Formicolio trigemino

Buonasera a tutti. Sono una donna di 38 anni, infermiera e madre di due bimbe. Faccio una breve riassunto di tutto gli accadimenti: dieci anni fa ebbi un incidente d'auto (un tamponamento) che probabilmente mi provocò un colpo di frusta mai "provato" perchè non andai subito in ospedale. Da allora sempre più frequentemente mi accadono dolori alla cervice, indurimento del collo, mal di testa, tachicardia e nausee.... Tutto mi fa pensare alla classica "cervicale" ma in più ho anche formicoli alle mani e da pochi giorni pure nella parte destra del viso.... il formicolio è localizzato sul trigemino e e complice il mio medico di base che mi è sembrato insospettito ho fatto la brutta cosa di cercare un'autodiagnosi su internet .... cosicchè ecco apparire la sclerosi multipla.... (i cui sintomi simili che ho avvertito sono esclusivamente i formicolii...) So che può sembrare stupido ma vorrei chiedervi un consulto su cosa per voi possa essere.... ho effettuato una lastra che prenderò domani e fissato per una risonanza..... non ho problemi alla vista, agli arti inferiori il verde lo vedo verde ed il rosso rosso.....Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Signora,

le cause possono essere diverse, nel Suo caso potrebbe anche esserci la componente cervicale all'origine del disturbo. Certamente va fatta una visita neurologica per avere una valutazione diretta del caso.
La RM è stata prenotata all'encefalo? Considerata anche la sintomatologia cervicale sarebbe utile estenderla anche a questo tratto della colonna vertebrale.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve e grazie per la solerte risposta. Allora ho appena ritirato il referto della RX RACHIDE CERVICALE che recita: Metameri di normale morfologia, in asse sul piano frontale. Rettilineizzata la lordosi. Piccole calcificazioni nei tessuti molli anteriormente a C1 e agli spazi discali C5-C6 e C6-C7, di verosimile pertinenza del legamento longotudinale anteriore. Conservati gli spazi discali. Ora da quel che capisco viene confermata la cervicale.... ora lunedi avrò la visita neuroliga mentre sono in attesa per la risonanza magnetica. Cosa ne pensa?
Saluti e grazie
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Signora,

in generale è possibile un'origine cervicale del problema, va vista certamente la radiografia ed effettuata la visita diretta per dare un parere attendibile sul Suo caso in particolare.
Vediamo cosa Le dirà il neurologo dopo la visita neurologica.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille le dirò lunedi. Saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
.... Bene, ora sono un pò più tranquilla.... appena arrivata la dottoressa mi ha vista agitata e subito mi ha detto "Lei è andata su internet e si è fatta la diagnosi...." Comunque è risultata NEGATIVA tutto nella norma sono riuscita a fare tutto senza problemi e per quanto riguarda il formicolio mi ha detto che essendo non continuo non dovrebbe destare preoccupazioni ma che potrebbe essere derivante dal colpo di frusta..... A questo punto faccio comunque la risonanza magnetica per vedere comunque tutto... Cosa ne pensa dottore?
[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

ok, con visita neurologica negativa può stare più tranquilla.
Adesso faccia serenamente la RM già prenotata e, se vuole, può comunicarci l'esito.

Cordialità
[#7]
dopo
Utente
Utente
Oggi ho fatto la risonanza e giovedi prenderò il referto... nel frattempo rileggendo ho omesso cosa mi ha detto la NEUROLOGA. Lei mi dice che è CEFALEA di tipo TENSIVO e mi ha prescritto qualche goccia di valium la sera per "sciogliere" le contratture e quindi migliorare il mal di testa che ancora ho... confermo che a volte compaiono questi intorpedimenti... nel frattempo ho ritirato anche la PANORAMICA che mi ha prescritto il dentista ed è venuto fuori che probabilmente ho il condilo mandibolare fuori sede oltre che malocclusione visto che ho quasi tutti i molari e premolari otturati.... posso gentilmente chiederle, visto comunque l'enormità di informazione non del tutto veritiere che si trovano online, quali sono le possibili cause di questi sintomi? Ho capito che fare autodiagnosi è sbagliato perchè ci si fa suggestionare e basta.
[#8]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

una delle cause della cefalea potrebbe essere l'alterazione mandibolare riscontrata. Faccia vedere le immagini al Suo dentista che, se esperto in problematiche dell'ATM, Le consiglierà come procedere.
Aspettiamo l'esito della RM.

Cordiali saluti
[#9]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, purtroppo già ne parlai con il mio dentista che mi disse che non poteva aiutarmi perchè non è "ferrato" su questo tema.... lavorando in Ospedale al SanRaffaele a Milano potrei chiedere li ...
grazie le farò sapere
[#10]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Certamente, dovrebbe rivolgersi ad uno gnatologo o a un dentista esperto in ATM.

Cordialmente
[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie, solo un ultima domanda se posso dottore. Leggendo il REFERTO della visita fatta dalla neurologa al San Raffaele non ho ben capito una cosa:

ESAME OBIETTIVO NEUROLOGICO:
paziente vigile, orienatat e collaborante: non deficit fasici: campo visivo conservato; nervi cranici indenni: Mingazzini mantenuta ai quattro arti: ROT normoreagenti e simmetrici; riflessi liberazione piramidale: sovra rotuleo bilaterale, accenno a Rossolimo bilaterale accenno a clono esauribile a destra; RAS assenti; SCP corretta bilateralmente; sensibilità tattile, stato-chinestesica e pallestesica conservate; prove cerebellari ben eseguite, deambulazione autonoma.

Dove dice "accenno" che significa? E soprattutto, la visita NEUROLOGICA negativa esclude patologie neurologiche importanti?

Grazie...
.... solo ora mi accorgo che lei è siciliano come me.... mi saluti tanto la mia terra.
[#12]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Signora,

gli accenni del segno di Rossolimo e del clono a dx sono espressione di una liberazione del sistema piramidale, dovuta a qualche problema, per es. vascolare, per cui trovo indicata la richiesta della RM encefalica. Lo stesso significato può avere l'assenza dei riflessi addominali superficiali (RAS assenti).
Il termine "accenno" non indica però un segno completamente manifesto.

Cordialità
[#13]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore..... il fatto che risulti NEGATIVA vuol dire che il problema non è neurologico e quindi non comprende patologie neurologiche giusto?
[#14]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
A cosa si riferisce? Cosa risulta "negativa"?
[#15]
dopo
Utente
Utente
E' quello che mi ha detto la neurologa... insomma mi ha detto stia tranquilla è tutto ok..... quindi quando "va bene" non si dice "NEGATIVA"? La visita neurologica che va bene non esclude patologie neurologiche? Che il problema è da cercare da altre parti?
[#16]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Signora,

ok, ora ho capito. Una visita neurologica negativa presuppone l'assenza di qualsiasi alterazione dell'esame neurologico. Evidentemente, nel complesso, la neurologa ha valutato la visita nella norma non dando importanza agli "accenni" che ha considerato ininfluenti.

Cordiali saluti
[#17]
dopo
Utente
Utente
Si, anzi se devo dirle la verità su quel RAS assenti io ho sentito che con una matita o non so cosa fosse perchè ero sdraiata mi ha passato tre quattro volte come a graffiare ma non mi ha dato troppo fastidio e non mi sono mossa.... comunque a fine referto mi ha scritto si consiglia valium e fisioterapia quindi, è corretto che io capisca che esclude patologie neurologiche?
[#18]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Signora,

da quello che ha scritto la neurologa la conclusione che Lei ne trae è corretta ma la RM encefalica chi l'ha prescritta e per quale motivo?
[#19]
dopo
Utente
Utente
Guardi, io dapprima sono stata dal medico di base che appena sentito dei formicolii mi ha subito detto di fare, per stare tranquilla,una visita neurologica e otorinolaringoiatra e poi eventualmente una risonanza..... solo che prenotando le varie visite mi è capitata visita neurologica per prima poi risonanza.... infatti la neurologa mi ha detto di sentire prima l'otorinolaringoiatra e successivamente se anche lui pensava di farla allora dovevo procedere... solo che prenotando le visite è capitato cosi e ho fatto visita NEUROLOGICA e quattro giorni dopo RM.... ora il 7 avrò la visita dall'otorino.....
[#20]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Ok, stia tranquilla, faccia la RM e ci faccia sapere l'esito.
[#21]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore finalmente sono riuscita a ritirare il referto che dice: In fossa cranica posteriore il IV ventricolo è mediano, normale. Normali per l'età gli spazi subaracnoidei sottotentoriali. In particolare, non altreazioni lungo il decorso intracestinale del trigemino. Non lesioni focali troncoencefaliche e cerebellari. Non alterazioni a livello dei seni cavernosi. In sede sovratentoriale il sistema ventricolare è in asse, simmetrico, normale. Normali gli spazi subaracnoidei alla base ed alle convessità. A livello tessutale non vi sono lesioni focali.
Conclusioni: quadro nei limiti di norma per l'età. Collateralmente si segnalano sefni di flogosi nella cavità paranasali. (etmoide e seno mascellare sinistro).

L'RMN è stata fatta tre giorni dopo l'influenza. Oggi ho avuto visita oculistica che è andata bene nel senso che non ho perso diottrie. Sono stata dal fisioterapista e domani inizierà la tecarterapia associata a massoterapia visto che mi hanno trovato piuttosto contratta sia sul pettorale che sui muscoli cervicali.Il gnatologo mi ha visitato "al volo" e mi ha detto che qualche disturbo può esserci ma aspettava che facessi la visita dall'otorino.

Cosa ne pensa? Grazie
[#22]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

la RM encefalica è nella norma, già abbiamo un'ottima notizia.
Prosegua adesso secondo le indicazioni ricevute e se vuole può tenermi aggiornato. Non sottovaluti l'aspetto gnatologico.

Cordialmente
[#23]
dopo
Utente
Utente
Si, dottore, meno male! Piuttosto sarebbe cosi gentile da dirmi cosa sono i segni di flogosi ella cavità paranasali. (etmoide e seno mascellare sinistro)? Sono dovuti all'influenza avuta nei giorni precedenti?
[#24]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

è solo una sinusite, stia tranquilla. Per questo può rivolgersi ad un otorino.

Cordialità
[#25]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore. Sono ancora qui per chiederle un consulto. Oggi sono stata dal mio medico di base a fargli vedere tutti i referti delle visite sostenute e , come l'oculista, ha riscontrato una ptosi alla palpebra sinistra (niente di eccessivo ma anche mio marito guardandomi mi dice che effettivamente ho un occhio più chiuso dell'altro). Stranamente il mio medico mi ha chiesto di rifare la valutazione della visita neurologica(mi ha detto che cosi abbiamo escluso le gravi ma ci sono comunque altre patologie che seppur non gravi vanno curate...) una volta fatti degli esami del sangue per vedere i valori della tiroide in seguito anche ai brevi irrigidimenti alle gambe che ho negli ultimi giorni. Secondo lei, quanto può variare una valutazione dopo 10 giorni e dopo 7 da una RMN? Cioè secondo lei è il caso?
[#26]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

se la ptosi è di nuova insorgenza una valutazione neurologica diretta è senz'altro consigliabile.
Il valore della RM peraltro resta immutato, cioè non ci possono essere patologie riscontrabili alla RM (nel Suo caso negativa) che dopo una settimana possano causare una ptosi palpebrale.

Cordiali saluti
[#27]
dopo
Utente
Utente
Grazie, come sempre, per le celeri risposte. Mi sono accorta però che ho omesso un particolare piuttosto importante. Cioè che è una settimana che ho un pò di congiuntivite che però dopo cinque giorni di antibiotico non mi è passata del tutto.... la ptosi è accennata non è vistosa e c'è un pò la palpebra gonfia.
[#28]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

la palpebra gonfia potrebbe anche simulare una ptosi, comunque la valutazione neurologica diretta è opportuna.

Cordialmente
[#29]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore. Le riassumo tutto. Sono stata nuovamente dalla neurologa e successivamente di nuovo dall'oculista sempre in ospedale (sono infermiera come le dicevo...) e mi hanno confermato che non si tratta di ptosi ma di edema palpebrale da congiuntivite.... mi ha prescritto una pomata e quindi la curerò cosi... tra l'altro, come scritto qualche post più su, la sinusite rilevata dalla risonanza magnetica può avvalorare la tesi. Detto questo ora ho a disposizione una doppia visita neurologica che non ha evidenziato nulla di " non normale" una risonanza magnetica che non ha evidenziato nessun problema se non una flogosi, ho effettuato esami del sangue con valori Tsh etc tutti nella norma, visita dall'otorinolaringoiatra che non ha evidenziato problemi, visita dall'oculista ok con nessuna perdita di diottrie una Rx che ha evidenzaito "colpo di frusta", ho fatto già due massaggi dall'osteopata che mi hanno rimesso un pò in sesto.... però ho ancora qualche formicolio qua e la, non continui non forti ma ci sono..... la cefalea un pò è passata ma sento sempre un pò di irrigidimento al collo.... credo ci voglia più tempo.... e credo anche che l'ansia che sento di avere ancora (anche s eindubbiamente più tranquilla) non mi stia giovando. Dimenticavo...sono stata anche da un gnatologo che ha riscontrato dei piccoli disordini alla mandibola ma mi ha detto che non sono la causa scatenante del problema...probabilmente come "un carico" in più su un problema già presente.... secondo lei cosa dovrei fare ora?
Grazie.
[#30]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

tra le ipotesi Le avevo anticipato che una palpebra gonfia possa simulare una ptosi, adesso c'è la conferma specialistica.
Cosa fare adesso? A mio avviso è opportuno continuare il trattamento sulla colonna cervicale che potrebbe essere all'origine del problema, poi, in base all'esito, si vedrà l'opportunità di rivolgersi, per es., ad un fisiatra.
Certamente anche l'ansia potrebbe accentuare tutto.

Cordialità
[#31]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, sono stata dal medico di base. Le ho portato tutti i referti cosi da fare il punto della situazione. Mi ha consigliato una visita da un reumatologo in quanto molti dei miei sintomi potrebbero essere associati a disturbi/patologie di questa brachia come ad esempio la fibromialgia.... cosa ne pensa?
[#32]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

penso che sia un'ipotesi valida ed una strada percorribile.
Faccia anche questa visita. Se vuole potrà farmi sapere l'esito.

Cordiali saluti
[#33]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore..... ho effettuato un pò di esami del sangue...... e come sa, la mia ansia è cattiva consigliera.... le riporto alcuni valori:
VES 8 2-37 poi Globuli bianchi, rossi, Emoglobina, Ematocrito, Contenuto Medio Mch,Piastrine tutto nella norma solo Concentrazione Media Hgb (MCHC) HA COME VALORE 31,6 Ccon un range di 32-37.... tutti i valori della Formula Leucocitaria sono nella norma.... Pcr Perfetta cosi come Magnesiemia e Potassiemia..... Vitamina D purtroppo a 16 su un range di 20-68 ma la dottoressa mi ha detto che noi a Milano che viviamo costantemente nel grigiore assoluto dobbiamo assolutamente reintegrare con qualche integratore..... quello che mi lascia un pò perplessa sono gli ANA il cui valore è 1:80 quindi boarderline..... cosa significa questo valore? Malattia autoimmune? E' significativo? Cosi sono stata dalla reumatologa che mi ha prescritto altri esami del sangue ma non ho chiesto consulto perchè era di fretta.....
Secondo lei questi parameteri cosa possono significare ma soprattutto un valore a 1:80 che leggevo che è un debole positivo da solo senza altri valori alterati è sintomo di qualcosa?
[#34]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

un valore borderline dell'ANA, peraltro isolato, non è indice di patologia.
Va certamente ripetuto insieme ad altri valori potenzialmente collegati che Le avrà indicato la reumatologa.

Cordialmente
[#35]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, ho capito ma mi chiedo un valore ANA 1:80 significa che comunque "arriverà" certamente una malattia autoimmune oppure può anche accadere che in un soggetto sano che non ha nulla possa nella propria vita avere un valore del genere? Nel frattempo mi sono arrivati altri risultati: fattore reumatologico nella norma ( <10) e c3 e c4 nella norma.... ora aspetto DNA nativo ssa ssb e rnp.
Grazie
[#36]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Assolutamente no, non ha nessun valore predittivo, stia tranquilla.

Cordialità
[#37]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore..... passano i giorni e nel frattempo online sul sito dell'Hsr, man mano che vengono pronti,posso vedere i risultati delle analisi del sangue in attesa del 25.02 giorno in cui li avrò.... PCR, Ves, Tsh,Fatore Reumatoide, C3 e C4, esame emocromocimetrico tutti nella norma.... come le dicevo balza all'occhio questo ANA 1:80 che leggevo in giro che addirittura alcuni laboratori non prendono neanche in considerazione ma dicono di ripetere l'esame a sei mesi... comunque il mio dubbio è questo.... gli ana debolamente positivi si possono avere anche per patologie virali? Mi spiego.... dagli esami è risultato che gli anticorpi EBV, il cui valore dovrebbe essere <20, è 312 quindi ho gli anticorpi della mononucleosi? O sono quelli dell'Herpes? Me lo domandavo perchè in questo mese m'è venuto fuori già due volte: una al labbro e una al mento....
Grazie
[#38]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

gli anticorpi positivi sono quelli della mononucleosi, sa se sono di tipo IgM o IgG?
Per il resto, come Le dicevo, il valore ANA può non avere alcun significato patologico.

Cordiali saluti
[#39]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, sono IgG vs. EBV (VCA)
Gentilissimo come sempre.
[#40]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

una positività delle IgG vs. EBV indica che ha contratto l'infezione in passato, magari passata inosservata per la scarsa rilevanza di eventuali sintomi o addirittura asintomatica.

Cordialmente
[#41]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore... finalmente mi sono arrivati anche gli esami richiesti dalla reumatologa che vedrò lunedi.
Fortunatamente i miei timori erano infondati e
ANTICORPI ANTI dna NATIVO Assenti

Ena
SSA Assenti
SSB Assenti
RNP Assenti

A questo punto, senza voler fare la visita al posto della reumatologa, posso andare serenamente a fare la visita con tutti gli esami a posto. A questo punto le chiedo.... sono settimane come sa che faccio visite si visite...abbiamo escluso nature neurologiche e reumatologiche.... molti spcialisti propendono (come la neurologa) a fare fisioterapia e che ci sia una forte componente ansiogena.... lei crede che debba intraprendere altre visite?
In questo momento dopo circa 30 giorni mi sento meno contrattta grazie alla fisioterapia che sto facendo anche se l'ansia non mi abbandona.... e comincio a pensare che questi formicolii che mi durano qualche minuto a giornata siano di natura ansiogena.... si ma come fare?
[#42]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

<<comincio a pensare che questi formicolii che mi durano qualche minuto a giornata siano di natura ansiogena>> lo penso anch'io, infatti una durata così breve non è congrua con una condizione organica.
Si rechi serenamente dalla reumatologa, veda cosa Le dice e poi si vedrà come procedere. Anche la psicoterapia potrebbe essere una valida soluzione.

Cordialità
[#43]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore. Lei incarna perfettamente la figura del medico...sapienza medica e umanità. Grazie davvero!
Solo un'ultima curiosità: leggevo che sembra sia stato dimostrato che la carenza di Vitamina D posso facilitare la genesi di malattie autoimmuni o comunque malattie in genere.... io negli ultimi esami avevo la vitamina D a 16 su un range di 20-68.... certo non è cosi bassa ma mi chiedevo se avendo carenza (che ora sto reintegrando con integratori e alimenti adatti) e un ana a 1:80 (quindi debole positivo) questo non sia predittivo o comunque più probabile che mi venga qualche patologia....
Grazie ancora
[#44]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

ritengo possa stare tranquilla, non abbia preoccupazioni immotivate e conduca una vita normale senza pensare malattie varie.

Cordiali saluti
[#45]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore...ho eseguito la visita reumatologica e sono contenta nel dirle che la Dottoressa mi ha escluso qualsiasi patologia di natura reumatologica e autoimmune avvalorate dal fatto che tutti gli esami specifici (dna nativo ssa ssb ) etc sono risultati tutti ASSENTI. Sono proprio contenta anche se i miei sintomi gli ho sempre tutti.... Questo continua ricerca di patologie varie comincia a stancarmi e devo essere sincera che se da una parte ho l'RMN e la visita neurologica dalla mia cosi come visite reumatologiche, esami del sangue, otorino, oculista che non hanno evidenziato patologie io sono sempre più ansiosa nel senso che vorrei arrivare al dunque e credo di non arrivarci mai.... tra l'altro sia la neurologa che la reumatologa mi hanno consigliato fisioterapia che non mi sta migliorando perchè comunque essendo "ansiosa" ritorno sempre contratta.... quindi non riesco a dare una risposta alle mie parestesie al viso e agli arti, le mie contratture per tutto il corpo, i miei indolenzimenti, la mia nasia crescente, i miei movimenti notturni, il mio disturbo nel sonno, le mie cefalee tensive..... insomma non riesco a venirne a capo....giovedi ho un'elettromiografia cosi almeno vediamo i nervi come rispondono...fatto questo non saprei proprio che fare anche perchè non mi è stata data nessuna TERAPIA e dubito che i miei sintomi possano andare via.
Saluti
[#46]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

mi aspettavo questo esito della visita reumatologica e mi fa piacere sentire che sia stata confermata la nostra impressione a distanza. La reumatologa ha escluso anche un'eventuale fibromialgia?

Cordialmente
[#47]
dopo
Utente
Utente
Si, credo di si in quanto mi ha detto che non ho nessuna patologia di origine reumatologica e durante la visita mi ha schiacciato i TRIGGER POINTS sotto le spalle dx e sx, ginocchia dx e sx sotto la schiena, caviglie e in nessun punto ho sentito dolore... anch'io da "internet" mi ci sono ritrovata in questo disturbo ma se non ho capito male il fatto di non aver sentito per nulla dolore durante la prova dei "trigger" esclude a priori il disturbo....
Lei dove crede che debba insistere?
[#48]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

si è poi rivolta ad uno gnatologo per il problema mandibolare?
[#49]
dopo
Utente
Utente
Si mi sono rivolta ad un gnatologo e mi ha detto che seppur ci sia una malocclusione il disturbo non può dipendere da questo perchè i sintomi sono troppo importanti. Bò non so più che pensare.
[#50]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

a questo punto è difficile darLe ulteriori suggerimenti ma con visite ed esami diagnostici negativi non sarebbe nemmeno da escludere un disturbo psicosomatico, sempre a livello di ipotesi.

Cordialità
[#51]
dopo
Utente
Utente
Si come le dicevo comincio a pensarlo anch'io...stanotte mi sono svegliata più volte per l'agitazione.... mi sentivo le braccia indolenzite, come se i nervi/muscoli tirassero e la mano facevo fatica a muoverla.... poi però mi sono alzata e mi è passato...quando sono sdraiata per esempio sento meno le gambe indolenzite ma se mi alzo invece di più.... credo che l'ansia mi stia "consumando" nel vero senso della parola, capisco molte volte di non essere più obiettiva, lucida, pensieri negativi, metto in discussione tutto.... Secondo lei a distanza di un mese ha senso rifare visita neurologica e RMN? I miei sintomi sono quelli descritti.... per quanto riguarda equilibrio, vista etc non ho deficit.... Lo so Dottore cosa sta pensando... tutti ipocondriaci.... vero, mi rendo conto ora che ci sono dentro che la mente fa brutti scherzi....
[#52]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

no, dopo appena un mese non ha senso ripetere la visita neurologica e la RM.

<<stanotte mi sono svegliata più volte per l'agitazione....>>, <<capisco molte volte di non essere più obiettiva, lucida, pensieri negativi, metto in discussione tutto...>> da queste parole mi pare evidente l'origine ansiosa del problema.
A mio avviso andrebbe affrontato con uno psicologo o con uno psichiatra, non pensa?

Cordiali saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test