Utente 182XXX
Gentili dottori, vi scrivo per chiedervi un parere;

io alcuni mesi fa ho preso dei funghi vaginali causati dall'assunzione di antibiotici, ho preso 3x i funghi ed una volta una cistite! Sono stata un sacco di volte dalla mia dottoressa, ultimo pap test fatto a novembre tutto ok, mi ha preso della mucosa e controllata al microscopio e tutto ok, test clamidia ok...visto che cmq avevo dei dolori durante i rapporti, mi ha rassicurata dicendomi che è solamente secchezza, causa flora scommbussolata...e mi ha consigliato il lubrificante...infatti ora anche durante i rapporti non sento più dolore!!!

Ora il mio unico piccolo problema è che devo fare un sacco di volte la pipì! Ho letto nel forum che c'è che deve andare ogni 3 minuti, da me non è così grave...bevo ca, 2 litri di acqua al giorno e vado in bagno (senza nessun tipo di dolore) ogni 2 ore di giorno e 2x durante la notte...può essere ancora un segno di infezione o posso stare tranquilla?

Vi ringrazio di vero cuore per il vostro aiuto!!

Laura

[#1]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile utente,

I sintomi della cistite sono caratterizzati dal bruciore alla minzione, stimolo frequente alla minzione, e in alcuni casi sensazione di peso in sede pelvica.

Lei riferisce la presenza solo di una necessità ad andare più frequentemente ad urinare, che può essere una normale conseguenza di una maggiore introduzione di liquidi.

Beve di più in questo periodo?

Se comunque non ha aumentato la quota di liquidi che beve abitualmente, per valutare l'eventuale presenza di una cistite, è opportuno fare un'esame delle urine con urinocoltura e antibiogramma.


Un cordiale saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#2] dopo  
Utente 182XXX

Gentilissima Dottoressa De Falco, la ringrazio per la sua tempestiva risposta! Come da suo consiglio, visto che non assumo più liquidi del solito, mi sono recata dalla mia dottoressa a fare l'esame delle urine risultato: perfetto! Di che altro potrebbe trattarsi? Purtroppo la mia dottoressa mi ha trattata malissimo dicendomi che me lo metto io in testa...

[#3]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Esistono situazioni di stress, di disagio psicologico che ognuno di noi somatizza in modo diverso,

Prima di pensare a una causa psicologica del suo disturbo, sarebbe opportuno escludere altri tipi di patologia, per cui se il disturbo persiste, dovrebbe effettuare una visita urologica di controllo.

Un cordiale saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#4] dopo  
Utente 182XXX

Gentilissima Dottoressa, devo dire che in questo periodo sono davvero molto stressata sul lavoro, a parte ciò mi sono accorta che il problema compare dopo che ho avuto dei rapporti sessuale...sono alle prime vere esperieneze e la mia dottoressa ha detto che il continuo bisogno di andare in bagno è dovuto al fatto che la mia vagina rimane irritata dopo il rapporto...lei è d'accordo?

Un cordiale saluto

laura

[#5]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Diciamo che le donne sono più predisposte rispetto all'uomo, per cause anatomiche, ad avere cistitti dopo i rapporti sessuali, specie se ripetuti.

Provi ad urinare sempre prima e dopo i rapporti, e veda poi come vanno le cose.

Un cordiale saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#6] dopo  
Utente 182XXX

Grazie per le sue tempestive risposte!

il test delle urine per la cistite l'ho fatto venerdì ed era tutto più che normale, quindi la cistite è stata esclusa...infatti io non ho nessun dolore quando devo urinare!

Mi chiedevo se magari è possibile che durante il rapporto vien toccata la vescica...perchè il giorno dopo il rapporto ho il continuo stimolo di urinare...e poi mi passa...scusi se magari fantastico...ma pur non avendo dolore mi sembra una cosa un po' strana...anche se la mia dottoressa mi ha detto che non è niente!

P.s. ha iniziato a farmelo da quando usiamo il lubrificante, può centrare qualcosa?

[#7]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Cerchi di stare tranquilla e di non pensare........troppo!

L'uso del lubrificante non si correla a questo tipo di disturbo.

Saluti.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#8] dopo  
Utente 182XXX

Gentilissima Dottoressa De Falco,

la ringrazio ancora per le risposte che mi ha dato il mese scorso.

Mi sono recata dal mio ginecologo per una visita visto i vari disturbi, mi ha consigliato di rimuovere immediatamente l'anello vaginale! Così ho fatto e i problemi come per miracolo sono spariti!

L'ho tolto il giorno 30 agosto, l'ultimo ciclo l'avevo avuto il 22 agosto e poi, suppongo fosse il ciclo da sospensione, (che il mio medico mi aveva annunciato) il 3 di settembre! Adesso è da un mese che l'ho tolto e da ieri ho iniziato ad avere delle perdite rosa ed oggi sono diventate rosse ma essendo scarsissime non penso siano mestruazioni! Dottoressa, sono normali queste perdite dopo la sospensione dell'anello? Se sì, quanto dureranno circa?

La ringrazio di cuore per la sua gentilezza ed il suo aiuto

[#9]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
E' probabile che sia il ciclo, vista l'epoca di comparsa, che a volte può presentarsi in quantità più scarsa senza costitutire motivo di preoccupazione.

Nessuno è in grado di prevedere quanto dureranno e quello che succederà.....stiamo a vedere.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org