Rmn e sclerosi multipla

Buongiorno,

la mia dottoressa di base, a seguito di alcuni sintomi persistenti (intorpidimento mani, sensazione di calore/bruciore/dolore su parti del corpo, astenia) e altri subentrati più di recente (annebbiamento della vista, mal di testa, e sensazione che gli oggetti guardati traballassero) mi ha prescritto una RMN (SENZA liquido di contrato) anche perché a mia sorella di 37 anni è stata diagnosticata circa 5 anni fa la SM.


Questo il referto:

RMN CERVELLO E TRONCO ENCEFALO SC -

Motivo della richiesta: episodi di parestesie e alterazione visive.


"Il sistema ventricolare appare regolare per dimensioni e morfologia.
In asse le strutture della linea mediana.
Regolarmente rappresentati gli spazi subaracnoidei della base e della convessità.
Non sono apprezzabili aree di alterato segnale parenchimale in sede sovra e sottotentoriale.
Assenti formazioni espansive endo-orbitarie in sede intra ed extraconale.
"

Innanzitutto volevo capire se questo risultato della RMN senza liquido di contrasto possa escludere che abbia la malattia.


In secondo luogo, da cosa potrebbero dipendere a questo punto i miei sintomi e se devo fare accertamenti (non ho mai parlato con un neurologo).


Grazie mille per l'attenzione!
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 74.8k 2.3k 20
Gentile Utente,

la RM encefalica è perfettamente nella norma, non sono state riscontrate lesioni demielinizzanti ma per escludere completamente la SM dovrebbe effettuare anche una RM midollare perché, a volte, le lesioni demielinizzanti sono presenti solo nel midollo spinale risparmiando l'encefalo.
Le dico questo solo per completezza dell’informazione scientifica, non per farLa preoccupare.
Da cosa dipendono i sintomi che riferisce? Non è possibile dare una risposta attendibile senza una visita neurologica.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Perfetto, tutto chiaro.
Eventualmente mi rivolgerò a un neurologo.
Grazie per le delucidazioni!
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 74.8k 2.3k 20
Di nulla.

Buona buon fine settimana

Dr. Antonio Ferraloro