Colon irritabile o pancreatite da farmaco?

Buonasera, innanzitutto grazie per quello che fate, che è di grande aiuto.
Vorrei raccontarvi la mia storia.


Sono un ragazzo di 28 anni che è entrato in una spirale di ansia.

Tutto è cominciato quando, un mese fa circa, ho avuto una infezione da contatto (mi erano uscite delle macchie sulla pancia), poi risoltasi con cura antibiotica.


Non ricordo il nome dell'antibiotico, ma era quello che si prende per 3 giorni.
(Ho fatto 3 giorni, poi pausa una settimana, e poi altri 3 giorni perché le macchie si erano rimpicciolite, ma non andate via del tutto.
Poi si sono tolte).


L'ultimo giorno in cui ho preso l'antibiotico, dopo essere andato in bagno per defecare, mi sono alzato, ma dopo pochi minuti, sono dovuto andare di nuovo e ho avuto alcune scariche di diarrea.
Finite dopo quell'episodio.
Poi sono tornato a defecare normalmente.


Da li in poi, ho iniziato ad avere una sorta di pesantezza sulla zona sinistra (vicino alla costola) che non è fissa (nei momenti di intimità con la mia ragazza non lo sento, e non ho problemi di erezione o altro, mentre con gli amici non sempre ma capita) però a casa ce l'ho e va e viene.
Certe volte si irradia anche un po dietro la schiena, sempre zona costola.


Da premettere che soffro di Colon irritabile, ho un polipetto congenito alla colecisti di 3 mm, e soffro di bilirubina alta, che curo con URSULTEC sciroppo quando i valori sono alti.


Sono preoccupato ancora quell'antibiotico abbia scaturito in me una pancreatite, e sono entrato in questa spirale di ansia. Ho anche la sensazione di avere la bocca secca, e sto bevendo 2l di acqua al giorno.
È grave?
Devo preoccuparmi?

Io non fumo e non bevo (solo una birra ogni tanto, oserei dire una sola al mese).
Ora non più per le restrizioni da Covid.


Un altra cosa, quando ho male al colon, il dolore certe volte si irradia anche dietro la schiena sinistra, un po sopra il gluteo, è normale?


Sono un ragazzo ipocondriaco, e ho paura di avere un qualcosa di grave.
Non sto dormendo più la notte, e io già non dormo molto fin da piccolo (Il mio standard è 5-6 ore).


Potete aiutarmi?
Grazie mille in anticipo
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Esca subito da quella " spirale di ansia ". Il suo disturbo ( posso chiamarlo disturbino ?) non fà certo pensare al pancreas. Bisogna fare una diagnosi differenziale ( può farsela lei stesso ) tra un disturbo a carico del colon ( sotto forma di piccoli spasmi ) o piuttosto di un dolore che parte dalla colonna vertebrale, irradiato in avanti. Se prende un qualunque prodotto antispastico e sta a vedere l' effetto, può capirlo più facilmente.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dottore, innanzitutto grazie per la celere risposta.

Quando sentivo quella pesantezza in zona sinistra della costola, ogni tanto avevo degli spasmi (come se la pelle si muovesse e faceva bum bum), ma rarissimi, un po sotto l'ascella. Poi passati.

Ieri sera ho preso lo Spasmex perché mi stava facendo male il Colon (dolore al fianco sinistro e un po dietro la schiena), anche a mia madre ne soffre, e mi sono sentito subito meglio.

Pare meglio anche quella pesantezza vicino la costola a sinistra, un po sotto al pettorale.

Lei mi consiglia di continuare con lo Spasmex? Può essere una cosa collegata o due cose diverse?
Inoltre ho un po di patina bianca sulla lingua, è una cosa grave?

Il mio medico curante, mi ha prescritto ENTEROSGEL per purificare l'intestino.

Grazie in anticipo
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Sì, prosegua con l' antispastico e d ' accordo con la prescrizione del suo medico.

Prof. alberto tittobello

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore, associata a questi farmaci devo fare una dieta particolare? Per evitare che gli alimenti danneggino il Colon?
[#5]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
No, mangi quello che vuole.

Prof. alberto tittobello

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore, le farò sapere
[#7]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
O.K.

Prof. alberto tittobello

[#8]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, ho preso gli Spasmex (non fisso ogni giorno ma a fasi alterne), e il dolore al Colon si è un po attenuato.

C'è, ma molto meno.

Per quanto concerne quel dolore sotto il pettorale sinistro va a fasi alterne.
Certe volte si irradia anche dietro.

Poi si attenua, poi nel corso della giornata si ripresenta. Quando dormo la sera no.

La mattina appena sveglio no, dopo un po si.
Quando pranzo no, poi poco dopo si

Non so cosa pensare, certe volte prende sia quella parte, sia più giù. Se ci penso mi viene molta ansia. Sto andando in bagno, e lì è tutto ok. Vado tranquillo senza sangue o altre cose.

Oggi finisco ENTEROSGEL, ma non ho fatto nemmeno una settimana visto che è finito subito e l'ho iniziato Giovedì sera.

In questi giorni ho mangiato Brodo, verdura e tonno, panino con petto di pollo, pasta al sugo semplice e polpette di vitello leggere, mentre la mattina, latte senza lattosio (ho una intolleranza media) e fette biscottate con Plum Cake, e un filino di caffè.

Ma poco.

Sono preoccupato perché poi ci penso e mi viene l'ansia, però il dolore c'è, non lo sto somatizzando.

Non so se è utile, ma le dico che anche mia madre soffre di Colon e lei soffre anche di acne rosacea, che cura con antibiotico.

Non so se il fatto del Colon può essere una cosa genetica, mentre quel dolore sotto il pettorale sinistro ho paura che sia il pancreas, però ripeto: sono quasi astemio e ho paura che l'antibiotico me l'abbia fatto venire.

Cosa devo fare secondo lei? Grazie in anticipo e mi scusi il mio essere ansioso
[#9]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Per favore, non nomini più il pancreas, che non c ' entra proprio. Prosegua con la stessa cura, non servono altri farmaci.

Prof. alberto tittobello

[#10]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore, il medico ha detto di lasciare per un pó il latte la mattina, e di bere il Thè, e l'alloro pomeriggio.
E di mantermi in bianco per un po.

Mi ha detto di fare alcuni esercizi per il diaframma.

Per lei va bene come opzione?
[#11]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Sì, benissimo.

Prof. alberto tittobello

[#12]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore, le farò sapere
[#13]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
O.K.

Prof. alberto tittobello

[#14]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore,
oggi ho fatto la visita dal medico curante visto che prima ci eravamo sentiti solo telefonicamente.

Quando gli ho parlato di Pancreatite si è messo a ridere, poi mi ha toccato la pancia e lo stomaco.
Ha detto che ho un cattivo processo di digestione che mi crea aria, sia nello stomaco che all'intestino.

Mi ha dato delle gocce da prendere e dei probiotici, (argoflor) ha visto che la lingua è un po bianca.

La cura la farò per 10 giorni e poi dopo farò le analisi e l'ecografia addome.

Mi ha visto i bronchi e i polmoni e ha detto che vanno bene.
Da un paio di giorni ho inappetenza, e ha detto che il non avere fame è per la troppa aria nello stomaco.

Cosa ne pensa?
[#15]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Sono perfettamente d' accordo con quanto le ha detto. Le avevo detto di non nominare più il pancreas !

Prof. alberto tittobello

[#16]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, e secondo lei la Patina bianca a cosa può essere ricondotta?

Il dottore l'ha vista e ha detto "Si un po bianca m va be..", io sono preoccupato.
È grave?
[#17]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
No, non deve essere preoccupato !!. Insista con i probiotici.

Prof. alberto tittobello

[#18]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, nell'arco della giornata devo fare 3 Pasti principali e 2 micropasti (alle 10 e alle 17), o devo fare i pasti standard: Colazione pranzo e cena?

Per evitare che lo stomaco stia vuoto per molte ore. Se si, cosa dovrei mangiare?

Grazie in anticipo
[#19]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Deve fare come preferisce lei. Non ha patologie che consiglino variazioni dei pasti.

Prof. alberto tittobello

[#20]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, dopo alcuni giorni volevo farle partecipe della mia situazione.
L'inappetenza è sparita, e sto seguendo un regime alimentare specifico

MATTINA:
Latte con Corn Flakes/Plucake/biscotti con un Frutto che può essere Mela Kiwi o Baname e 1 noce
SPUNTINO
Spremuta
PRANZO
Martedì Giovedì o Domenica sugo e carne
Lunedì e Mercoledì Legumi e Venerdì Pesce Tonno o sgombro
SPUNTINO
Latte o yogurt o pan carte col cotto
CENA
Martedì Giovedì Carne
Mercoledì mozzarella
Venerdì pesce

Volevo parlarle del mio ciclo intestinale, prima andavo solo di pomeriggio
Ora vado la mattina e il pomeriggio
Le Feci sono formate

Secondo lei è per questa nuova alimentazione? Inoltre sto bevendo 2L di acqua al giorno e urino più spesso.
È normale?

Grazie mille in anticipo dottore
[#21]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Sì, benissimo, ma, anche sulla dieta, non è il caso di concentrarsi troppo. Altrimenti diventa anche quella una fissazione. La sua dieta può essere abbastanza libera.

Prof. alberto tittobello

[#22]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore
[#23]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Prego, stia bene.

Prof. alberto tittobello

[#24]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore innanzitutto scusi se la disturbo ancora, ma mi è venuta una certa ansia per una cosa che mi sta succedendo.

Come scritto nelle precedenti volte, sto andando in bagno tutti i giorni, o almeno 6 giorni su 7. Certe volte 2 volte al giorno ma raramente.

Perché le scrivo questo? Da un paio di giorni ho notato che post defecazione, ho dei leggeri spasmi perianali e come la sensazione di dover andare di nuovo in bagno.

La sera quando mi metto a letto no, la mattina nemmeno. Più durante al giorno dopo che vado. Come sensazione di dover stringere all'interno l'ano.

Ho paura che evacuare ogni giorno, possa aver portato a un prolasso. Lei che ne pensa? La ringrazio in anticipo per la pazienza che ha con me, e le chiedo scusa se risulto rompiscatole.
[#25]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Siamo qui apposta perché ci piace rispondere ai quesiti medici, quindi nessun disturbo. Questo nuovo sintomo non mi spaventa e non deve spaventare lei. Se persiste nel tempo, può farsi richiedere una visita dello specialista proctologo.

Prof. alberto tittobello

[#26]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore
[#27]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, il tenesmo anale è stato brillantemente superato grazie a un po di crema (Proctolyn) datami dal curante.

Questa cosa è passata e il mio umore era migliorato, ma stanotte ho avuto come un senso di oppressione bruciore nella parte finale dello sterno e mi sono spaventato molto. Non riesco a capire cosa possa essere, ieri ho mangiato i piselli, e anche mia madre (che soffre di Colon irritabile) ha detto che sta così.
Ho mangiato un po di latte stamattina, e ho evacuato, e per un paio di ore mi è rimasta la sensazione di dolore sul fianco sinistro e un po dietro.

Ora ho finito di mangiare da poco (a forza perché mi è tornata un po di inappetenza) e ho sempre quella sensazione di dolore al centro vicino la bocca dello stomaco.

Ora non so più che pensare, se è il Colon o lo stomaco o tutte e due le cose. Una gastrite o Colon irritabile.

Mia madre dice che sono stati i piselli, io continuo a essere spaventato.

Domenica ho mangiato un cornetto, a pranzo pasta al sugo e polpette e anche un dolcetto e la sera la pizza, e non ho avuto problemi. Da stanotte sono tornato nell'incubo.

Ho paura, il mio curante mi ha prescritto tutte le analisi (emocromo VES ecc ecc) e l'amilasi e altre analisi digestive.

Lei è d'accordo? Dice che poi dovrò farmi mettere anche le analisi delle feci? E prenotare una gastroscopia e una colonscopia? Ho 28 anni dottore, e ho paura di malattie brutte.

Grazie in anticipo
[#28]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Mi dispiace che lei sia così pessimista sulla sua salute. Non deve esserlo. I piselli - come tutti i legumi - provocano facilmente formazione di aria ; in alcuni soggetti, come lei, forse di più. Non ci sono indicazioni ad eseguire una gastroscopia ( mi sembra che digerisce benissimo ) , né - alla sua età - una colonscopia. Cerchi di vivere tranquillo.

Prof. alberto tittobello

[#29]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, la ringrazio di cuore per le rassicurazioni. Ho fatto l'errore di andare su internet e.. panico totale.

Le potrò fare menzione comunque del risultato delle analisi che farò?
[#30]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Certo, siamo qui apposta.

Prof. alberto tittobello

[#31]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, le analisi e l'ecoaddome verranno fatte solo fra due settimane, perché ci sono le urgenze Covid.

Ieri ho pranzato (con gusto) pasta e zucchina e la sera un panino col cotto. Anche questo con gusto.

Stanotte ho dormito bene, ma stamattina mi sono svegliato con la solita pesantezza alla bocca dello stomaco che per qualche momento non mi faceva respirare bene e poi è passata.
Ho mangiato lattecaffè e Plumcake, e ho la sensazione però di una dolore "sordo" alla bocca dello stomaco.
Ho fatto subito dei rigurgiti e ho un lieve bruciore, ma non da piegarsi in due.
Questo lieve bruciore certe volte si ripresenta nel corso della giornata ma è sempre lieve.

Oggi mangerò brodo.
Devo prendere un Gaviscon secondo lei?

Il Levopraid, su indicazione del curante, da 16 gocce è passato a 8, e ora a 5.
Da lunedì 3, e poi basta.

Temo una gastrite o una esofagite da reflusso, o altro di peggio.

Ho un po di lingua bianca e sensazione di avere bocca secca. Secondo lei sono spie di un qualcosa?

I miei genitori, poverini, non sanno più cosa fare, mi stanno vicino ma io sono spaventato.

Possibile da Marzo fino ad ora questo "declino"? Ho 28 anni, e tranne qualche episodio sporadico non ho avuto grossi problemi di stomaco e ho sempre mangiato con gusto.

In certi frangenti, nel corso della mia vita, ho avuto dei dolori retrosternali ma poi passati.
A settembre 2020, ricordo di averli avuti persistenti, talmente tanto che il medico mi diede un antibiotico da prendere in 3 giorni e mi passó tutto.

Tornai a mangiare di tutto, e andò tutto bene.

Non so che pensare, posso solo rinnovarle i miei ringraziamenti perchè mi risponde sempre con celerità. Può essere il polipetto di 3mm alla colecisti?

Buona giornata
[#32]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Non c' è stato nessun " declino " . Può darsi che ogni tanto digerisca meno facilmente, succede a tutti. Il polipetto nella colecisti non c ' entra nulla. A proposito, vorrei conoscere i risultati degli esami del sangue relativi al fegato e dell ' ecografia.

Prof. alberto tittobello

[#33]
dopo
Utente
Utente
Va bene dottore, appena le faccio e ho il referto gliele mostrerò senz'altro.

Ho omesso di dirle che io ho il morbo di Gilbert, come mio padre. Quando mi si alza la bilirubina faccio una cura con URSULTEC sciroppo.

Grazie mille di nuovo
[#34]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
O.K. Come già saprà, la sindrome di Gilbert non è una vera malattia. Cerchi di essere più ottimista sulla sua salute.

Prof. alberto tittobello

[#35]
dopo
Utente
Utente
Va bene dottore, a risentirci e grazie come sempre
[#36]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
O.K.

Prof. alberto tittobello

[#37]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, domani farò le analisi del sangue, e Mercoledì l'ecoaddome.

Ho pesantezza alla bocca dello stomaco e dolore retrosternale che non mi fa dormire molto. La paura ce l'ho sempre, attendo l'esito e le riferirò.

Grazie come sempre
[#38]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
O.K. La paura è ingiustificata.

Prof. alberto tittobello

[#39]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, ecco il referto dell'ecoaddome

"Il fegato appare dimensionalmente nei limiti, con alcune piccole immagini iperecogene a carico dell'VII segmento, la maggiore del diametro di 8 mm circa di natura angiomatosa.
Colecisti alitiasica con piccolo adenomiona del diametro di 4mm circa.
Vie biliari non dilatate.
Asse portale di calibro regolare.
Pancreas, milza e Reni nella norma.
Vescica con pareti regolari.
Prostata nei limiti"

Cosa ne pensa dottore?

In questi giorni, per il dolore retrosternale ho preso NEO BIANACID, pillole che si sciolgono in bocca e ho trovato un po di beneficio.

Aspetto una sua risposta e grazie in anticipo
[#40]
dopo
Utente
Utente
Dottore, l'inappetenza è tornata, e anche il dolore retrosternale

Erutto in continuazione, e mi viene un po di ansia. Sono spaventato

È un segnale di esofagite di barrett? O cos'è gravi? Può essere reflusso

Ho molta paura
[#41]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Dai primi suoi messaggi, sembrava che lei digerisse benissimo. In realtà forse non è così . Tutti i suoi disturbi sono da riferire ad una digestione non perfetta. Ma nulla di più, però. Il suo stato d' ansia peggiora la situazione. Per migliorare la digestione esistono diversi famaci, come i cosiddetti procinetici, ma devono essere prescritti dal proprio medico, se è d ' accordo. Gliene parli . E può prendere anche qualche cosa per dormire meglio.

