Amenorrea post chemio

Buongiorno,
tra marzo e maggio scorsi mi sono sottoposta a tre cicli di chemioterapia con epirubicina e ifosfamide a piene dosi, cicli che hanno preceduto un intervento chirurgico (avvenuto in giugno) di dissezione linfonodale inguinale per recidiva di sarcoma.
Durante la chemioterapia ho continuato ad avere le mestruazioni in maniera assolutamente regolare; l'ultimo ciclo mestruale, però, si è bruscamente interrotto in concomitanza con l'inizio del terzo ciclo di chemio, e da quel momento non ho più avuto mestruazioni. Preciso che non ho nessun sintomo 'classico' che potrebbe far pensare a menopausa (es. sbalzi d'umore, o vampate), e che attualmente non assumo alcun tipo di farmaco. Devo considerare l'amenorrea come qualcosa di temporaneo, dovuta anche allo stress psico-fisico degli ultimi mesi? Oppure dovrei sottopormi a degli accertamenti, ed eventualmente quali?
Grazie in anticipo della risposta
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,6k 1,3k 252
Deve considerare la sua amenorrea come conseguenza della chemioterapia, ma REVERSIBILE appena cesseràl'effetto chemioterapico.
In bocca al lupo!

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Molto bene, allora. Grazie della sua disponibilità, dottore, e...crepi il upo!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test