte al giorno per cercare di finire, a volte invece è sufficiente una volta. Ho fatto esame calprotectina, esame feci, coprocoltura e sangue occulto ma era tutto negativo. Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In linea di massima no.
Le consiglierei una visita gastroenterologica con esplorazione rettale per capire i motivi del sintomo.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Mi scusi di nuovo, lei pensa che se avessi un prolasso rettale sarebbe pericoloso fare una ecografia transrettale ed una colonscopia? Avevo già eseguito circa un mese e mezzo fa una visita proctologica con esplorazione rettale e sembrava tutto nella norma, non molto convinto ne ho fatta un'altra con anoscopia da dove risulta invece un prolasso al quale però non è stata data molta importanza. Inoltre vorrei chiederle se secondo lei integratori prostatici (deprox e lenidase) e topster supposte che sto assumendo potrebbero interferire con gli eventuali esami (ecografia transrettale e colonscopia), meglio sospenderli qualche giorno prima? Ho un po' di timore, ma gli esami fatti (calprotectina e ricerca sangue occulto entrambi negativi) non dovrebbero essere abbastanza rassicuranti, considerando anche che ho già fatto una colonscopia nel 2015 con esito negativo?
Grazie

[#3] dopo  
Utente
Cosa ne pensate di quanto scritto nel messaggio precedente?

[#4]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cosa vuole sapere?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#5] dopo  
Utente
Mi riferivo al secondo messaggio, questo:

Mi scusi di nuovo, lei pensa che se avessi un prolasso rettale sarebbe pericoloso fare una ecografia transrettale ed una colonscopia? Avevo già eseguito circa un mese e mezzo fa una visita proctologica con esplorazione rettale e sembrava tutto nella norma, non molto convinto ne ho fatta un'altra con anoscopia da dove risulta invece un prolasso al quale però non è stata data molta importanza. Inoltre vorrei chiederle se secondo lei integratori prostatici (deprox e lenidase) e topster supposte che sto assumendo potrebbero interferire con gli eventuali esami (ecografia transrettale e colonscopia), meglio sospenderli qualche giorno prima? Ho un po' di timore, ma gli esami fatti (calprotectina e ricerca sangue occulto entrambi negativi) non dovrebbero essere abbastanza rassicuranti, considerando anche che ho già fatto una colonscopia nel 2015 con esito negativo?
Grazie

[#6]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non so dire, dovrei visitarla.
Messi problema con gli integratori.
Timore di cosa?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7] dopo  
Utente
Non ho bene capito cosa mi voleva dire degli integratori. Il mio timore principale è di avere qualcosa di brutto al colon o ano/retto...

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Nessun problema con gli integratori
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia