Utente 459XXX
Salve, ho 19 anni e da una ventina di giorni soffro di mal di testa quasi continuo, non è un dolore, ma una pressione come se due mani mi stessero schiacciando la testa... premetto che soffro di disturbi d ansia e ipocondria, questa specie di mal di testa mi fa sentire sempre intonato, fuori dal mondo. Inoltre provo anche dolori muscolari nelle gambe, come se stessero per cedere, non so pii che fare e col tempo la paura aumenta, mi sono documentato su possibili farmaci per combatterlo ma gli effetti collaterali sembrano assurdi e di conseguenza ho paura anche ad andare da un medico... questa cefalea può mai passare col tempo? E a cosa è dovuta? Spero di essere stato chiaro, attendo risposte con ansia...

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

certamente non è possibile stabilire con esattezza la vera natura del senso di pressione alla testa, possiamo solo ipotizzare una cefalea di tipo tensivo, nulla di grave ma per una diagnosi corretta ed eventuale terapia dovrebbe rivolgersi al medico curante o, meglio, ad un neurologo.
Il problema si può risolvere spontaneamente? È possibile ma non si può prevedere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 459XXX

Grazie mille per la sua risposta.. se posso vorrei aggiungere che negli ultimi giorni mi sveglio con un dolore più o meno elevato al collo, senza che il giorno precedente dente abbia fatto particolari sforzi, non so più che fare, questa sensazione di oppressione non accenna a smettere .. posso provare un analgesico quando è forte? Scusi le mie continue domande ma l ansia è sempre l ansia .....

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il dolore al collo, al risveglio, potrebbe dipendere da posture poco corrette o prolungate assunte la notte durante il sonno, questo è un sintomo non raro a riscontrarsi.
Se assumere un analgesico o meno deve chiederlo al medico curante in quanto da questo sito non è possibile consigliare farmaci.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 459XXX

Grazie per la sua tempestiva risposta... Tutti mi dicono che è l ansia e i continui pensieri negativi a sviluppare tutto ciò.. ma anche quando mi sento più tranquilla questa pressione alla testa non smette, e in più mi fa provare sensazioni di vertigini, mi sono informato sulla cefalea tensiva, ma ho visto che per curarla ci sono dei farmaci praticamente con effetti assurdi.. devono pur esserci altri modi per curarla..

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

innanzitutto Le ricordo che non ha una diagnosi di cefalea tensiva ma solo un'ipotesi a distanza che deve essere verificata da una visita medica diretta.
Nel caso l'ipotesi venisse confermata ci sono diverse categorie di farmaci che possono non avere "effetti assurdi", nella mia professione li ho riscontrati non frequentemente.
Altre terapie? Terapie fisiche e tecniche di rilassamento presso professionisti qualificati.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro