Utente
Buongiorno avrei bisogno di un consulto in merito: RM ADDOME INFERIORE E SCAVO PELVICO SENZA E CON MDC
Esame eseguito prima e dopo somminstrazione ev di MdC paramagnetico sulla base del quesito clinico.

In ambito pelvico si documenta grossolana formazione espansiva polilobata, a margini sostanzialmente definiti, delle dimensioni massime di circa mm 60x90x83 (LLxAPxCC) di verosimile pertinenza annessiale destra che mostra struttura disomogenea, prevalentemente adiposa, con grossolano livello fluido-adiposo contestuale; si apprezzano alcune nodulazioni solide endoluminali, la maggiore in sede posteriore adesa alla parete, rotondeggiante, del diametro massimo di circa 20 mm, con piccola componente verosimilmente calcifica in sede centrale (nodulo di Rokintansky?).
La formazione descritta non mostra enhancement post-contrastografico ad eccezione di apparente sfumato potenziamento a livello del core della nodulazione di maggiori dimensioni.
Tali reperti depongono in prima ipotesi per teratoma cistico maturo ma appare necessario videat specialistico/chirurgico e caratterizzazione istologica.

Annesso di destra di dimensioni regolari (mm 22x13, APxLL), a struttura microfollicolare, con elemento funzionale di maggiori dimensioni di 6 mm.

Utero normoversoflesso, di dimensioni nei limiti della norma, dislocato in sede paramediana destra dalla suddetta neoformazione, con struttura miometriale finemente disomogenea con minute aree iperintense più evidenti al fondo in verosimile quadro di adenomiosi.

Endometrio regolare con spessore massimo al fondo di circa 10 mm.
Vescica ipodistesa.
Non si documentano linfoadenomegalie nelle principali stazioni di drenaggio della pelvi ed in sede inguinale bilateralmente.

Modesta quota fluida nel Douglas (spessore massimo 7m
Ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I teratomi benigni più comuni sono i teratomi ovarici, che di solito hanno l’aspetto di una cisti (cisti dermoide). Il teratoma ovarico benigno è una condizione abbastanza comune.in particolar modo se MATURO
Tutto ciò va confermato istologicamente e se possibile con trattamento chirurgico conservativo sull'ovaio (cistectomia ) , tenendo conto delle dimensioni della neo-formazione.
SALUTI NATALIZI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie Mille per la risposta avrei un altra domanda ciste ( teratoma Maturo dermoide) 10 cm : mi hanno indicato infatti la laparoscopia con anestesia generale io non vorrei sottopormi a intervento in quanto leggo di possibili complicazioni come la rottura accidentale della Aorta ( raro ma può succedere) e altre complicazioni,altrettanto raro torsione ovarica , rarissimo rottura della cisti, se decidessi di non fare L intervento cosa può succedere?La ringrazio Anticipatamente.Cordiali Saluti

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Rischia di perdere l'ovaio, con riduzione della fertilità ,.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI