Utente 484XXX
Salve, ho 21 anni. Circa da due anni ho degli attacchi di mal di tesa solo sul lato destro. Questo mal di testa mi è iniziato dopo un stress e ansia. I primi attachi comparivano 1-2 volte al mese con nausea, prendevo medicina(oki) e mi passava subito. Adesso gli attacchi compaiono 4-5 volte al mese e durano da 1 a 2 giorni sempre con la nausea, prima e dopo il ciclo mestruale. Se non prendo medicina in tempo non mi aiuta. Ho scoperto da poco che anche l’occhio destro vede male, offuscato da lontano quando metto la mano su quello sinistro e sento anche un disconforto sul collo nella parte destra. A volte mi sembra che è proprio l’occhio destro causare il mal di testa perché lo sforzo. Il carattere del dolore è sempre lo stesso e lo riconosco sempre quindi prendo subito medicina. Da quanto letto da internet potrebbe essere emicrania ma mi preoccupa l’occhio che magari è lui a provocarmi il dolore. Che potrebbe essere? Dove devo rivolgermi dall’oculista o dal neurologo?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il disturbo visivo si manifesta prima del mal di testa? In caso affermativo quanto dura?
Il dolore è pulsante? Mi pare di capire però che gli attacchi non si presentano soltanto prima o dopo il ciclo.
Ha mai fatto una visita neurologica?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 484XXX

Io non vedo bene con l’occhio destro anche se non ho mal di testa, quando copro con la mano il sinistro il destro vede offuscato da lontano.Quindi il disturbo visivo e continuo. Se sforzo l’occhio mi viene il mal di testa. Gli attacchi compaiono non solo prima e dopo il ciclo.Non ho mai fatto una visita neurologica perciò chiedo il consiglio che visita devo fare dall’oculista o dal neurologo? E che potrebbe essere? Spero tanto che non sia qualcosa di grave. Grazie

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la cefalea che riferisce ha le caratteristiche dell'emicrania, ovviamente per una diagnosi corretta Le consiglio di effettuare una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee. Considerato che la frequenza ultimamente è aumentata sarebbe opportuno praticare una terapia di prevenzione, qualora indicata, ma su questo Le dirà meglio il neurologo.
Per il disturbo visivo, che sembrerebbe indipendente dalla cefalea, almeno da questa postazione, è indicata invece la visita oculistica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 484XXX

Grazie mille, questi giorni andrò a fare sia la visita dall’oculista sia dal neurologo. Grazie ancora

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro