Utente
Buongiorno,
sono una ragazza di 26 anni e scrivo per avere un consulto su quello che mi è successo.
Premetto che avendo un prolattinoma, sono in cura con il dostinex e prendo mezza paglia tre volte alla settimana.
Dicono che aumenti la fertilità, ma in che modo?
In ogni caso il problema è che ho avuto l'ultimo ciclo il 3 novembre (giorno di inizio ciclo) e cosi per curiosità il 15 novembre (13° giorno PM) feci un test di ovulazione per vedere se stavo ovulando in quanto mi sentivo con i tipici sintomi (muco a chiara d'uovo ecc), ed effettivamente il 15 novembre il test clearblu digital mi diede risposta affermativa: il 15 novembre avrei ovulato nelle prossime 24 ore o non so quando. In ogni caso la domenica notte successiva, ovvero il 18 novembre notte (16°/17° giorno PM.) , ho avuto un rapporto con il mio ragazzo protetto, ma alla fine ci siamo accorti che la parte finale del preservativo si era completamente rotta ed il liquido seminale era entrato in vagina. La mia domanda è : ci sono serie possibilità di essere rimasta incinta? considerando che prendendo il dostinex si è piu fertili? non saprei perchè si è più fertili, ma cosi sento dire. I mie cicli erano solitamente di 30/32 giorni ma ultimament sono cicli piu corti, ovvero anche 27/28 giorni. Tuttavia non avverto nessun sintomo che mi possa far pensare ad una gravidanza, se non senso di stanchezza diffuso,ritenzione idrica ,gonfiore e capezzoli dolenti se li sfioro, ma tale ultimo sintomo era già cominciato il giorno prima del rapporto a rischio, per cui credo siano sintomi pre ciclo. Non saprei, sono preoccupata!
Attendo un Vostro riscontro.
Cordialmente saluti.

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Il rapporto di cui parla è avvenuto in un periodo potenzialmente a rischio, quindi in caso di ritardo dovrà eseguire un test.
Non vi sono specifici motivi per dire che il farmaco citato migliori la fertilità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la tempestiva risposta, pensavo che i giorni a rischio fossero solo quelli dell'ovulazione e quelli prima, quidni eseguirò come Lei mi scritto un test dopo l'eventuale ritardo.
Un'ultima domanda: in una gravidanza iniziale devono esserci per forza i sintomi tipo minzione frequente, capezzoli subito scuri oppure i sintomi possono arrivare successivamente?
Ah dimenticavo che l'unica cosa che ho notato sono state delle perdite di color giallo dopo due giorni dal rapporto a rischio ed ieri sera dopo il rapporto ho notato che ero pienissima di perdite liquide/dense di color latte. potrebbero essere legati ad una possibile gravidanza o forse si tratta di perdite pre ciclo?
La ringrazio
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Utente
La ringrazio per la tempestiva risposta, pensavo che i giorni a rischio fossero solo quelli dell'ovulazione e quelli prima, quidni eseguirò come Lei mi scritto un test dopo l'eventuale ritardo.
Un'ultima domanda: in una gravidanza iniziale devono esserci per forza i sintomi tipo minzione frequente, capezzoli subito scuri oppure i sintomi possono arrivare successivamente?
Ah dimenticavo che l'unica cosa che ho notato sono state delle perdite di color giallo dopo due giorni dal rapporto a rischio ed ieri sera dopo il rapporto ho notato che ero pienissima di perdite liquide/dense di color latte. potrebbero essere legati ad una possibile gravidanza o forse si tratta di perdite pre ciclo?
La ringrazio
Cordiali saluti.

[#4]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
I sintomi di gravidanza iniziale possono essere svariati (nausea, vomito, tensione mammaria)
Le perdite di cui parla non sono specifiche di gravidanza
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"