Prof. alberto tittobello

[#42]
dopo
Utente
Utente
Quando ho preso le gocce di Levopraid mangiavo tutto e digerivo perfettamente.
Ne parlerò col medico.

Dell'ecoaddome cosa ne pensa?
[#43]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Sì, mi riferivo proprio a quel prodotto. L' ecografia è perfetta, ma lo sapevo già. Un po' più di ottimismo, no ?

Prof. alberto tittobello

[#44]
dopo
Utente
Utente
Si dottore, la ringrazio
[#45]
dopo
Utente
Utente
Dottore nell'attesa di parlare col curante, ha qualche accortezza per digerire meglio?
Io so che devo bere molta acqua

Grazie
[#46]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Sì, molta, ma non troppa.

Prof. alberto tittobello

[#47]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore
[#48]
dopo
Utente
Utente
Dottore le posso inviare una immagine della mia lingua così che lei possa dare un occhiata, o è scorretto?
[#49]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Non credo che sia scorretto, ma da una foto non si capisce molto.

Prof. alberto tittobello

[#50]
dopo
Utente
Utente
[#51]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Può riprendere le stesse gocce che già avevano fatto bene.

Prof. alberto tittobello

[#52]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, le analisi sono uscite perfette
Ho solo la bilirubina alta per il Gilbert
[#53]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Ottimo. Lo sapevo già. Stia bene.

Prof. alberto tittobello

[#54]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio
[#55]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Prego.

Prof. alberto tittobello

[#56]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, il medico per la bilirubina mi ha prescritto ECUSIRT in pillole.

Io ho però difficoltà fin da piccolo ad ingerirle, se le schiaccio e poi bevo la polverina con l'acqua ha lo stesso effetto? Posso farlo?

Grazie mille
[#57]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
sì, può.

Prof. alberto tittobello

[#58]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille
[#59]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Prego.

Prof. alberto tittobello

[#60]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore, la contatto di nuovo dopo un po di tempo perché ho deciso di fare la gastroscopia

Il dolore allo sterno e quello retrosternale, sono frequenti e non ce la faccio più.
Certi giorni pare vada meglio, certi giorni il dolore è persistente.

Ho fatto anche una visita dal gastroenterologo e ha detto che prima dell'esame devo fare una visita Cardiologica (per escludere l'1% di una patologia cardiaca ha detto lui) che farò oggi e poi prenoto la gastroscopia.

Le chiedevo, sto assumendo il Lansox 15mg mezz'ora prima di fare colazione, e il gaviscon post colazione pranzo e cena.

Le chiedevo, devo togliere questi farmaci in attesa della gastroscopia?

Sono entrato nel panico più totale, ho paura di una malattia seria e vivo i miei giorni nell'incubo. Da 2 giorni sto andando anche a diarrea (potrebbe essere il Lansox?)

Ho grande timore e paura
[#61]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
No, non è il farmaco, è l 'ansia. Anzi, la dose è troppo bassa.

Prof. alberto tittobello

[#62]
dopo
Utente
Utente
Dottore sono da poco uscito dal cardiologo, e ringraziando il cielo è tutto ok.

Ha detto che ho una Tachicardia sinusale su base ansiosa. Pressione ok, Ecocardio ok, eletrrocardio ok.

Ha detto "Fatti questa benedetta gastroscopia e poi basta che hai 28 anni".
Io mi sento mortificato perché sento davvero il dolore allo sterno e retrosternale.

Chiamo il Gastroenterologo per farla e poi vediamo dottore.

Devo continuare con Lansox la mattina e Gaviscon dopo i 3 pasti in attesa della gastroscopia?

E grazie sempre di tutto dottore, di cuore
[#63]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Sì, continui così. Forse il suo medico è stato un po' " brusco " nel risponderle, ma sono d ' accordo con lui,

Prof. alberto tittobello

[#64]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, ma è vero che il Lansox devo toglierlo 15 giorni prima della gastroscopia?

Posso prendere dei probiotici per i miei problemi intestinali? Posso mangiare tutto o devo tenermi?

Un ultima domanda: dottore perché secondo lei in quei 20 giorni in cui prendevo le 12 gocce di Levopraid stavo bene senza dolori retrosternali?

Ah.. sento come sei muchi solidi in gola, può essere legato a problemi gravi?
Grazie mille
[#65]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 220
Con le gocce stava meglio perché migliorano la digestione. Non è necessario sospendere quel farmaco. E' sufficiente avvertire l ' endoscopista che lo sta prendendo.

Prof. alberto tittobello

[#66]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio