Mal di testa continuo, probabile cervicale

Buongiorno, è da ormai due mesi che soffro di mal di testa continuo.
E' un dolore che si estende frontalmente e lateralmente sulle tempie.
Premendo il cranio accuso forti dolori. Sono in cura presso un neurologo che inizialmente, soffrendo spesso di emicrania, mi aveva prescritto una cura a base di vagostabil (2 al dì) e migrasoll (1 cp alla sera), ed al bisogno 1cp di indoxen. Qualche mese fa, all'esordio del nuovo mal di testa (poichè nel frattempo è variato) Mi sono recata dal medico di base che mi ha prescritto una rx cervicale, che ho eseguito e della quale allego referto: Motivo della richiesta: cervicobrachialgia
Metameri in asse sul piano frontale, conservate le immagini peduncolari.
Tendenza alla rettilineizzazione del rachide cervicale.
Nei limiti per morfologia e struttura i segmenti scheletrici esaminati.
Rapporti articolari conservati, se si eccettua minima riduzione degli spazi discali C4 - C5 e C5 - C6 posteriormente
Qualche settimana fa, mi sono recata nuovamente dal Neurologo (prima dal medico di base che mi liquidato dicendomi che non era nulla di grave) che mi ha prescritto, solo nel caso di un attacco, e all'esordio di questo, 2 cp di migrasoll e una alla sera di sirdalud. E' da una settimana che vado avanti con questa terapia, ma purtroppo, il mal di testa continua. Il neurologo non ha guardato neanche la lastra dando per scontato il motivo della cefalea (cefalea muscolo tensiva). Non ho fatto tac, ne rmn. (ho fatto una tac nel novembre 2011 in pronto soccorso, sempre per emicrania).
Ho fatto anche diversi sedute da un fisioterapista purtroppo non c'è stato alcun miglioramento, anzi il mal di testa è tornato, ed è aumentato.

Ahimè non so più dove sbatter la testa, prendo quando il dolore diventa insopportabile moment act o indoxen ma non mi fanno nulla.
Non ho mal di collo, ne ho sofferto in passato, senza mai curarlo.
Non so piu cosa fare, o cosa prendere.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

esistono altri farmaci indicati per la cefalea tensiva e spesso molto efficaci.
Se dopo un paio di settimane non avrà benefici dalla terapia che sta assumendo è corretto rivolgersi nuovamente al neurologo per riferire l'inefficacia della cura. In alternativa potrebbe avere un secondo parere.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta celere. Ma è normale che il neurologo in questione (esperto in cefalee per giunta) non abbia prescritto altri accertamenti, o comunque non abbia guardato nemmeno la rx? è vero che ho fatto una tac nel 2011 negativa, ma ormai son passati quasi tre anni.
Il mal di testa in questione è molto fastidioso, ed ormai, non ce la faccio davvero più. Sono una persona molto attiva, faccio sport, lavoro 8h e studio.. devo dare 6 esami nella sessione estiva, ma non ce la faccio. Non riesco a concentrarmi. Purtroppo sono molto demoralizzata.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Potrebbe essere normale non richiedere esami diagnostici se non se ne vede l'opportunità ma non è normale non visionare quelli già effettuati.
Le rinnovo il consiglio dato nel precedente post (rivalutazione con lo stesso neurologo o secondo parere neurologico).

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, mi perdoni, ma in questo caso, in base alla sintomatologia descritta (comunque il mal di testa inizia dalla mattina appena sveglia fino alla sera quando mi corico, con a volte irrigidimento muscolare al livello del collo) e il referto del rx potrebbero far pensare ad un problema a livello muscolare e quindi cervicale? Nel limite del consulto online ovviamente..
[#5]
Dr. Sergio Formentelli Dentista, Gnatologo, Ortodontista, Odontostomatologo 6,8k 208 18
"Ma è normale che il neurologo in questione (esperto in cefalee per giunta) non abbia prescritto altri accertamenti,"

Sempre nei limiti di un consulto on-line, non è normale che non abbia pensato a porre diagnosi differenziale fra "cefalea tensiva" e "cefalea di origine odontoiatrica", sospetto rafforzato dalla presenza contemporanea di dolore cervicale.

MI associo al suggerimento del dr. Ferraloro di richiedere un secondo parere.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dott. Formentelli, in un mese di mal di testa, non sapendo cosa fare proprio perchè con i normali analgesici questo non passava, ho fatto una visita presso uno gnatologo (che ha visionato l'rx cervicale).
Lo stesso mi ha visitato e mi ha detto che dal punto di vista odontoiatrico non ci sono problemi (se non minimi). Ma che di certo il problema non si può risolvere con l'uso di un bite, ma è altro, indirizzandomi cosi dall'osteopata.
Più che altro, io vorrei capire se questo mal di testa è originato dalla cervicale.
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
I reperti riscontrati alla radiografia della colonna cervicale possono giustificare la sintomatologia riferita, ovviamente on line non si può stabilire con certezza ma può essere probabile.
Più che ad un osteopata mi rivolgerei ad un fisiatra, sempre dopo un secondo parere neurologico.

Cordialità
[#8]
Dr. Sergio Formentelli Dentista, Gnatologo, Ortodontista, Odontostomatologo 6,8k 208 18
Senta un secondo parere gnatologico.
[#9]
dopo
Utente
Utente
L'osteopata in questione è laureato in fisioterapia, quindi penso che faccia al caso mio.

Grazie
[#10]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Ok, va benissimo allora.

Buona giornata

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa