Mal di pancia con feci chiare, oleose e frastagliate e non solo!

Salve cari Dottori, scusate per il disturbo ma vorrei porvi una domanda riguardante un disagio che mi desta molta preoccupazione ultimamente.

Sono un ragazzo di 24 anni e circa due mesi fa ho iniziato ad avere disturbi intestinali (crampi alla pancia, come se avessi aria che spinge contro le pareti dell’intestino).
Ciò si accompagna con l’urgenza di defecare e le feci sono chiare, lucide e frastagliate e delle volte anche oleose.
Inoltre delle volte noto anche pezzi interi di cibo.

Ho perso anche circa un chilo e mezzo, nonostante io mangi davvero tanto ma questo calo di peso l’ho collegato con la mia ripresa di attività sportiva seppur molto limitata rispetto a prima (corsetta mattutina di dieci minuti circa).


Consultando internet ho trovato varie possibili diagnosi dal colon irritabile, celiachia, SIB, malassorbimento fino ad arrivare alla fibrosi cistica...
Ho paura perché non so cosa pensare, internet mi ha fatto entrare un po’ in paranoia.
Essendo poi fuori sede (all’estero) per studi e non riuscendo a rientrare e tornare per ora in Italia a causa delle restrizioni Covid non so come muovermi.

Ps L’unica cosa che sono riuscito a fare prima che diventasse zona rossa è stata quella di andare in Lombardia (regione a confine) e farmi delle analisi un po’ generali anche con ricerca di sangue nelle feci (risultato negativo).

Sperando che dopo Pasqua le restrizioni rallentino un po’, vorrei fare altri accertamenti.
Cosa posso fare e soprattutto ad una prima lettura dei sintomi cosa pensiate che io abbia?

Spero in una vostra risposta, intanto vi ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,3k 2,1k 87
Colon irritabile o intolleranze alimentari

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore per la rapida risposta.
Quest’ultima già mi rasserena.
In realtà ho chiamato anche il mio medico (gastroenterologo), il quale mi ha dato da prendere Normix 200 per dieci giorni e Colonir per un mese, dicendomi che con tutta probabilità si tratta di un infiammazione al colon, una sorta di colite nervosa (ovviamente facendomi una diagnosi a distanza).
Ho preso solo per una settimana il Colonir, ma non ho riscontrato benefici e prima di prendere l antibiotico vorrei capire bene e accertarmi della causa che mi scatena questo problema.

Lei dottore che esami mi consiglia di fare più nello specifico appena mi è possibile? Per escludere il colon irritabile occorre fare per forza una colonoscopia?
Ps. Il test di intolleranza alimentare ho approfittato per farlo con le analisi generali. Ora sto aspettando i risultati che arriveranno tra una decina di giorni circa.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Dottore e mi scusi, in aggiunta un’ultima precisazione. Premetto che in quantità sto mangiando sempre allo stesso modo se non di più, stamattina mi sono pesato in quanto mia madre ha notato un calo di peso e in un mesetto ho perso circa 3 chilo (da 74,3 a 71,4). Questa perdita di peso potrebbe essere legata ad un’intolleranza alimentare o al colon irritabile, o è più probabile che sia dovuto alla corsetta di 10 minuti che faccio un giorno sì e un giorno no?
Con questo messaggio e quello precedente, prometto che non La disturberò più. Grazie mille in anticipo per la disponibilità e a presto. Attendo risposta.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa