cefalea da sforzo.

Buona sera
Scrivo per mio marito.
Da ieri mal di testa alle tempie lateralmente...pulsante gravativo.
In passato ha sofferto di mal di testa con senso di vomito che scomparivano solo con aulin.
Col passare del tempo attenuati sia come durata che intensità.
Ma questa volta anche con moment act rimane un fastidio...e Comunque in seguito a sforzi pulsano le tempie.
Lui dice che è il suo solito mal di testa ma solitamente con una moment passa.
Premetto che è tre gg che quo c'è vento e noi lavoriamo all'aperto (facciamo gli ambulanti e mio marito carica e scarica il camion tt I gg)
Dovrei convincerlo a recarci in ps?
Cosa puoi essere?
Dov'è localizzato il dolore in casi di aneurisma?

Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

le "tempie che pulsano" non sono un segno di aneurisma cerebrale in quanto i vasi visibili all'esterno non si trovano nella scatola cranica.
Se ancora la sintomatologia dovesse persistere sarebbe opportuna una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee.
Qualora la visita non fosse a breve termine sarebbe indicato rivolgersi al P.S. per una valutazione diretta del problema.
Cosa possa essere non è possibile stabilirlo a distanza.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
Dr. Rosario Vecchio Neurologo 1,4k 32 22
Gentile Signora

Si definiscono cefalee "pericolose" quei mal di testa che vengono riconosciuti come "diversi" rispetto a quelli di cui si soffre, che esordiscono in modo improvviso con intensità particolarmente severa del dolore, specie a seguito di uno sforzo fisico e che peggiorano in un breve lasso di tempo. La sola risposta parziale ad un farmaco analgesico non è sufficiente a creare allarme. Ricordo che il dolore emicranico, e' un dolore pulsante che in alcuni casi puo' interessare entrambe le tempie e classicamente peggiora con l'attività fisica che può, in alcuni casi, non rispondere immediatamente ad un analgesico e durare fino a 72 ore. Le consiglio di rivolgersi al medico se il dolore non si risolvere in tale arco di tempo o se avesse un progressivo peggioramento.

cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottori
Oggi mi riferisce che la sintomatologia è decisamente regressa....nel senso che il mal di testa nn è più presente.....rimangono delle sporadiche e meno intense fitte alle tempie..anzi in alcuni casi quando si abbassa nn sono nemmeno più presenti.
Rimane un dolore sugli occhi (palpebre)ma solo stropicciandosi gli occhi ( scusate il termine inappropriato).
Oggi ha assunto solo questa mattina tachipirina da 500.
Quindi se fosse emicrania dovuta a stress freddo vento stanchezza la febbre di questa notte?può durare una febbre solo una notte tra l'altro nemmeno alta(37.5)...infatti lui mi diceva che aveva proprio il classico malessere dolore alle tempie con pulsazioni tipico di quando si è influenzati.
Comunque questa sera alle 21.15...almeno sono riuscita a farlo andare dal ns curante.
Ps x il dott FerraRolo.....in ps per una valutazione della cefalea o per qualcosa di più preoccupante?



Grazie
[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Signora,

solo per una valutazione diretta, come già Le ho scritto, se la cefalea dovesse persistere (mi pare però che sia regredita) o se consigliato dal medico curante adesso che Suo marito si è deciso di rivolgersi.

Cordialmente
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie ..
Per il nostro medico è una tipica cefalea da sintomi influenzali dovuti al freddo che qui dalle ns parti è tornato....e con il ns lavoro è facile sudare e poi prendersi malanni e continuare altri due gg con tachipirina mattina e sera.
Comunque questa sera è un'altra persona...al di là dei sintomi regrediti si vede proprio che sta meglio...confronto ieri.
Però purtroppo su internet se si inserisce cefalea da sforzo esce di tutto e di più in fatto di malattie vascolari..tipo aneurismi vari
[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Signora,

il rischio di andare su internet ai fini di autodiagnosi è proprio quello che si creino preoccupazioni e paure anche per un caso banale, ovviamente sto parlando in generale.
Mi pare di capire però che Suo marito ormai abbia superato la fase acuta e che i sintomi siano regrediti.
Adesso può stare tranquilla.

Buona serata

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa