Ritardo ciclo dopo sospensione pillola

Buonasera dottori,

in attesa di un intervento di rimozione della colecisti causa calcoli biliari sintomatici ho dovuto sospendere Yasminelle a metà blister. L'ultima pillola, la 13esima, risale al 7 dicembre. Il ciclo da sospensione è arrivato regolarmente dopo 4giorni, ovvero 11 dicembre. Il 19 dicembre ho effettuato un esame del sangue per essere sicura di non essere incinta, dato che l'utilmo rapporto protetto da pillola era avvenuto il 2 dicembre e dopo due giorni sono stata ricoverata in opsedale e ho cominciato l'assunzione di antibiotici: il risultato era negativo. Il primo ciclo naturale doveva arrivare oggi, 8 gennaio, ma niente. In questo mese ho avuto rapporti protetti dal preservativo, usato in modo corretto e che non si è mai rotto. Ho letto che il primo ciclo dopo la sospensione della pillola può ritardare anche di parecchio:dopo quanti giorni di ritardo mi consigliate di effettuare un test di gravidanza?
Da 6 anni assumo Dostinex (a base di cabergolina) per un microadenima ipofisario. Da quando lo prendo ho sempre avuto cicli di 28 giorni (di mio sono sempre stata irregolare): la regolarità indotta dal farmaco tornerà nuovamente? Grazie di cuore a tutti voi per la vostra disponibilità
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,6k 1,3k 252
1. valori alti di prolattinemia ?
2. per il primo periodo dopo la sospensione della pillola il fenomeno è normale ed è dovuto alla scarsa crescita dell'endometrio
Quindi le due cose associate potrebbero portare a questa condizione di amenorrea.
Saluti

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test