x

x

Per il dott. ferraloro-cefalea persistente

Buongiorno,

sono una donna di 39 anni; da un mese ormai ho una cefalea quotidiana, di varia intensità, che sembra partire dalla zona cervicale per irradiarsi su tutta la testa, soprattutto sopra gli occhi.


Spesso ho dei dolori anche alle tempie, mi sembra mi faccia male anche al naso (inizialmente pensavo fosse sinusite).


Lavoro 8 ore al giorno davanti al pc, ho problemi posturali diagnosticati da un fisioterapista (ho tutte le curve della spina dorsale più accentuate del normale, quindi sia nella zona lombare sia nella zona del colla per intenderci, dove ho quasi la gobba perchè sto sempre col collo proteso in avanti).


Non ho mai fatto sport e ho una vita sedentaria; durante la notte respiro solo con la bocca (ho sempre il naso chiuso), inoltre fatico a trovare un cuscino che non mi crei dolori al collo.

Ho cambiato il cuscino un mese fa, praticamente in corrispondenza dell'inizio della cefalea.


Sono ipermetrope (+3 dall'occhio sx e +1 dal destro), l'oculista 4 anni fa mi ha consigliato di resistere e non portare gli occhiali per evitare di diventare presbite precocemente.



Detto questo, essendo terrorizzata all'idea di avere un tumore cerebrale, 2 giorni fa sono stata da un neurologo.

Dopo una visita abbastanza approfondita risultata negativa, il neurologo mi ha diagnostico la cefalea tensiva e mi ha prescritto una cura di un mese con 2 compresse al giorno di Vimovo, per provare a disinfiammare tutta la zona del collo/spalle e schiena.


Ho chiesto di poter eseguire una TAC o una RM ma mi ha detto che l'esame neurologico è negativo e che non è necessario fare questo tipo di esami.


Io però non mi sento tranquilla, ho molta paura.


Secondo voi dovrei fare altri esami diagnostici?



Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71.5k 2.2k 23
Gentile Signora,

già leggendo l’inizio del consulto mi ero orientato sulla cefalea tensiva, prima ancora di leggere la diagnosi del collega.
In effetti con visita neurologica negativa e senza altri sintomi importanti di accompagnamento non è necessario effettuare esami diagnostici.
Se un esame dovesse servire a tranquillizzarLa effettui la RM, evitando la TC.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore.
Dopo 5 giorni di assunzione di Vimovo (2 volte al giorno), sono passati i dolori alle spalle e al collo che avevo da mesi, anche il mal di testa è passato quasi definitivamente.
Da ieri ho però nausea e vertigine leggere, il neurologo mi ha consigliato di sospendere il Vimovo per una settimana e di ricominciare poi la cura aggiungendo una compressa di gaviscon.
Ho chiesto di poter fare una RM ma mi ha detto che non è necessario (e senza ricetta di uno specialista non posso farla neanche pagandola privatamente).
Spero vada tutto bene,
intanto la ringrazio.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71.5k 2.2k 23
La regressione della sintomatologia dopo pochi giorni in seguito a terapia antinfiammatoria è un'ulteriore conferma della natura benigna del problema.
Stia tranquilla.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

Cefalea è il termine che descrive tutte le diverse forme di mal di testa: sintomi, cause, diagnosi e terapie possibili per le cefalee primarie e secondarie.

Leggi tutto