Utente 275XXX
Mi e' stato riscontrato ovaio microcistico prolassato nel duglas.Poiche' a settembre ho avuto aborto spontaneo alla 5 sett, e' vero che puo dipendere da formazioni di ovuli nn buoni a causa del tipo di ovaio? E c'e' possibilita' di rimanere incinta e portare a termine la gravidanzaanche con l'ovaio microcistico? Il ginecologo che ha seguito la gravidanza nn ha per niente valutato il problema dell'ovaio microc. E quindi nin vorrei incorrere in una nuova gravidanza affrontando un nuovo aborto. Vorrei quindi sapere se c'e' una cura per correggere la mia anomalia. Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Il prolasso dell'ovaio nel Douglas è un'anomalia di posizione che non influisce sulla fertilità, nè vi sono terapie in tal senso.
Le cause dell'aborto possono essere svariate, ma non dipendono dalla micropolicistosi.
E' sicuramente possibile portare avanti una gravidanza, può esservi difficoltà di concepimento se ha cicli irregolari e quindi difficoltà a stabilire i gg fertili
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente 275XXX

La ringrazio tantissimo dottore, mi ha tolto un grosso pensiero che stava tartassandomi la testa. Solitamente ho cicli regolari di 28 giorni e quindi riesco ad individuare piu o meno i giorni fertili. Quimdi lei mi dice che la difficolta' nl concepimento sarebbe solo dovuta allo stabilire dei gg fertili, mentre tolto questo problemino, per il resto, beccato il periodo fertile nn ci sono problemi! Ma e' vero che con un ovaio microcistico non si ovula sempre? Io da sempre ho cicli regolari senza mai averne saltato uno.....grazie ancora infinite. Buona serata

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La funzionalità dell'ovaio micropolicistico potrebbe essere alterata, quindi potrebbe avere dei cicli anovulatori (senza ovulazione)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente 275XXX

La ringrazio dottore, e' stato molto gentile.
Una ultimissima cosa. Io ho abortito alla 5 settimana il 10 settembre. Oggi sono in attesa del ciclo e sono al 31 giorno (normalemente arrivano al max il 28). Non sto eseguendo il test solo per evitare di illudermi, ma se anche domani non arriva il ciclo, giovedi effettuero il test. In questi giirni comunque in alcuni momenti avverto dei dolori di tipo mestruale. Se dovessi essere incinta, sono normali questi dolori? O e' necessario recarsi subito dl ginecologo per iniiare qualche terapia? Inoltre quando lei cinsiglia u effettuare la prima visita dl ginecologo? L'ecografia interna neille prime fai della gravidanza, puo' in qualche modo comprometterla? Le faccio queste domande perche' nella scorsa gravidanza ho fatto subito a visita ginecologica e mi e' stto fatto sin da subito l'ecografia interna (avevo ancora 50 di beta) ed ho sempre avuto paura che la gravidanza sia andata male proprio causa di queste ecografie interne premature. Cordiaki saluti

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Conviene fare un test quanto prima. I doloretti possono essere normali in fase iniziale di gravidanza
La visita deve essere fatta nelle prime settimane
L'ecografia da fare intorno alla 7-8 sett non compromette affatto la gravidanza
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente 275XXX

Oggi sono al terzo giorno di ritardo. Ho effettuato oggi un test predictor, solo che nello spazio di controllo e' uscita una linea rosa lievisima....quindi nn ho ancora certezza. I doloretti continuano pero'. Il mio ginecologo la scorsa volta mi effettuo la visita con ecografia interna alla 2/3 settimana....forse troppo presto. Comunque la ringrazio tantissimo.....buon lavoro

[#7] dopo  
Utente 275XXX

Dottore, visto la sua disponibilita' la volevo rendere partecipe dlla bella notizia: il test clear blu indica che sono incinta da 2/3 setimane. Ho provato a contttare il ginecologo e domani spero di riuscire ad andare in studio per un controllo. Avendo gia' subito un aborto, ovviamente questa volta cerco i ndarci con i piedi di piombo...pero' bisogna essere positivi.

Sto solo notando che, come la scorsa volta, sto iniziando a dimagrire, ad avere il viso sciupato nostante continui a mangiare normalmente.....strano! Inoltre mi capita speso di avere fenomeni di diarrea.....vabbe......vediamo come va. Intanto domani mattina vorri fare analisi delle beta, del progesterone e della toxo, cosi il ginecologo avra gia un bel po di informazioni. Grazie ancora per tutto.....buona serata

[#8]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono lieto della bella notizia (come le anticipavo in replica 5!)
Riporti le novità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#9] dopo  
Utente 275XXX

Le beta hanno un valore di 1517. Ho contttato il ginecologo (uno nuovo rispetto alla scorsa volta) che non mi ha voluto incontrare di persona, in qunato dice che e' troppo presto per effettuare una visita e per vedere qualcosa. Comunque telefonicamente mi ha prescritto un acido folico piu' forte rispetto a quelloche stavo prendendo, poi il progesterone da 200 da prendere due volte al giorno per via vaginale (mi ha detto di prenderlo visti i dolori che avverto di tipo mestrule) e infine mi ha presxritto una siringa al giorno di eparina (dice che serve per evitare la formazione di trombi alla placenta dato il precedente aborto)......per il resto mi ha detto di cercare di nn effettuare sforzi, nn prendere pesi e di starmene tranquilla tranquilla......e che vuolw vedermi tra un decina di giorni.

Dottore che dire.....speriamo bene! Lei che ne pensa dell'eparina? Sexondo lei e' un giusta terapia?

Buona serata, sempre troppo gentile

[#10]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Concordo con la terapia prescritta dal collega, abbia fiducia
Riporti le novità e speriamo bene!
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#11] dopo  
Utente 275XXX

La siringa che mi e' stata prescritta e' l'ivor da 2500. Solo che adesso leggendo qua e la su internet, ho visto che in gravidanz su questo medicinake non soni stati fatto studi i tossicita' eriproduttiva con la bemiparina. Non sono disponibili dati per valutare i possibili effetti tetarogeni o fetossici della bemiparina sulla dona in gravidanza e quini dice che nn si consiglia l'uso di ivor in gravidanza se non in casi strattamente necessari. Non e' noto se la bemiparina attraversi o no la barriera placentare.

Invece per il femaco che si chiama calciparina (e che dovrebbe alla fine essere la stessa cosa) la scheda tecnuca dice che si puo' usare in gravidanza sotto sorveglianza particolare e ch il prodotto non oltrepassa la barriera placentare

Dottore nn e' che il ginecoloo ha sbagliro a prescrivermi il farmaco? Lei cosa ne pensa sull'utilizzo dll'ivor?

Ho provato a chimarlo ma h il telefono spento e quindi spero in una sua risposta......

P.s. con il progesterone i olori di tipo mestruale si sono gia'attenuati se nn scomparsi dl tutto

[#12]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Purtroppo non è possibile intervenire online sulle terapie, in questo caso non mi è possibile esserle d'aiuto
Riporti le novità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#13] dopo  
Utente 275XXX

Ok, mi scusi, non lo sapevo. Secofo lei, lunedi posso andare ad effettare nuovamente le analisi del sangue per vedere il livello delle beta? O con tutto quello ch sto prendendo risvhia di uscir un valore sfalzato? Inoltre posso fre il prelievo disngue nonostante le siringe di ivor? O rischio che poi il sngue non si blocchi?

[#14]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Può eseguire con tranquillità il dosaggio delle betaHCG
Ne riporti l'esito
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#15] dopo  
Utente 275XXX

Ho eseguito oggi le analisi. Beta hcg 4684

Considerando che l'ultimo ciclo e' stato il 7.10.2012 e che il giorno 8.11.2012 le beta avevano valore 1517, secondo lei, come sta procedendo? E' un valore corretto considerando la tempistica? Sta crescendo correttament il valore dle beta?

Purtroppo ho l' incubo delle beta considerando la scorsa gravidanza.....la ringrazio infinitamente.

P.s. generalmente il battito dl feto a che settimana si sente? E quindi a che valore di beta?

[#16]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il valore è ottimo!
al momento nessun problema, l'embrione e battito possono visualizzarsi con ecografia transvaginale intorno alla 6-7 sett (non è possibile compararli con le betaHCG in quanto estremamente variabile)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#17] dopo  
Utente 275XXX

Dottore....la ringrazio. Oggi purtroppoho accusatoun bel po doloretti di tipo mestruale e contttato il ginecologo mi ha detto di stare completamente a riposo e di sostituire le pillole vaginali di progesterone con una siringa di progesterone ogni 3 giorni da 341 mg/2 ml.....dice che questi dolori nn sono un buon segno!

Io ho gia preso fino a domenica ferie e quindi me ne staro ferma e rispettero' quanto detto dal dottore.....piu' di cosi nn so che fare!


Domani cmq crefo che ripetero le beta per capire ogni due gg come stanno procedendo.......la aggiorno......

Buona serata

[#18] dopo  
Utente 275XXX

Mi sorge un dubbio....ma nn e' che questi dolori possono derivare dal fatto che ho l'utero retroverso? Cmq ho letto che le beta dopo i 1200 raddoppiano ogni 3 giorni, quindi a questo punto le rifaccio dopo domani.....salve

[#19] dopo  
Utente 275XXX

Un ultima domanda.....ho senso di nausea gia da un po.....il progetserone che sto assumendo aumenta le nausee? Quello chd vorrei capire e' se le nausee devo prenderle come un segnale che la gravidaza procede, o se semplicemente soni dovute al progesterone che sto assumendo....cmq dopo aver fatto lasiinga a gia' meglio....i dolori se i sono sono piuttosto un fastidio.

Incrocio le dita.....e me ne ssto ferma ferma tra divano e letto....


Buona giornata

[#20]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il riposo assoluto nelle sue condizioni è certamente da osservare.
La presenza di nausea è sicuramente un buon segno, la presenza di doloretti in fase iniziale di gravidanza può essere considerato normale, se non accompagnati da perdite di sangue. Continui a seguire la terapia prescritta dal suo ginecologo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#21] dopo  
Utente 275XXX

Dottore, sin da questa notte ho avvertito dolori ai reni tanto ch nn rouscivo a dormire comodamente. I dolori ai reni continuano ad esserci specie sul lato destro. Devo prenderli come un sintomo di aborto spontaneo? Potrebbe anche essere semplicem3nte che sono a letto/divano da 2 gg e magari posizioni sbagliate mi hanno provocato questo dolore ai reni......pero da qualche parte ho letto che fa parte dei sintomi di un aborto in atto....nn so. Lei cosa mi dice?

[#22]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L'aborto in atto è caratterizzato da perdite abbondanti di sangue ed apertura del collo dell'utero. In ogni caso è consigliabile un a valutazione diretta del suo ginecologo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#23] dopo  
Utente 275XXX

I dolori si sono placati dopo un gioranata solo letto messa in una posizione corretta. Probabilmente il dolore al solo rene destro e' stato dovuto al fatto che ieri ero stata tutto il giorno stesa sul fianco destro sul divano.

Cmq dottore oggi ho ripetuto le beta e il loro valore e' 7641. Lunedi erano a 4684, e considerando che l'ultimo ciclo e' stato il 7 ottobre.....che ne dice come crescita? Sono un po preoccupata perche' ho letto in giro che dovrebrto raddoppiare ogni 3 gg.....e cosi nn e' stato!

Come e' diffiile diventare mamma! :-) credevo fosse piu' semplice.......buon serata e semre grazie mile per la sua disponibilita' e professionalita'

[#24]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Consiglio sempre di eseguire i dosaggi delle betaHCG a distanza di 1 sett l'uno dall'altra e verificarne la crescita esponenziale (l'incremento a distanza di 3gg non è sempre così matematico)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#25] dopo  
Utente 275XXX

Giovedi scorsoerano 1517, e ad una settimana esatta sono a 7641. Credevo che le beta bisognasse ripeterle ogni 2-3 gg. Mi scusi.

Cordiali saluti

[#26] dopo  
Utente 275XXX

Dottore, in caso di utero retroverso, in gravidanza, e' vero che si hanno maggiori dolori e crampi a causa dello spostamento dell'utero? E quali sono iin genere gli effetti dell'utero retroverso in gravidanza?

[#27] dopo  
Utente 275XXX

Continuo ad avere dei forti dolori ai reni, spece nella parte destra e in particolare di sera. In realta sono tutto il gg a letto. Sto urinando regolarmente e sto bevendo almeno 2 litri di acqua al gg.
Ho contattato il mio ginecologo che mi ha detto di continuare a stare a riposo, di prendere in caso di dolori insopportabili la tachipirina 1000, ed ha detto che nn si tratta proprio di minacciad'aborto, ma che puo'essere un sintomo di gravidanza. Adesso vorrebbe vedermi per la prima volta giovedi'. Io nn so.....questi dolori, come ieri sera, sono fortissimi, non riesco a stare a letto in nessuna posizione e se mi siedo a mangiare, quando respiro ho proprio delle spade ai reni. Non vorrei che il mio ginevologo stia prendendo troppo alla leggera questo fenomeno....lei che ne pensa? Di cosa potrebbe trattarsi? Nn so se e'il caso di cambiare ginecologo. Cordiali saluti

[#28]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Difficile fare una valutazione on-line, potrebbe trattarsi di dolori muscolari della colonna vertebrale, bisogna escludere fattori renali...
E' importante che venga valutata clinicamente escludendo fattori legati alla gravidanza ed identificando le cause dei suoi dolori
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#29] dopo  
Utente 275XXX

Dottore domni il ginecologo vorrebbe eseguirmi il pap test anche se io sono un po dubbiosa. Lui eice che devo effettuarlo perche nn lo faccio da 2 anni. Io vorrei sapere se secondo il suo parere puo' essere pericoloso considersndo che sono nella 6 settimana.
Ah! Ieri ho effettuato la prima ecografia e c'era l'embrioncino con il cuoricino che batteva :-)......incrociamo le dita.

Buona serata

[#30]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Difficile smentire il consiglio del suo ginecologo, esprima a lui stesso le sue perplessità
Bene per il cuoricino! :)
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#31] dopo  
Utente 275XXX

Salve dottore mercoledi ho effettuato la prima vusita ufficiale. Considerando che ero alla 6+5 l'embrione misurava 9 mm e a detta del ginecologo in linea con la sua eta' gestazionale.
Solo che ha riscontrato una piccola zona di incompleta saldatura coriale.

Mi ha quindi detto di continuare con le siringhe di progesterone ogni 3 gg e di osservare assoluto riposo. E inoltre dice che quindi i dolorretti che di tanto in tanto avverto sono proprio dovuti a questo distacco.

Ho letto pero' su internet che spesso per questi casi prescrivono oltre al progesterone anche il buscopan per evitare contrazioni.

Lei cosa ne pensa di questa situazione? Secondo lei lil distacco puo' realmente riassorbirsi?

Inoltre una richiesta forse un po' stupida, ma dovendo stare sempre a ketto, c'e' una posizione che devo tenere in particolare per aiutare il mio piccolino? Leggevo che stare in pancia in su w' sconsigliato.

Buona domenica

[#32]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Per la terapia non posso che concordare con il suo ginecologo, non essendo possibile fare una valutazione clinica online.
Il distacco può facilmente riaccollarsi con il riposo
Riguardo la posizione è preferibile su un fianco
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#33] dopo  
Utente 275XXX

Salve dottore, dopo 2 settimane di assoluto riposo (mangiavo anche a letto), la placenta si e' riaccollata e l'embrione risulta essere in linea con la sua eta' gesrazionale. Adesso devo rifare il controllo martedi, e nel frattempo continuo a stare a riposo.....

E' pero' dalla scorsa settimana che ogni tanto trovo sulla carta iigenica piccolissime tracce di mucose giallino pallido. Aggiungo che, jonostante la placenta sia ok, e l'assunzione drl progesterone, continuo ad avere dei doloretti, e proprio ieri avvertivo un dolore diverso dal solito, ossia proprio sul pube, memtre normalmente sono subito sotto la pancia.

Che mi dice di questi muchi? Devo preoccuparmi?

Cordiali saluti.

P.s. sono a 10 settimane compiute domani

[#34]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se non si tratta di perdite di sangue (rosso vivo o rosso scuro), non deve preoccuparsi, può trattarsi di perdite vaginali che possono manifestarsi in gravidanza.
Al momento opportuno, dietro prescrizione del suo ginecologo eseguirà dei tamponi vaginali
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#35] dopo  
Utente 275XXX

Salve dottore. Ieri ho ritirato ilrisultato del pap test effettuato un mese fa. La diagnosi e' Valutabile ma limitato da INtensa Flogosi. Viene indicata la presenza di Cellule pavimentose, cellule endocervicali, granulociti e flora mista. Inoltre e' indicato REperto di alterazioni cellulari reattive/riparative, associate a flogosi di grado secondo.

Purtroppo il ginecologo non ha potuto ricevermi, ma l'infermiera gli ha portato i miei risultati e il gine mi ha prescritto degli ovuli da utilizzare ogni 3/4 giorni.

Quindi con il ginecologo di oersona non sono riuscita a parlarci e in questi giorni, viste le festivita', non so se posso disturbarlo.
Solo che il mio pensiero va sempre li' e quindi vorrei capire realmente cosa ho e se quanto riscontrato possa interferire con la mia gravidanza, considerando che sono ancira di 11 settimane. Lei che mi dice? Di cosa si tratta?

Colgo l'occasione per porle sinceri auguri di buon natale.

Cordiali saluti

[#36]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si tratta di un'infiammazione o esiti di pregressa infiammazione, nulla di pericoloso, ma deve stabilire una terapia con il suo ginecologo
Nessun problema per futura gravidanza
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#37] dopo  
Utente 275XXX

Lei mi dice Nessun problema per futura gravidanza. Ma per la gravidanza in corso? Sono di 11 settimane. Questa infezione puo' comprometterla?

Grazie mille e buona giornata

[#38]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Dal paptest non e' possibile stabilire l'entita' dell'infiammazione. Deve eseguire tamponi vaginali con antibiogramma
Ne riporti l'esito
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#39] dopo  
Utente 275XXX

Salve dottore, le scrivo per chiedere alcune delucidazioni. Ho ritirato l'esame delle urine e a differenza della scorsa volta, sono stati tiscontrati chetoni per un valore di 5.
Mi sa dire di cosa si tratta? Ho letto su internet che potrebbe essere ciollegato a problemi di diabete. Lei cosa mi dice? E' necessario assumere un regime dietetico particolare?

E possono i chetoni provocare problemi al feto? Io sono di 15 settimane.
Comunque dottore, nonostante abbia superato i 3 mesi, continuo ad aver problemi. Non riesco a star seduta che dopo poco iniziano dolori sotto la pancia. Inoltre questa settimana questi dolori gki avvertivo anche da stesa o camminando......e il gine non si da una spiegazione. Adesso mi ha detto dimprovare a prendere una compressa di vasosuprina per capire se i dolori sono dolori normali o dovuti a contraziini.......ma vabbe' mi sa che passero' tutta la gravidanza cosi'.......salve

[#40]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La presenza di chetoni può dipendere da una errata alimentazione (eccesso o scarso apporto di carboidrati) Verifichi se mangia poca pasta o se vi sono problemi in tal senso e li corregga, quindi ripeterà le analisi tra 1 sett. Di solito non vi sono problemi per il feto se si provvede ad eliminarli
Concordo con la terapia del suo ginecologo, verifichi se i dolori scompaiono
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#41] dopo  
Utente 275XXX

Salve dottore....e' da un po che non ci sentiamo. La gravidaza procede bene....finalmente ho ricominciato ad uscire di casa e a condurre una vita un po' piu' tranquilla. Ho fatto la morfologica e tutto va bene, tranne che ho preso troppi kili(ben 10) e quindi il ginecologo mi ha messo a dieta!
Le scrivo perche' nell'ultimo periodo sto avendo un problema che col passar dei giorni si sta intensificando. In pratica di notte mi sveglio e rimango sveglia un bel po.....ma il problema reale e' che quando mi sveglio sono invasa da attacchi di panico/ansia, con forti palpitazioni al cuore, senso di soffocamento e voglia di uscire fuori a prendere una boccata d'aria...insomma ci sto proprio male e mentre prima capitava qualche evento sporadico, adesso avviene piu' volte nella stessa nottata e tutti i giorni. E sinceramente inizio ad aver un po di paura....tanto che quando vado a letto, mi addormento con la paura di sentirmi male e puntualmente poi ci sto per davvero. Ho accennato questo al ginecologo che pero' e' stato molto superficiale....o almeno non credo abbia capito che ci sto veramente male....mi ha solo detto di assumere della valeriana per calmarmi un po. Lei cosa mi consiglia? E' il caso di rivolgermi a qualche altra figura professiinale, e sesi a chi? Inoltre secondo lei la valeriana posso assumerla in gravidanza, magari con una tisana fatta la sera prima di andare a letto? Non e' che puo' far male al mio piccolino? L'unico medicinalechesto prendendoin questo periodo e' una compressa di acido folico....potrebbe essere uneffetto collaterale? Sono nella 22 settimana....l'acido folico potrei interromperlo? Dottore io purtroppo credo si trattidell'esplosione ditutta l'ansia accumulata in questi mesi per via prima dell'aborto avuto in settembre, e poi di questagravidanza che mi ha fatto stare sulle spine fino ad adesso....magari adesso che va meglio,e che mi sono rilassata un po....mi e' cascata addosso l'ansia che ho accumulato. Mi scusi dottore....so che sono problemi forse stupidi, ma ho bisogno di sapere come la pensa, perche' vorrei uscirne. Buona giornata

[#42]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Può assumere la valeriana, l'acido folico può essere sospeso
Se la situazione non migliora conviene rivolgersi ad uno psicologo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#43] dopo  
Utente 275XXX

Dottore, dopo aver sospeso l'assunzione del caffe' e dell'acido folico, i problemi di tachicardia/ansia notturna sono scomparsi nel nulla. Dopo 3 giorni pero' ho ricominciato a riprendere l'acido folico, e al 3 giorno dalla sua assunziine, nuovamente ho avuto questa eccessiva tachicardia/ansia che solo con la valeriana sono riuscita a placare.

Il mio ginecologo dice che non e' vero che e' l'acido folico che mi provoca questi fenomeni.....ma io ho fatto apposta questa prova, e ne ho avuto conferma!

Secondo la su esperienza, puo' accadere che l'acido folico provochi questo tipo di problemi?

[#44]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Qualsiasi farmaco può dare effetti indesiderati, il fenomeno è molto soggettivo, bisogna considerare anche la presenza degli eccipienti
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#45] dopo  
Utente 275XXX

Dottore, mi scusi se la disturbo nuovamente, ma questa gravidanza e' sempre piena di sorprese!
Ho fatto la visita ginecologica un paio di gg fa. Adesso sono esattamente di 29 settimane e da domani entro nella 30^. Dalla visita e' risultato tutto bene x quanto concerne il bimbo, per me invece il ginecologo ha riscontrato un collo dell'utero svasato. Sul referto e' scritto esattamente: collo retroposto, svasato, oui chiuso, corpp utero morbido.

Il dottore mi ha detto quindi di nn fare sforzi e di nn affaticarmi, ma che cmq posso camminarre che nn e' necessario stare a letto...lalmeno fino alla 35 settimana.
La mia domanda e' questa: secondo lei dovrei aoutarmi con la vasosuprina? Ultimamente mi capita spesso che la pancia si indurisce dall'ombellico in su, e negli ultimi gg avverto delle fitte sotto la pancia all'inguine.......lei che mi consiglia di fare? Adesso sarebbe troppo presto partorire e quindi sono disposta a tutto pue di evitarlo.
Aggiungo che il mio ginecologo mi ha fissato il prossimo appuntamento per il 5 giugno.....e questo mi fa pensare che forse nn c'e' da preoccuparsi.

Mi dia gentilmente un suo parere.

Cordiali saluti

[#46]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L'utilizzo della vasosuprina è indicato se vi è una contrattilità dell'utero, quindi deve essere valutato dal suo ginecologo. Riferisca la comparsa di questi indurimenti e fitte
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#47] dopo  
Utente 275XXX

Caro dottore...questa gravidanza continua a creare tanti problemi....in 8 mesi non c'e' stato 1 giorno "tranquillo". Adesso sto combattendo contro pressione alta, emorroidi doloranti e da 1 settimana un fortissimo dolore lombare.

Ed e' per quest'ultimo problema che le chiedo un suo parere. Il dolore e' concentrato al livello del punto vita,nel centro della schiena, ed e' cosi' forte che a fatica cammino.
Da ieri sto assumendo 2 volte al gg tachipirina da 1000 e dopo averla assunta ho un po di sollievo, ma poi puntualmente ritorna. Cosa posso fare per avere un po di sollievo? Possono questi dolori essere un campanello di allarme per un inizio travaglio?

Sono nella 34 settimana di gravidanza e il mio ginecologo cice che, una volta compiute 35 posso stare tranquilla, perche' se nascesse il pupo, non ci sarebbe neppure bisogno di partorire in un ospedale con neonatologia....e' vero? Purtroppo e' da un paio di mesi che ho collo utero svasato e quindi c'e' il rischio effettivo di partorire prima.

Ormai manca poco..... :-)

[#48]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Per il dolore lombare può utilizzare la vit b12 in fiale im, ma deve chiedere anche al suo medico. E' causato dalla posizione che assume, specie se soffriva di lombalgia prima della gravidanza, non è segno di parto imminente
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#49] dopo  
Utente 275XXX

Dottore ho bisogno di un suo parere. E' dagli inizi di maggio che ho cominciato ad avere problemi di pressione alta, che comunque non aeva mai superato i 140/90. Da meta' maggio ho cominciato ad assumere aldomet da 250 2 volte al giorno e la pressione si e' mantenuta nella norma...solo in rari casi e' arrivsta a 140/90.
Ieri pomeriggio, invece, l'ho misurata e ho avuto la brutta sorpresa di trovarla a 150/100. Ho chiamato il ginecologo, che mi ha detto di aumentare a 3 compresse al giorno e per una questione di orari, keri ho praticamente preso 1 compressa alle 20 e un'altra alle 23.
Questa mattina mi sono svegliata alle 5 e l'ho misurata credendo di trovarla bassa visto le 2 compresse prese a distanza di pochissimo. Alla prima misurazione era sui 160/100, poi l'ho riprovata e alla fine risultava sui 140/90.

Vorrei capite se e' normale che appena svegli la pressione sia piu' alta. Inoltre vorrei capire se lei interverrebbe facendo nascere subito il bambino. Il mio ginecoloho in tal senso nn si sta ancora esprimendo, ma io non voglio correre rischi. Sono esattamente a 35+3 e il bambino 1 settimana fa pesava circa 2500 kg.

Ditemi cosa devo farebbe lei....buona giornata

[#50]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Può essere normale avere la pressione più alta appena svegli, conviene misurarla non prima di 1h
La sua situazione deve essere valutata attentamente con controllo delle analisi (piastrine, transaminasi, esame urine, verifica se vi sono edemi delle caviglie) e valutare se accelerare la maturità polmonare fetale con l'utilizzo di cortisone nell'ottica di far nascere prima il feto (ne parli con il suo ginecologo)
Riporti le novità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#51] dopo  
Utente 275XXX

Ma dottore, da che settimana di gestazione, i polmoni del bambino sono funzionanti, e se dovesse nascere prima, non ci sarebbe bisogno di intervenire col cortisone per accellelare la maturita' polmonare?

[#52]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La maturità polmonare si verifica a partire dalla 36 sett circa. Come detto bisogna valutare l'opportunità di iniziare il cortisone, ma la valutazione deve essere fatta ovviamente dal suo ginecologo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#53] dopo  
Utente 275XXX

Dottore, sono stata ricoverata per 4 giorni per monitoraggio pressione e bambino. Adesso sto prendendo 3 compresse al gg di aldomet 500 e pare al momento stia reagendo bene.
So che bisogna fidarsi del proprio ginecologo, ma sentire il parere di un altro professionista mi conforta.
Durante il ricovero mi hanno eseguito flussimetria dalla quale e' risultato che e' tutto nella norma. Unico neo negstivo e' ch il bambino negli ultimi 10 giorni non ha proprio preso peso e complessivamente nelle ultime 3 settimane ha preso solo 100 grammi. Ad oggi, che sono a 37+1 il bambino pesa solo 2580 kg.
Il mio ginecologo dice che, visto che il bambino sta bene, possiamo andare avanti e che se la situaziine rimane staziinaria potremmo aspettare il parto naturale.
Io pero' ho 2 dubbi. Innanzitutto, posso io con gli sbalzi di pressione che ho, affrontare lo sforzo di un parto naturale? Poi, se il bambino in pancia ormai non cresce piu' che senso ha tenerlo dentro senza farlo crescere? E se dovesse arrivare addirittura a perdere peso?
Lei come si comporterebbe nel mio caso?

Sottolineo che mi hanno detto ce ho una pre eclampisia lieve, ch proteine nelle urine al momento non ce ne sono.
Il mio timore e' che, essendo il mio ginecologo molto propenso al parto naturale, ci sottoponga ad un rischio eccessivo.

