Epilessia focale sintomatica

Gentili medici,ho già scritto per un mio problema,ricevendo una risposta,ma ora chiedo un consiglio per mio figlio di 12 anni.é seguito solo da due mesi per epilessia focale sintomatica.inoltre attraverso r.m cranio encefalo hanno riscontrato un'area nodulare e parlano di eterotopia nodulare.ad oggi lui assume un farmaco antiepilettico,non ha più avuto crisi,ma un pomeriggio gli è scoppiato un fortissimo dolore alla testa,quando le fitte aumentavano era evidente perchè era così rosso in viso come se avesse la febbre alta,ma la temperatura era nella norma.Lui mi riferiva che sentiva i tamburi in testa.Questo dolore acuto è durato due giorni,senza altri sintomi,il terzo giorno se n'è andato.si sentiva la testa libera.Il mio timore è che sia un evento precedenta un'altra crisi epilettica.cosa potete dirmi in merito,sono molto preoccupata.non vorrei stesse arrivando qualcosa d'altro,visto che tutto ciò che è accaduto è stato un fulmine a ciel sereno.Vi ringrazio fin d'ora,se riuscite a rispondermi.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Signora,

non è possibile stabilire on line la natura della cefalea di Suo figlio ma mi viene da escludere che sia l'anticamera di una nuova crisi. Da quanto non ha più crisi? Quale antiepilettico assume? Con quale modalità si manifestavano le crisi?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottor Ferraloro,la ringrazio per avermi risposto:
mio figlio ha avuto la prima crisi il 24 novembre 2010 alle 21.00,durante una tranquilla serata in famiglia.La sua crisi è stata definita generalizzata,ha avuto tutte le manifestazioni contemplate:io l'ho trovato disteso aterra,sul fianco dx,sbatteva con forza la testa sul pavimento,tanto che aveva un evidente ematoma alla tempia dx,gli occhi rivoltati indietro,la bocca serrata,movimenti continui delle braccia e gambe,sempre verso dx,poi un continuo lamento,era cianotico,faticava a respirare,poi si è irrigidito e subito dopo afflosciato,sembrava morto tra le mie braccia,non mi rispondeva e quando si è lentamente ripreso,non parlava,non mi riconosceva era molto irrequieto,al punto che gli operatori sanitari intervenuti lo hanno dovuto legare per portarlo in ambulanza Si è iniziata subito la terapia con Tegretol,poichè i medici ritegono vi siano stati precedenti segnali premonitori(tremore evidente al braccio dx,la sensazione di percepire le voci delle persone lontane e confuse),1pastiglia al mattino,una a sera,ma i successivi eeg riscontravano un notevole peggioramento dell'attività elettrica.Gradualmente si è cambiato il farmaco,Depackin 300,aumentando il dosaggio fino a 1caps.mattino,una a sera.tuttavia attraverso prelievi del sangue si è riscontrato un dosaggio eccessivo.Lui infatti accusava eccessiva stanchezza,apatia,ed aggiungo difficoltà a memorazzire argomenti studiati(vive la scuola con impegno e serietà).il medico ha ritenuto di diminuire il farmaco.Attualmente assume mezza al mattino,una a sera.ha ripreso ad andare a scuola,ma oggi ha accusato nuovamente "questi tamburi in testa" e in seguito ad una forte tensione in classe, mi riferisce che non ricorda di cosa abbia parlato il prof.da un certo momento in poi.Fortunatamente da quel 24 novembre non ha più avuto crisi.Distinti saluti.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Signora,

i "tamburi in testa" e l'assenza rilevate a scuola potrebbero, teoricamente, essere assimilati ad origine epilettica ma solo teoricamente. Le consiglio di riferire il tutto al neurologo che segue il ragazzo per una valutazione clinica ed eventuale EEG se non lo ha effettuato da novembre.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore,per la sua tempestiva risposta,subito la prossima settimana avrà un'altro prelievo del sangue per verificare tra gli altri valori anche il dosaggio dell'acido valproico.Poi faremo controllo neurologico.Per quello dal 24 nov,abbiamo già fatto 5 eeg.altalenanti come risultato,sempre alterati,ma l'ultimo, sotto controllo.Spero non ci siano ulteriori novità,soprattutto acausa del nodulo rilevato attraverso r.m.La ringrazio ,ancora e la terrò informata.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Ok, volentieri, grazie a Lei Signora.

Buonanotte

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test