Problemi di forte nausea

salve, ho iniziato ad avere dei problemi di dispepsia nel luglio 2019 e ho preso per iniziare peridon ma il disturbo si è ripetuto per mesi e ho deciso di andare dal primo gastroenterologo a gennaio 2020 dove mi ha prescritto levopraid e gaviscon (levopraid non più assunto perchè mi ha dato una reazione allergica), sembra andare tutto bene quando poi finita la terapia e dopo il primo lockdown ho ricominciato ad avere problemi di dispepsia a marzo 2020 (credo una ricaduta somatica per il fatto che dopo i primi problemi avevo perso i miei primi kg presi con la palestra) ma non sapevo se era cosi, mi sono poi ripreso con la riapertura e stavo meglio ma quando hanno richiuso mi si sono di nuovo ugualmente ripresentati (nausea con i pasti ecc... ) ho fatto anche una gastroscopia proprio ad agosto 2020 e mi hanno trovato una gastrite leggermente iperemica senza reflusso con piccola ernia da scivolamento ma lo stomaco non mi aveva mai dato grossi problemi e avevo anche eseguito una radiografia all'addome risultata negativa, ho fatto anche terapia eradicante helicobacter a settembre 2020 che ha funzionato con eradicazione poi quest'anno ho iniziato e finito per due mesi terapia con lucen e nei mesi precedenti avevo anche assunto un'ansiolitico (che mi ha fatto ben poco dopo 10 giorni e non l'ho più preso) perchè il medico dice disturbi gastrointestinali accentuati dall'ansia, ma ansia perchè? e c'era sempre questa nausea con i pasti e con qualsiasi cosa mangiavo che mi faceva compagnia (non fumo, non bevo e faccio una dieta salutare da tempo), dopo il lucen ho voluto provare a prendere ansioten a base di valeriara melatonina e theanina, mi creava sonnolenza ma stavo meglio e come ho sospeso mi si è chiuso lo stomaco per poi riaprirsi poco a poco, da quel giorno sono stato poi bene ma dopo un po di giorni mi si è di nuovo ripresentato questo malessere di nausea che ha cominciato qualche giorno fa di notte senza motivo, la sera stessa per cena della carne lessa bollita e crackers (ora sono giorni che la nausea si fa sentire anche la mattina presto) che va e viene e particolarmente mi sento di nuovo male dopo il pasto da nausea forte e posso assicurare che è un malessere davvero fastidioso e non ho bruciore o dolore di stomaco, di intestino sono regolare e ho poca acidità, continuo a pensare sempre al fatto che la mente non accetta questa situazione del peso perso e mi dicono anche che mangio in orari sbagliati ma non so quale sia la causa... nausea di nuovo improvvisa che non è tutto il giorno anzi ancora durante i pasti e c'è anche a volte una sensazione di malessere strano che avverto all'addome ma internamente... ho gia perso 6 kg dal primo lockdown, mi sembra strana un'intolleranza dato che con ansioten stavo bene ma non faccio diagnosi, ora qualsiasi cosa mangio ho quasi vomito, prima che si ripresentasse stavo bene, non so la causa che lo ha di nuovo scatenato, l'appetito non manca ma quando mangio mi succede questo.. diagnosi? ?
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,3k 235
Lei si chiede perché viene tirata in ballo l ' ansia, ma da come descrive i suoi disturbi ( bene, con precisione ), traspare un certo stato d' ansia. Si faccia prescrivere qualche esame di routine, che comprenda anche quelli per la tiroide e un esame completo delle feci. Poi, me li mandi.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
dottore da come mi chiede esami per la tiroide e delle feci, secondo lei il mio problema potrebbe darmelo la tiroide improvvisamente ? e un'esame completo delle feci invece che cosa mi potrebbe dire ? (test feci fatto a novembre e risultato negativo ma per verifica dell'eradicazione dell'helicobacter) quello che so è che il medico mi ha detto toccandomi l'addome che ho un po di colon infiammato sulla destra ma non ho problemi di intestino, ho anche fatto esami completi del sangue e urine a gennaio e tutto nella norma a parte la cretinina (1.28 su massimo di 1.18)
[#3]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
questo disturbo è identico a quello che mi si è presentato a marzo 2020 dopo il primo lockdown ma non capisco perchè ora, a distanza di mesi, se fino a una settimana fa stavo bene, ho malessere digestivo improvviso compresa nausea con tutto quello che mangio e ad ogni pasto e questa cosa si sospende per poco per poi riprendere, secondo lei cosa lo causa ?? solo l'ansia ?
[#4]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,3k 235
Quella situazione che - per brevità - chiamiamo colon irritabile, in realtà può provocare disturbi, sia all ' intestino, sia allo stomaco. E il tutto a periodi alterni. Certo, lo stato d' ansia può accentuare o scatenare i disturbi.

Prof. alberto tittobello

[#5]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
ok grazie, quindi se questo colon un po infiammato/irritato mi da qualche problema cosa dovrei chiedere in farmacia o al medico che non ho chiesto ? perchè non so se è proprio questo disturbo che mi porta anche ad assimilare poco quello che mangio e non mi era mai successo, perchè è vero che mi alleno (quello che riesco a casa) ma ci sono anche dei giorni di riposo dopo l'allenamento
[#6]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,3k 235
Come le ho detto, per capire la causa di un dimagramento nonostante una dieta normale, servono un esame completo delle feci e gli esami di funzionalità tiroidea. Senza paura.

Prof. alberto tittobello

[#7]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
le dico dottore che ancora nessuno che mi ha visitato (a lei non do colpa) è stato in grado di dirmi il perchè ho questa nausea che a e viene, ci sono periodi che mi viene con il pasto o prima del pasto o lontano dai pasti e altri periodi che non la sento in nessun orario, non ho ancora capito ad oggi se mi fa questo scherzo l'ansia o il colon come dice lei e il nervoso oppure c'è qualcos'altro, a volte mi viene da rassegnarmi e convivere con quello che ho.
io non dimagrisco se mangio ma assimilo solo poco di quello che mangio e quindi il peso non cambia e appena noto che mangio meno per la nausea penso che scenderò di qualche etto e cosi succede.
gli esami delle feci e della tiroide che cosa mi dovrebbero dire ? grazie
[#8]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,3k 235
L' esame delle feci rivela se lei digerisce e assimila bene gli alimenti. Quello per la tiroide di ce se lei consuma più calorie di quelle che dovrebbe.

Prof. alberto tittobello

[#9]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
sono onesto, non so nemmeno se sarò sulla strada giusta sono un po confuso, lei se mi può ripetere per favore che diagnosi mi farebbe, nel momento in cui prendevo ansioten stavo un po meglio ma avevo sonnolenza, come ho sospeso dopo 6 giorni mi si è bloccato l'appetito per poi ritornarmi, da quel giorno sono passati altri quasi 10 giorni e tutto ad un tratto una sera mangio carne bollita e una briosche al cacao e latte prima di dormire e da quella sera ho cominciato a non sentirmi bene (non sono stato mai male nemmeno con del cioccolato fondente o del latte alta digeribilità la mattina), da quella sera appetito che va e viene, con nausea senza motivo che a volte mi prende la notte ed è tutto un continuo cosi, ce l'ho anche tutto il giorno non di continuo, come prima di mangiare e anche mentre mangio e succedeva cosi mesi fa e non capisco per quale motivo si è ripresentata, non so se è un disagio psicologico e non so se è un problema di digestione di un pasto che non mi accorgo essere abbondante per lo stomaco (quando sono a 90-100 gr di pasta mi viene nausea ma l'appetito c'è ancora) e questo non succedeva quando assumevo ansioten e non so se era solo un caso, mi scuso il discorso ma è per farle capire meglio... secondo lei che cosa dovrei fare per prima cosa e sentirmi meglio ?
[#10]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
ho provato per la nausea con peridon da 20 qualche giorno fa ma niente e ho riprovato anche stasera da 20 ma dopo cena si è ripresentata più fastidiosa, non so proprio cosa la causa... sembra quasi di avvertirla al centro addome come se ci fosse qualcosa che mi tocca dentro se mi spiego ma forse è solo un'impressione, è una cosa fastidiosa, sto pensando a tutto, a un' indigestione di una settimana fa o a un'intolleranza strana, come anche di nuovo agli helicobacter che sono ritornati anche se il test feci è risultato negativo a novembre o appunto un fattore di stress e ansia
[#11]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,3k 235
Infatti, non è un caso che con l' ansiolitico è stato meglio. Lo riprenda, anche se dà un po' di sonnolenza. E faccia quegli esami che le ho detto.

Prof. alberto tittobello

[#12]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
perciò lei dottore potrebbe escludere che possa trattarsi anche di reflusso gastroesofageo ? io la terapia di lucen da 20 l'avevo fatta come detto a gennaio e febbraio (anche se il reflusso non è mai uscito ne dalla radiografia ne dalla gastroscopia), poi il medico mi dice di continuare a prenderlo ma io sinceramente ho voluto terminare proprio perchè gli ho anche detto sempre al medico che non ho dolori o bruciori di stomaco come prima (li ho raramente) e ho raramente anche rigurgiti, l'unico sintomo che ho del reflusso è questa nausea che è l'unica cosa che mi sta facendo vivere male e a volte mi si blocca la fame senza motivo, poi non so se mi è venuto solamente ora il reflusso solo per stress (la dieta è abbastanza equilibrata da più di un'anno), a casa mi si dice anche di fare anche un test per intolleranze alimentari, forse è anche per il fatto che essendo la palestra l'unico luogo di sfogo vero di questo problema non riesco a liberarmene come vorrei essendo credo anche nervoso, visto che non sono uno sportivo tipo correre o bicicletta ma faccio solo sollevamento pesi, ma questo dottore è solo un mio pensiero, come anche oggi ho pranzato sempre con lo stesso fastidio e dopo qualche ora senza motivo mi è venuta nausea più fastidiosa e poco appetito prima d il fare il mio solito spuntino, posso fare anche l'esame che ha detto ma questa situazione non la sopporto più
[#13]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
volevo aggiungere che la nausea si alterna molte volte con la tosse secca, ci sono periodi che non tossisco per un po e poi si ripresenta, non vorrei che questo problema è ormai cronico
[#14]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,3k 235
Esistono dei prodotti più efficaci di quelli che ha nominato ( come quelli a base di levosulpiride ) , ma non posso prescriverglieli io, lo deve fare il suo medico, se è d ' accordo.

Prof. alberto tittobello

[#15]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,3k 235
Lo chieda al suo medico.

Prof. alberto tittobello

[#16]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
purtroppo dottore quel farmaco contiene qualche sostanza, credo la levolsulpiride ma non ne sono certo, che mi ha dato una reazione allergica di pizzichio per tutto il corpo che mi dava prurito (aveva cominciato qualche giorno dopo l'assunzione) quando avevo fatto la terapia a febbraio 2020 con gaviscon e credo che è stato levopraid perchè l'ho preso per tutto il mese mentre gaviscon l'ho sospeso dopo 6 giorni per gonfiore addominale, il medico mi ha anche prescritto levobren ma poi gli ho detto questo problema e mi ha detto di lasciar perdere. Quella reazione ci ha messo qualche mese prima di andare via, ma leggermente è rimasta solo quando provo delle emozioni, non è più forte come prima, lunedi porterò le feci in ospedale per l'esame, cosi per capire a cosa è dovuto questo malassorbimento (se è cosi) visto che è da un'anno che assimilo proprio poco quello che mangio e non so se succede perchè sono nervoso... mi dicono che non mangio abbastanza anche perchè c'è l'allenamento ma mi alleno come sempre 3-4 volte a settimana, non mangio poco ma non pasticcio nemmeno, ora ad esempio quel fastidio di nausea è momentaneamente sparito ma ho un fastidio alla testa come se fosse un po in crisi ( e questo succede da dopo il primo lockdown) quando faccio un discorso oppure mi viene senza motivo e non so la causa, la risonanza alla testa dell'anno scorso risultò negativa
[#17]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,3k 235
D' accordo. Se c' è il timore di essere allergico a un farmaco, questo va sospeso. Ma avevamo stabilito che era stato meglio con il farmaco ansiolitico. Ha provato a riprenderlo ?

Prof. alberto tittobello

[#18]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
no dottore ma andrò in farmacia a chiedere qualcosa di efficace come ansioten ma che non provochi sonnolenza perchè anche oggi mi si è bloccato lo stomaco cioè l'appetito, sono un po deluso di essere ancora in questo stato dopo un'anno dove sempre ci giocano la fame che va e viene o la nausea
[#19]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
purtroppo la cosa che mi mette preoccupazione è il fatto che non so più che cosa devo fare anche per questa strana cosa che quando parlo per un po comincia ad andare in crisi la testa e allora devo smettere di parlare perchè peggiorerebbe, al medico non mi è mai venuto in mente di dirlo ma ora che ci penso glielo farò sapere visto che non l'ho mai avuto in vita mia questo disturbo e assomiglia a un mix di mal di testa e giramento di testa ma non è proprio cosi sembra quasi che va in tilt
[#20]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,3k 235
Quindi, non solo ne deve parlare con il suo medico in maniera più dettagliata, ma forse può essere utile anche il parere di un neurologo.

Prof. alberto tittobello

[#21]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
si certo dottore, la risonanza alla testa ad agosto del 2020 l'avevo fatta appunto e non avevo proprio niente... ma non ricordo esattamente l'anno scorso quando è iniziato il disturbo ma sicuramente qualche mese dopo il primo lockdown ma non ci facevo caso come adesso ed era stato proprio il neurologo a prescrivermi la risonanza e non ricordo se fosse iniziato nel periodo che sono stato dal neurologo a giugno per dei giramenti di testa e pressione alla testa la sera, a casa mi dicono che probabilmente la testa è un po troppo stressata e per questo va in crisi a volte, chiederò al medico

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test