Attendo un suo cortese riscontro.
Buona giornata

[#54]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Finchè il feto aumenta di peso (anche pochi grammi) non è necessario partorire prima del tempo. In caso di arresto di crescita sarà prudente accelerare il parto. Al momento del parto si deciderà se farlo spontaneamente o con parto naturale, ovviamente se si dovesse decidere per farlo nascere prima, si ricorrerà al cesareo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#55] dopo  
Utente 275XXX

Purtroppo ci sono delle novita' peggiorative. Oggi ho eseguito esame urine e sono risultate proteine nelle urine per un valore di 25. Fino a questo momento avevo pressione alta ma nn proteine.
In questi ultimi giorni pero' in realta' la pressione va meglio grazie a 3 aldomet da 500 al gg. Le ultime analisi delle urine effettuate questo martedi erano ok, mentre oggi questa sorpresa.
Il mio ginecologo e' in ferie, non ha risposto al telefono e io nn so se allarmarmi o meno.
Con questo valore di proteine devo allarmarmi? Quale valore di proteine non bisognerebbe superare?

[#56]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La proteinuria non dovrebbe essere presente, la pressione dovrebbe essere normale (sotto terapia), non dovrebbero esservi edemi malleolari (piedi e caviglie gonfie). In caso contrario, se vi è la possibilità, conviene accelerare il parto (v. replica 54)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#57] dopo  
Utente 275XXX

Dottore, lo stesso giorno in cui ho scoperto di avere le proteine nelle urine, la notte ka pressione e' arrivata a 180/100 e quindi sono stata ricoverata ed e' stato effettuato cesario di urgenza. Il bambino e' nato un po sottopeso, ma sta bene.
Adesso pero' mi ritrovo un nuovo problema.....la pressione, dopo 4 gg dall'intervento, e' salita a200/120.....e nn si riusciva a farla scendere. Adesso sono ancora ricoverata in ginecologia sotto controllo della cardiologia. Mi stanno somministrando lasix e norvasc, e la oressiine e' diminuita anche se alcune volte sale a 140/90.

Lei ha consigli da darmi in merito? E' normale che la gestosi mi sia esplosa in questo modo dopo il parto?

Cordiali saluti

[#58]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
E' normale che la pressione sia ancora alta, è importante che il parto sia andato bene!, anticipandolo, come avevo consigliato. Deve proseguire la terapia prescritta, con un regime alimentare adeguato, tutto dovrebbe regolarizzarsi prossimamente, riporti le novità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#59] dopo  
Utente 275XXX

Salve dottore. La aggiorno sulla mia situazione. Ho proseguito ls terapia con lasix e norvasch per circa un mese ...fino a quando la pressione nn e' rientrata nella norma. Fortunatamente, grazie anche alla mia forte forza di volonta', sono riuscita a nn far andar via il latte ed ho allattato ilmio piccolo. Ad oggi e' quasi finito e il mio bimbo ha 9 mesi!

Saro' una pazza....ma mi viene voglia du avere un altro figlio....e' stata un'esperienza difficile, ma perik grande dono che ho ricevuto lo rifarei 1000 volte!

Ho quindi un po di domande da porle:
- quanto tempo deve trascorrere per avere una nuova gravidanza dopo il cesareo?

- avendo avuto gestosi a partire dal 8 mese, sono a rischio di gestosi anche nella prossima gravidanza? Prima di iniziare una nuova giravidanza mi consiglia di effettuare qualche controllo per evitare la gestosi? ha dei consigli da darmi in merito?
Devo sicuramente rivolgermi ad nuovi ginecologk e quindi vorrei sapere se devo cercare un ginecologo esperto in gestosi?
Vorrei tanto un altrobambino, ma ovviamente se devo metterea rischio la mja vita, preferisco crescere il bambini che gia' ho. Ho bisogno di sapere se posso affrontare una nuova gravidanza.

Quindi dottore sono aperta a sentire il suo parere, consigli su eventuali controlli, analisi ecc che dovrei farmi.

Attendo fiduciosa una sua risposta.

Grazie mille e buona domenica

[#60] dopo  
Utente 275XXX

Dottore....ma non puo' rispondere su questo post? O devo riscrivere il quesito?