Utente 406XXX
Buonasera, ringrazio chi vorrà leggere il mio consulto , anticipatamente , che sicuramente risulterà lungo e strano .
Sono una ragazza di 27 anni , alta 1,65 peso 56 chili , fumatrice (anche se adesso sto riducendo parecchio) molto ansiosa , ipocondriaca a livelli estremi , senza particolari patologie nel corso della mia vita fino a 9 mesi fa.
Tutto inizia 9 mesi fa, con un orticaria che mi perseguita per 3 mesi . Durante quel periodo , svolgo moltissime analisi , convinta di avere un linfoma o la sm , che non portano a niente. Inizio ad accusare sintomi strani : fitte al palmo delle mani , sensazione di animaletti sul corpo , bruciore alle gambe e alle braccia che passavano con l acqua fredda (facevo delle docce gelide) , vengo vista da un neurologo che mi rimanda a casa sorridendo dei miei disturbi . Ormai tutti i medici che conosco manco piu mi ascoltano . Tutti questi sintomi scompaiono gradualmente quando a seguito di problemi familiari importanti non ho tempo piu di pensare a me .
Ma , la mia ansia si e risvegliata nel mese di febbraio 2018 .
Frequenti mal di pancia mi portano a fare un eco addome e analisi sangue.. 4 medici mi visitano ma non emerge nulla se non colon irritabile . Ripenso al linfoma e da quel giorno la mia vita è sprofondata nell oblio .
Gradualmente ricompaiono le fitte al palmo delle mani che non sono fisse , ma durano qualche secondo , la sensazione di animaletti ( questa , fortunatamente da poco scomparsa ) , fitte al collo e alla gola , anche queste della durata di un secondo , in particolare sento fitte al lato destro del corpo , al torace quando mi abbasso o comprimo il petto , il punto che mi fa male del torace si trova a destra tra lo sterno e il seno piu o meno all altezza del capezzolo , provando a toccare quel punto sento un lieve dolore , ma a parte ossa non mi sembra vi siano rigonfiamenti , sensazione di mancanza di fiato , come se si guardasse un qualcosa che ci lascia senza fiato , tale sensazione è a giorni alterni , dura moltissimo tempo , riesce a passarmi quando vengo distratta per almeno un ora , e si accompagna a tachicardia. Passando al collo invece, a darmi fastidio è la parte che dalle clavicole arriva alla gola , la parte di lato insomma. Non so se imputarlo ad una cattiva postura , studio all’università. In piu da due giorni ho mal di testa, parte centrale della testa, naso e sopracciglia, accompagnato da fotofobia , ma non ho gli occhi secchi, anzi lacrimano molto . Mi da leggermente fastidio la luce del cellulare , della tv , del sole ecc.. ma non vedo doppio o altro .
Vorrei tanto sapere cosa ho , senza sentirmi dire che e l ansia .
Ormai mi hanno etichettato con una malata immaginaria .
Grazie a chi risponderà , e qualsiasi consiglio è ben accetto
Cordialmente
Rossella

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

sintomi come "fitte al palmo delle mani , sensazione di animaletti sul corpo , bruciore alle gambe e alle braccia che passavano con l'acqua fredda" non sono ovviamente sintomi organici.
Altri sintomi della durata di un secondo e della tipologia che descrive ugualmente non sono assimilabili a patologie organiche.
La "sensazione di mancanza di fiato" è un altro tipico sintomo ansioso, a maggior ragione che regredisce quando si distrae.
Mi dispiace deluderLa ma tutto porta a pensare a somatizzazioni ansiose.
A questo proposito vorrei precisare che non si tratta di essere "malata immaginaria", Lei non inventa nulla, i sintomi sono reali, soltanto che non sono sostenuti da una malattia organica ma è il cervello a crearli realmente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro